Archive | aprile 22nd, 2017

PROMOZIONE – 29^giornata, anticipi ricchi di gol

Si contano ben 10 gol nei due anticipi disputati questo pomeriggio e valevoli per la penultima giornata del torneo di Promozione girone A. Il Canicattì con l’Eccellenza ormai acquisita non è sazio e infligge una cinquina all’Atletico Ribera sul suo campo. Adesso, la formazione di mister Giovanni Falsone può concentrarsi nel migliore dei modi per la semifinale di Coppa Italia , gara di andata contro il Cus Palermo. In rete per i biancorossi Pirrotta autore di una doppietta, Falsone, Finocchio e Martino.

Ricco di gol anche l’altro anticipo dove il Salemi viola lo stadio di Menfi per 4-1 in una gara che, non aveva più nulla da dire per le due formazioni, ma che permette al Salemi , con questo successo di migliorare ulteriormente la sua posizione di classifica.

Postato in AGRIGENTO, Sport0 Comments

SANTA ELISABETTA – Pesta minorenne e lo manda in ospedale, denunciato 24enne

Nei giorni scorsi, un 17enne di Santa Elisabetta è stato aggredito mentre si trovava all’interno di un bar e mandato in ospedale dove i medici hanno diagnosticato un “trauma maxillo facciale con frattura con infossamento etmoidale e dell’orbita sx con infisema orbitario omolaterale, trauma contusivo toracico, policontuso”.
Dopo alcune indagini, i carabinieri del luogo sono risaliti al responsabile dell’aggressione, G.F. di 24 anni che è stato denunciato per “lesioni personale aggravate, minacce aggravate e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere,

Il 24enne, nullafacente e pregiudicato, dopo aver malmenato il 17enne, lo avrebbe anche minacciato con un coltello a serramanico se avesse denunciato l’accaduto.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

Agrigento per tre giorni sarà la capitale regionale della cardiologia

Ad Agrigento, da pomeriggio di giovedì 27 aprile fino al mattino di sabato 29 aprile, all’Hotel della Valle, in via Crispi, si svolgerà il Congresso regionale dell’Anmco, l’associazione nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri. Alla tre giorni parteciperanno oltre 120 Cardiologi provenienti da tutta Sicilia e circa 150 infermieri. Direttore del Convegno, insieme al Presidente regionale dell’Anmco, dottor Chiarandà, è il Primario di Cardiologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, dottor Giuseppe Caramanno.
E ancora ad Agrigento, nella sala conferenze dell’ospedale San Giovanni di Dio, dal pomeriggio di venerdì 28 aprile fino al mattino di sabato 29 aprile, si svolgerà un corso di aggiornamento su “La litiasi biliare : dalla microlitiasi alla calcolosi difficile. Aspetti scientifici e organizzativi”. Il Direttore del corso è il dottor Carmelo Sciumè.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, Salute0 Comments

AGRIGENTO – Assostampa aderisce alla campagna #iostocongabriele

La segreteria provinciale dell’Assostampa di Agrigento parteciperà al sit-in “IostoconGabriele”,promosso dalle associazioni “Borderline” e dai Laici Missionari Comboniani di Agrigento per chiedere la liberazione del reporter Gabriele Del Grande, trattenuto dal 10 aprile scorso dalle autorità turche in un centro per stranieri al confine con la Siria. 

L’iniziativa si terrà lunedì 24 aprile alle 18 a Porta di Ponte.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza0 Comments

RACALMUTO – 25APRILE, cerimonia per il 72° anniversario della Liberazione d’Italia.

Martedì 25 aprile 2017, alle ore 10:00, presso la Piazza Umberto I di Racalmuto, si celebrerà il 72° Anniversario della Liberazione d’Italia, alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia.

Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle FF.AA. e delle FF.PP., parteciperanno anche studenti del locale Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi”, sede di Racalmuto.

Alle ore 9:00 la Santa Messa in ricordo dei Caduti, seguita dal corteo organizzato da CGIL CISL UIL e ANPI, che giungerà nella Piazza Castello dove si svolgeranno le celebrazioni officiate dal Prefetto Nicola Diomede, alla presenza delle autorità militari, civili e religiose. 

“Abbiamo accolto con onore e gioia la proposta del Prefetto dott. Nicola Diomede e del comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Mario Mettifogo di ospitare la Festa della Liberazione, la più importante festa civile della nostra Repubblica – dichiara il sindaco di Racalmuto Emilio Messana.

