Archive | agosto 1st, 2017

GROTTE – Miss and Music – Dance Estate 2017 [FOTO]

Si è svolto anche quest’anno a Grotte, in piazza Marconi, lo spettacolo “Miss and Music – Dance Grotte Estate 2017”. L’evento è stato organizzato grazie al fattivo contributo di alcuni sponsor locali, mentre l’amministrazione comunale ha messo a disposizione il palco.

In passerella hanno sfilato tantissime belle ragazze in costume da mare, in abbigliamento casual ed in abito elegante. Vi è stato anche un defilé di moda con le miss che hanno indossato gli abiti della stilista Simona Agnello. La giuria, al termine della serata, ha assegnato le numerose fasce e i premi messi in palio dagli organizzatori. Il titolo di Miss Grotte Estate 2017 è stato vinto da Vanessa Lazzaro, che oltre alla coroncina, ha portato a casa una meravigliosa collana offerta dalla gioielleria Alaimo di Grotte. Ecco le altre ragazze fasciate:

Gloria Vella – Miss Moda Mare

Silvia Calleia – Miss Volto Tv

Alexandra Vasile – Miss Fashion

Flavia Tirone – Miss Bikini

Siria Salamone – Miss Eleganza

Daniela Capraro – Miss Curve

Beatrice Birtaru – Miss Simpatia

 

All’interno dello spettacolo si è svolto anche il concorso “Miss Mascotte Grotte Estate 2017”, riservato alle più giovani con il titolo che è stato vinto da Martina Pillitteri.

Non è mancato lo spazio dedicato alla musica con l’esibizione di Denise Lombardo e dei suoi allievi della scuola di canto “Sirius”, Gemma Lo Bue e Gabriele Puma; e alla danza con l’esibizione delle allieve della “Pas de Danse” dell’insegnante e direttrice Antonella Paradiso.

Numeroso il pubblico presente allo spettacolo, organizzato e presentato dal giornalista Davide Sardo, con la co-conduzione della modella e Miss Grotte 2016, Cristina Tuttolomondo.  

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, Spettacolo0 Comments

AGRIGENTO – Lunedì sarà “Google Camp”, modifiche al traffico veicolare

L’assessore alla Polizia Municipale, Gabriella Battaglia, comunica che lunedì  31 luglio 2017  si svolgerà l’evento internazionale The Camp, pertanto dalle ore 15:00 fino a cessato bisogno sarà imposto il divieto di transito nel tratto di strada compreso tra il Quadrivio di Porta Aurea e l’ intersezione con la via Petrarca all’altezza del bar Promenade. Inoltre sarà inibito il divieto di transito  dalle ore 18:30 fino a cessata esigenza nel tratto di strada compreso tra l’incrocio di Bonamorone  e l’ intersezione con la via Petrarca.

In entrambi i tratti di strada sarà imposto il divieto di sosta con rimozione a tutti i veicoli dalle ore 10:00 fino a cessato bisogno.

La  SP 4 – Panoramica dei Templi verrà chiusa al transito dalle ore 18:30 fino alle ore 21:00.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi0 Comments

NARO – “Festa della birra”, controlli dei carabinieri: contestazioni a 6 stand

Durante la seconda edizione della festa della birra a Naro che si è svolta sabato scorso nel perimetro tra Piazza Garibaldi e via Vittorio Emanuele, i carabinieri della compagnia di Licata hanno effettuato una serie di controlli mirati al contrasto della vendita di alcolici ai minori e alla verifica delle necessarie autorizzazioni per la trasformazione itinerante di alimenti.

A sei stand sono state contestate le autorizzazioni mancanti e sospesa la cottura dei cibi.

I somministratori di alcolici hanno invece rispettato la normativa di settore e le relative ordinanze sindacali.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

PALERMO – Rottamazione cartelle esattoriali, chiesta proroga in Sicilia

“Alla luce delle segnalazioni di vari contribuenti che lamentano di non avere ricevuto la comunicazione delle somme dovute da Riscossione Sicilia per la rottamazione delle cartelle appare opportuna una proroga del termine previsto dalla legge”. Lo chiede Angelo Cuva, tesoriere dell’Unione nazionale camere avvocati tributaristi e vice presidente camera avvocati tributaristi di Palermo.

“Serve più tempo per consentire a tutti coloro che hanno presentato l’istanza di avvalersi dei benefici derivanti dalla definizione agevolata e di prevenire il sorgere di un prevedibile e non auspicabile contenzioso”, conclude Cuva. Sul tema si è attivato il garante del contribuente della Sicilia.

