Archive | aprile 4th, 2017

PALERMO – Caso Ciapi, in appello ridotti risarcimenti dalla Corte dei Conti

I giudici d’appello della Corte dei Conti (presidente Giovanni Coppola e consiglieri Vincenzo Lo Presti, Anna Luisa Carra, Tommaso Brancato e Valter Del Rosario) hanno stabilito una riduzione sul risarcimento danni per alcuni burocrati coinvolti nel caso Ciapi e del progetto di orientamento professionale Coorap finito nell’inchiesta su Faustino Giacchetto. Un consistente sconto i giudici lo hanno stabilito per Rino Lo Nigro, l’ex dirigente dell’Agenzia per l’impiego, difeso dall’avvocato Massimiliano Mangano. La sentenza di secondo grado aveva stabilito per il dirigente un risarcimento di un milione e 63 mila euro.

Adesso nel procedimento di revisione i giudici hanno accolto in parte il ricorso e ridotto la somma da restituire per Lo Nigro a 570 mila euro. Per gli altri burocrati si tratta di qualche sforbiciata. Così per il direttore del progetto Calogero Bongiorno che passa da un milione e 63mila a un milione e 7mila, per la dirigente regionale Daniela Avila da 598 a 522mila euro e per i funzionari Giuseppe Bonadonna e Rosario Candela, e la riduzione del risarcimento è da 598 a 522mila euro. Nel 2009 il progetto finanziato con sette milioni di euro alla fine ne costo oltre il doppio 15 milioni. Il Coorap finì sotto la lente dell’Olaf, l’ufficio europeo che indaga sulle frodi. 

Postato in Cronaca, PALERMO0 Comments

“Troppe pressioni, Telejato è in vendita”

“Non siamo più nella condizione di continuare, troppe pressioni. L’emittente è in vendita. Abbiamo voluto quindi lanciare questa notizia per trovare un acquirente. Poi il nuovo proprietario farà come vuole”. Pino Maniaci, direttore di Telejato, ha annunciato così la vendita dell’emittente di Partinico. Il giornalista è indagato per estorsione non aggravata.

“Continuano a piovere querele – ha scritto sul sito di Telejato – questa volta non da comuni cittadini o dalla Bertolino, ma da alti magistrati, da funzionari ed elementi di spicco che si occupano di gestione dell’ordine pubblico, persino da amministratori giudiziari e da giornalisti che non sopportano le nostre reazioni alle loro provocazioni e alle ‘minchiate’ che scrivono, il tutto nell’ambito di un impressionante attacco all’antimafia, nel tentativo di cancellarne l’esistenza. Ci querelano persino i mafiosi, anzi i presunti mafiosi, i quali, pur essendo stato loro confiscato il patrimonio per mafia, ci accusano di diffamazione perché non esiste una sentenza che li dichiari mafiosi”.

Maniaci ha aggiunto: “Così piovono avvisi e denunce sul responsabile della testata, sul suo direttore, sui suoi redattori. Tutto questo significa andare a cercarsi i legali, andare a sottoporsi agli interrogatori della polizia giudiziaria postale, perdere tempo e salire le scale dei tribunali, da Caltanissetta, competente sulle denunce inoltrate dai magistrati di Palermo, a Enna, dove l’Università Kore si è sentita diffamata per l’inevitabile commento sulla laurea regalata al figlio della Saguto. Tutti diffamati, e noi siamo i diffamatori. Rispetto a questa velenosità la Bertolino rischia di sembrare un’angioletta”.

“A questo si aggiunge la difficoltà – ha proseguito – di portare avanti una struttura dove la macchina del fango azionata dai carabinieri di Partinico e dalla Procura di Palermo, ha prodotto danni devastanti, molto più gravi di quanto non possano essere le diffide dei mafiosi ai commercianti, perché non facciano pubblicità attraverso Telejato. Per non parlare di altre incredibili vicende, dove si sciolgono comuni come Giardinello o Corleone, e, in passato Racalmuto, senza che ai sindaci sia stato contestato alcunché di rilevante, mentre si lascia al suo posto qualche altro sindaco che ha privatamente portato avanti la collaborazione coi mafiosi del suo paese”.

Postato in Cronaca, PALERMO0 Comments

Rete ospedaliera, arriva l’ok dei ministeri

Via libera da parte dei ministeri all’Economia e alla Salute alla nuova rete ospedaliera siciliana: si è concluso così l’incontro a Roma con l’assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi e il suo staff tecnico. La verifica di oggi rappresentava l’ultimo passaggio prima dell’entrata in vigore del piano.

“Risultato straordinario. Adesso la Sicilia può guardare con grande fiducia al futuro della propria sanità – ha detto Gucciardi -. La certezza è che potremo sbloccare nell’immediato le immissioni in servizio delle professionalità a partire dalle aree di emergenza-urgenza. Questo traguardo complessivamente promuove l’indirizzo tracciato in questi anni, raggiungendo un risultato che viene da lontano e che dimostra oggi che la Sicilia può mettersi alla pari delle Regioni più avanzate dal punto di vista sanitario”.