“La Resistenza, che culminò nello sciopero generale e nell’insurrezione del 25 aprile 1945 contro i nazi fascisti, si alimentò dei valori della libertà, della legalità, dell’uguaglianza, della solidarietà e della partecipazione popolare alla vita democratica del paese. La nostra Costituzione ne è l’espressione più alta – l’Assemblea Costituente fu in massima parte composta da esponenti dei partiti che avevano dato vita al Comitato di Liberazione Nazionale.

“I valori della democrazia e dell’anti fascismo, che animarono i partigiani, i carabinieri e i militari che sostennero la Resistenza, sono sempre attuali e devono nutrire la nostra coscienza civica e sostenere le nostre istituzioni pubbliche. 

“Forti della nostra storia dobbiamo affrontare e risolvere le contraddizioni del tempo presente, favorendo la partecipazione popolare alla vita democratica del paese, investendo sui diritti sociali, combattendo ogni forma di estremismo, di terrorismo, ogni forma di illegalità a cominciare da quella mafiosa.

” La Festa Provinciale della Liberazione a Racalmuto significa anche ricordare i nostri concittadini che parteciparono alla Resistenza, i partigiani Luigi Scimè e Luigi Penzillo, quest’ultimo morto a vent’anni “per la libertà” e insignito della medaglia d’oro.

Postato in Cultura, Eventi, In evidenza, RACALMUTO0 Comments

CANICATTI’ – Confiscato immobile all’imprenditore agricolo Mario Bartolotta

Uno stabile composto da un appartamento al primo piano ed un magazzino del valore di circa 200.000 euro è stato confiscato all’imprenditore agricolo Mario Bartolotta, 70enne di Canicattì. L’uomo nel 2004 era rimasto coinvolto nell’inchiesta “Alta Mafia”, operazione che portò in carcere in totale una quarantina di persone tra politici, imprenditori e presunti esponenti locali di Cosa Nostra.

Ad eseguire la confisca agenti del commissariato di pubblica sicurezza della città coordinati dal dirigente, il vice questore Valerio Saitta, e i militari dell’Arma che hanno notificato il provvedimento emesso dalla speciale sezione misure di prevenzione del Tribunale. L’immobile confiscato si trova nei pressi di via Carlo Alberto.

Adesso il bene passa sotto la custodia dell’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati che nelle prossime settimane lo assegnerà al comune di Canicattì. Sarà l’ente, successivamente a dovere decidere per la sua assegnazione definitiva.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

PORTO EMPEDOCLE – In possesso di un’anfora fittile: nei guai un 50enne

A Porto Empedocle i Carabinieri della locale stazione hanno segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica  di Agrigento per ricettazione, V.G. di 50 anni.

Lo stesso durante una perquisizione effettuata all’interno della propria abitazione è stato trovato in possesso di un’anfora fittile verosimilmente risalente al IV-V secolo a.C. periodo punico-romano.

Il materiale è stato posto sotto sequestro.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

CASTROFILIPPO – Danneggiano arredi e uccidono 21 galline: studenti denunciati

Due studenti di 15 e 16 anni di Castrofilippo (Ag) sono stati denunciati dai carabinieri per danneggiamento continuato ed aggravato. La scorsa notte i due giovani dopo aver danneggiato nel centro di Castrofilippo diversi vasi ed arredi con piante e fiori nonché una Fiat 600 in sosta si sono introdotti in un capanno di contrada Centorbi nella periferia del centro agricolo uccidendo 21 galline. I due sarebbero stati individuati grazie alle telecamere di sorveglianza. 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

AGRIGENTO – “Trasportava mezzo chilo di droga”, arrestato corriere 20enne

Ad Agrigento la Guardia di Finanza, in collaborazione con il Cane “Tasco”, ha sorpreso in piazzale Rosselli un uomo di 20 anni, J E sono le iniziali del nome, immigrato dal Gambia e con permesso di soggiorno come rifugiato, in possesso, sull’autobus di linea appena giunto da Palermo, di una busta con dentro 5 panetti di hashish, da circa 100 grammi ciascuno, e circa 20 grammi di marijuana. L’africano, domiciliato a Porto Empedocle, risponderà all’autorità giudiziaria di detenzione e traffico di stupefacenti a fini di spaccio.

tasco-cane-guardia-di-finanza-2

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Site Info

TRS98