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments

CALAMONACI – Bruciata l’automobile di una impiegata

A Calamonaci, brucia l’autovettura – una Fiat Idea – di proprietà di una impiegata di 42 anni. Le fiamme – una volta che è stato lanciato l’allarme – sono state spente dai vigili del fuoco. Sul posto del rogo, anche i carabinieri che hanno subito avviato le indagini per stabilire la matrice del rogo.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

LICATA – Pizzo sullo stipendio, chiusa inchiesta con 7 indagati

Avviso di conclusione delle indagini  per gli indagati nell’operazione “Stipendi spezzati”. Lo hanno notificato i carabinieri di Licata ai 7 indagati della vicenda sul presunto pizzo sulla busta paga costretto ad essere versato dai dipendenti di due coooperative, pena il licenziamento. Queste sono le accuse mosse nei confronti dei soggetti coinvolti. Il pm ha fatto notificare l’avviso di conclusione ai quattro destinatari di un’ordinanza cautelare e alle altre tre persone che non sono state raggiunte da alcuna misura.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

CALTANISSETTA – Arrestato l’architetto agrigentino collaboratore di giustizia Giuseppe Tuzzolino

L’architetto agrigentino, collaboratore della Giustizia, Giuseppe Tuzzolino, è stato arrestato. La Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta gli contesta il reato di calunnia a danno di un magistrato, di un avvocato e del suocero dello stesso Tuzzolino. L’ordinanza cautelare è stata firmata dal Tribunale di Caltanissetta. Tuzzolino, già arrestato nell’ambito di un’inchiesta per truffe all’Ufficio tecnico di Palma di Montechiaro, è poi assurto, nelle vesti di collaboratore, a punto di riferimento per le Procure di mezza Sicilia. E avrebbe accusato falsamente un magistrato di corruzione e si sarebbe inventato il coinvolgimento di un avvocato marchigiano e di un suo conoscente in un fantomatico progetto di attentato nei confronti di alcuni magistrati siciliani al quale avrebbero partecipato il boss Matteo Messina Denaro, la banda della Magliana e il clan Casamonica. Il provvedimento di arresto è stato eseguito dalla squadra mobile di Caltanissetta. Il procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone, afferma: “Giuseppe Tuzzolino è propenso al mendacio e aduso a strumentalizzare a fini personali il suo status di collaboratore di giustizia, non esitando a formulare gravissime accuse a chi ha avuto la sfortuna di trovarsi a interagire con lui”.

 

 

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza0 Comments

Bruno Contrada si è iscritto al Partito Radicale

“La notte in cui ho subito la perquisizione, ho pensato di morire. Io ho due figli, uno è molto malato di cuore, e l’altro è al momento in vacanza all’estero con la sua famiglia. Quando ho sentito bussare in piena notte al citofono e ho sentito gridare ‘polizia’, il cuore ha iniziato a battere all’impazzata. Ero convinto che fosse successo qualcosa o ad Antonio o a Guido”. Lo racconta Bruno Contrada nel corso della conferenza stampa tenuta con esponenti del Partito Radicale, parlando della perquisizione subita, in piena notte, nei giorni scorsi, nell’ambito di una inchiesta della Dda di Reggio Calabria. “Li ho fatti salire a casa – racconta – e quando ho visto che si trattava di una perquisizione, mi sono sentito rinascere e ho ringraziato Dio che si trattava di questo”. “Da tener presente che le perquisizioni non possono essere effettuate dopo le 20 e prima delle sette del mattino – conclude – Si tratta di fatti di 40 anni fa, quindi non mi pare che fosse una cosa urgente”.”Bruno Contrada si è iscritto al Partito Radicale. Noi stiamo estremamente felici». Lo ha detto Rita Bernardini, membro della presidenze del Partito Radicale nel corso della conferenza stampa alla quale ha preso parto lo stesso Contrada e Sergio D’Elia anche lui del Partito Radicale.

 

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments

PALERMO – In fiamme botteghino dello stadio

Un botteghino dello Stadio Renzo Barbera è stato dato alle fiamme nella notte a Palermo. Le fiamme sono divampate in viale del Fante, nella zona della curva Nord. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno spento il rogo. Sono in corso indagini da parte della Polizia: gli investigatori non escludono la natura dolosa dell’incendio. Nei giorni scorsi un gruppo di tifosi del Palermo, delusi dalla retrocessione in serie B e dalla tormentata vicenda della vendita della società da parte del patron Maurizio Zamparini, sfociata in una serie di perquisizioni della Guardia di finanza, aveva inscenato proteste clamorose. In particolare era stato impedito ad alcuni giocatori di accedere all’impianto di Boccadifalco per la consueta seduta di allenamento. (ANSA).

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

STATISTICHE

Site Info

TRS98