“L’assessorato – aggiunge Gucciardi – vigilerà sull’applicazione tempestiva delle Rete approvata facendosi carico contestualmente di allineare eventuali anomalie, alcune delle quali sono state segnalate in questi giorni. Ascolteremo il territorio, le organizzazioni sindacali, i sindaci e le forze parlamentari, i comitati civici e quanti vorranno dare un contributo per il consolidamento di questo straordinario risultato. Abbiamo lavorato per i pazienti e per una sanità al servizio di chi sta male. Desidero rivolgere un ringraziamento al ministro della Salute Beatrice Lorenzin e a tutte le istituzioni che hanno consentito il conseguimento del risultato”.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Salute0 Comments

AGRIGENTO – I 25 anni dall’omicidio del Maresciallo Guazzelli [Vd Tg][FOTO]

Giuliano Guazzelli quando è stato ucciso aveva già quasi raggiunto l’età pensionabile, ma preferì, secondo le sue intenzioni, restare in servizio, per continuare a prestare la propria opera per l’Arma e per lo Stato. Il suo non è stato solo un lavoro come un altro, ma una missione, fino alla morte. Ecco perché il maresciallo Guazzelli ha rappresentato per decenni un punto di riferimento irrinunciabile per gli investigatori agrigentini e non solo. Tanti tenenti, capitani e colonnelli si sono susseguiti nel corso del tempo, e tutti hanno attinto a piene mani da Guazzelli, fonte inesauribile di esperienza, radicamento e conoscenza del territorio. E in ciò si svela anche il movente del suo omicidio: silenziare per sempre un qualcosa di troppo scomodo e pericoloso.
Tanti magistrati si sono rivolti a lui, anche Rosario Livatino, e lui, forte del proprio intuito e della sua memoria storica, ha sempre fornito una risposta, un indizio utile, una traccia. Giuliano Guazzelli nacque a Gallicano, in provincia di Lucca, il 6 aprile del 1933. Arruolato giovanissimo nell’Arma dei Carabinieri, si era stabilito nel 1954 a Menfi, in provincia di Agrigento. Ha prestato servizio nelle zone più “calde” della Sicilia: Castelvetrano, Palermo, Palma di Montechiaro e, per ultimo, ad Agrigento, dove è stato comandante del Nucleo Operativo e poi responsabile della Sezione di Polizia Giudiziaria presso il Tribunale di Agrigento.
Oggi, 4 aprile 2017, dopo una messa nella chiesa di Santa Croce a Villaseta, è stata scoperta una nuova targa commemorativa sul luogo dell’agguato, e poi il cavalcavia confinante, a ridosso della statale 115, è stato intitolato al maresciallo Giuliano Guazzelli, medaglia d’oro al valore civile, nella cui motivazione, in conclusione, si legge: “Eccelso esempio di virtù civiche ed altissimo senso del dovere”.

guazzelli

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza, Video0 Comments

GROTTE – Le ultime sulla Differenziata:”Smaltimento batterie esauste al piombo” [Vd Tg]

Smaltimento batterie esauste al piombo dal 3 aprile 2017.

Le batterie esauste delle autovetture, conferite al centro comunale di raccolta, daranno diritto ad un buono spesa da spendere in un supermercato.

Si aggiunge una nuova ed interessante iniziativa nell’ambito della raccolta differenziata dei rifiuti.
Sarà possibile a decorrere da lunedì 3  aprile p.v. portare presso l’isola ecologica le batterie esauste al piombo ( batterie di autovetture).
Al conferimento delle stesse, dopo verifica del peso, sarà rilasciato al cittadino un buono spesa da spendere in un supermercato di Grotte: il buono spesa conterrà il nominativo dell’esercente dove poterlo spendere. 
Il rimborso a kg. oscilla mese per mese e può variare da 30 a 50 centesimi, per cui il controvalore di una batteria può variare sino a  5/ 8 /10 euro.
Ciò a seguito di stipula di apposita convenzione tra il comune di Grotte ed una ditta autorizzata a tale smaltimento.
Il rifiuto è una risorsa, non deve essere ne disperso ne abbandonato.

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, Video0 Comments

RANKING DI ALEXA SITI ONLINE D’INFORMAZIONE AGRIGENTINI. Sorpresona:ScrivoLibero al secondo posto

Bentrovati, è la prima classifica che stiliamo in questo 2017. L’ultimo rilevamento effettuato risale al 28 dicembre del 2016. In questi 3 mesi la graduatoria ha subito scossoni e anche al quanto sorprendenti. Che Agrigentonotizie abbia la leadership consolidata non ci sono dubbi, lo sbandamento avuto lo scorso giugno che ha portato al cambio della direzione ha avuto i suoi frutti , e da allora, al timone di Concetta Rizzo, il primo dei siti nati in provincia di Agrigento, con un lavoro certosino e di squadra si è ripreso il podio. Ed ecco arrivare alla sorpresona di questa nuova graduatoria, direttamente al secondo posto , facendo un balzo di ben 18 posizioni, c’è scrivolibero.it di Francesco Cristian Schembri. Un traguardo per il giovane sito costruito giorno dopo giorno, con un lavoro intenso e attento sul territorio principalmente sulla città di Agrigento. E siccome, il duro lavoro paga sempre , scrivolibero si prende il lusso di sorpassare il colosso della famiglia Castaldo , grandangolo.it che scende di un gradino, ma consocendo la caparbietà di questi ultimi, la scorsa stagione capaci di spodestare, seppur per poco tempo agrigentonotizie, faranno di tutto per risalire tra i primi due. Ma Agrigentonotizie e grandangolo da tempo, ormai, i primi due della classe sono avvisati. Scrivolibero non più mina vagante dei siti d’informazione, ma vero e proprio punto di riferimento degli utenti. Poi, per il resto, nulla di eclatante, in casa di tutti gli altri siti: malgradotutto e trs98 perdono un gradino, agrigentooggi è in netta risalita . Il sito teleacras.com cambia veste grafica cosi come il corriereagrigentino di Gioacchino Parla che, inoltre è in grande ascesa , anche qui, grazie al caparbio lavoro di squadra tra Editore , Direttore e collaboratori.

Sono 50 i  siti dell’agrigentino a contendersi un posto importante. Come sempre , nello stilare la graduatoria abbiamo usato i dati forniti da Alexa.com, un sito che “misura” la popolarità dei siti web in base ai visitatori giornalieri e alle pagine sfogliate negli ultimi tre mesi. Alexa stila così, giorno dopo giorno, una classifica mondiale, il cosidetto rank.

RILEVAMENTO IL 3 APRILE 2017

  1. AGRIGENTONOTIZIE                         99.868   =
  2. SCRIVOLIBERO                                   162.510   +18
  3. GRANDANGOLO                                 164.098   -1
  4. MALGRADOTUTTO                            327.061   -1
  5. TRS98                                                      333.413    -1
  6. AGRIGENTOIERIEOGGI                  362, 359    N.E
  7. CANICATTIWEB                                  366.574    -1
  8. CORRIEREDISCIACCA                      407.391     -1
  9. AGRIGENTOOGGI                              448.346    +5
  10. SICILIATV                                             458.129     -2
  11. TELEACRAS                                          473.304     -1
  12. CORRIEREAGRIGENTINO               624.139    +14
  13. GROTTEINFO                                       627.215    +4
  14. SICILIA24H                                           663.482    -1
  15. MAGAZE                                                720.647     +8
  16. AGRIGENTOWEB                                738.290    -7
  17. TELERADIOSCIACCA                         742.750     -5
  18. SICILIAONPRESS                                864.261     -3
  19. LICATANET                                           892.084    +6
  20. SIKELIANEWS                                      983.470     =
  21. FORZAAKRAGAS                                1043.172     +9
  22. COMUNICALO                                     1189.804    =
  23. AGRIGENTOSPORT                            1201.937    +6
  24. RIPOST                                                   1313.663     -5
  25. INFOAGRIGENTO                               1316.461     +1
  26. BELICENEWS                                       1383.955    -10
  27. AGRIGENTOSETTE                             1600.469   -16
  28. TELEVIDEOAGRIGENTO                  1614.753     +12
  29. NOIDELPLATANI                                 1653.639    -1
  30. SICILIALIVE24                                      1776.415     +8
  31. TELETUA                                                2097.262    -13
  32. AGRIGENTOTV                                     3040.287    +5
  33. RADIOAZZURRA                                  3244.449     +2
  34. PERLACITTA                                          3581.446     -3
  35. LAMICODELPOPOLO                          4139.325     -3
  36. TVSICILIA24                                           4209.901     N.E.
  37. LICATANOTIZIE                                    4494.582     -7
  38. QUISQUINACHANNEL                        5169.222      +1
  39. FAVARAWEB                                           5932.113      -5
  40. PALMAONLINE                                       6587.280    +5
  41. AGRIGENTOCRONACA                        6754.458       +2
  42. CANICATTINOTIZIE                              7.042.194     -1
  43. RMK                                                           7189.494      +1
  44. AGRIGENTOSPORTIVA                       7309.408     +4
  45. ILFATTOPOPOLARE                             7336.973      -3
  46. ALTRANOTIZIA                                       7771.145       +5
  47. TRCTV                                                        8234.711       -1
  48. AGRIGENTOINFORMAZIONE            9071800      +1
  49. CONTROVOCE                                        11.426.441    -13
  50. LAGAZZETTAAGRIGENTINA             16.365.776     =

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza0 Comments


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98