Archive | settembre, 2017

SERIE C – L’Akragas interrompe la serie positiva derby al Siracusa (0-3)

Il Siracusa fa suo il derby che, sulla carta giocava fuori casa. Ma la vittoria arriva sul proprio campo, il De Simone, dove l’Akragas ha deciso di emigrare visto che la Lega , in questa stagione, non ha concesso l’ulteriore deroga dell’Esseneto per mancanza dell’illuminazione all’impianto.

Al minuto 2’ il Siracusa segna il primo goal del match con Liotti che aveva già cercato la porta nel primo minuto su assist di Catania.

Nel finale di partita con il risultato ancora aperto l’Akragas prova la via del pareggio ma  all’80° arriva però la tegola per i biancazzurri di Agrigento con l’espulsione diretta per Danese per un brutto fallo che costringe il mister ad un cambio tattico. Passano pochi secondi ed è Scardina con un destro a sorprendere Vono che nulla può per evitare il raddoppio aretuseo. La terza rete per il Siracusa arriva con uno splendido gol fuori area di Mancino nei minuti di recupero.

La vittoria di oggi proietta il Siracusa in vetta alla classifica. L’Akragas, invece, interrompe la serie utile di tre risultati consecutivi positivi.

TABELLINO

Akragas – Siracusa  0-3

Marcatori:  2’ Liotti, 82’ Scardina, 93′ Mancino

AKRAGAS: Vono, Mileto (60’ Franchi), Danese, Sepe, Russo, Vicente, Carrotta (71’ Gjuci), Saitta (60’ Scrugli), Longo, Moreo (60’ Salvemini), Parigi. A disp: Lo Monaco, Pisani, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Rotulo, Canale. Allenatore: Raffaele Di Napoli

SIRACUSA: Tomei, Palermo, Turati, Catania, Scardina, Spinelli, Parisi, Liotti (64’ Daffara), Grillo (56’ Mazzocchi), Magnani, Sandomenico (64’ Mancino). A disp: D’Alessandro, Bernardo, Giordano, Plescia, Vicaroni, Mucciante, Punzi, Toscano, Martinez. Allenatore: Paolo Bianco

NOTE. Ammoniti: Tomei (S), Vicente e Sepe (A); Espulsione: Danese (A)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SIRACUSA, Sport0 Comments

SERIE B – Scialbo 0-0 ad Ascoli del Palermo , ma i rosanero rimangono imbattuti

Finisce 0-0 ad Ascoli, la prima delle due trasferte del Palermo che, privo del suo bomber Nestorovski , fuori per squalifica, coglie un punto che può ritenersi prezioso, i rosanero, in attesa dei due posticipi aggancia in testa altre tre squadre. Insomma, a piccoli passi , il Palermo dimostra di esserci, del resto nel lungo campionato di Serie B, si va avanti anche cosi per raggiungere importanti obiettivi. Vincere in casa e non perdere in trasferta possono  portare lontano.

Postato in In evidenza, PALERMO, Sport0 Comments

AGRIGENTO – Anziana con coltello in Tribunale fermata dice di averlo dimenticato

Brutta avventura per una donna anziana di Agrigento che venerdì è stata fermata dai vigilantes e dalle forze dell’ordine all’ingresso del Tribunale di Agrigento perchè il metal detector ha rivelato la presenza di un coltello dentro la borsa. L’anziana, quasi in lacrime si è giustificata dicendo che lo aveva comprato al mercato dimenticandolo in borsa. Adesso rischia una denuncia per porto ingiustificato d’arma da taglio.

FOTO : FRANCESCO DI MARE

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

LAMPEDUSA – Furto in un hotel, prelevato l’incasso della giornata

I carabinieri stanno indagando sul furto messo a segno nel Lampedusa Hotel nell’omonima isola. Attorno alle 5.45 un giovane è entrato dentro la struttura alberghiera, attraverso una finestra, si è tolto la maglietta e si è coperto il viso per non essere identificato attraverso le telecamere della videosorveglianza.

Poi si è diretto alla cassa dove ha prelevato l’incasso della giornata e alcuni gadget. L’albergatore ha presentato denuncia e ha consegnato le immagini ad infrarossi che hanno ripreso il ladro in azione.

I carabinieri sono andati nel centro per verificare se qualcuno dei presenti corrisponde al giovane ripreso dalle telecamere.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

PROMOZIONE A – E’ tempo di derby :”Libertas Racalmuto – Castelteltermini” si gioca a Favara

Dovrebbe essere, forse, l’ultima partita giocata dalla Libertas Racalmuto , lontana dal suo impianto, perchè, con molta probabilità la prossima gara interna, la Libertas la potrà finalmente disputare nel suo ristrutturato stadio Giuseppe La Mantia. Intanto, domani, valevole per la quarta giornata del torneo di Promozione girone A, ritorna l’affascinante derby contro il Casteltermini. Entrambe, non navigano in buone acque. Anzi, la partenza lascia moto preoccupate le due società. In casa Casteltermini si registra, dopo le tre sconfitte consecutive l’abbandono del tecnico Privitera che, ha deciso di farsi da parte. Dall’altra sponda in casa Libertas Racalmuto , al di là dei risultati negativi maturati sui campi, c’è fiducia e ottimismo per le prove che ha visto protagonisti i giocatori, nonostante i risultati negativi, vedi domenica scorsa sul campo della Partinicaudace, e anche, in Coppa contro l’Atletico Ribera, gli uomini di Lillo Capraro avrebbero potuto ambire a migliore fortuna. Tra le due formazioni ci saranno diversi ex in campo , nelle fila del Casteltermini ben tre: Priolo, Valenti e Celani, nella Libertas il castelterminese purosangue De Marco. Insomma, due squadre che cerano il riscatto, ma soprattutto punti per muovere la classifica, che li possa tirare fuori sin da subito dalle posizioni insidiose, in un torneo che si presenta al quanto ostico da affrontare. Le due formazioni si sono già affrontate in Coppa dove ha avuto la meglio la Libertas con una doppietta di Kouyo. Si gioca alle ore 15.30 allo stadio Bruccoleri di Favara e la gara sarà arbitrata da Umberto Spedale di Palermo coadiuvato dagli assistenti Salvatore Barbanera e Pietro Fardella pure loro di Palermo.    

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, RACALMUTO, Sport0 Comments

AGRIGENTO – Maria Elena Boschi inaugura “La stanza della memoria” di Livatino

Il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, annuncia che sabato prossimo, 7 ottobre, alle ore 17:30, in presenza, tra gli altri, della Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, sarà inaugurata la “Stanza della memoria” del giudice Rosario Livatino. Si tratta della stanza al primo piano dell’ex Palazzo di giustizia di Agrigento, in piazza Gallo, adesso sede degli uffici del Comune, dove Rosario Livatino lavorò per 10 anni, dal 1979 al 1989. L’iniziativa è dello stesso sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, in accordo con il presidente del Tribunale, Pietro Falcone. Con la collaborazione di alcuni magistrati che lavorarono in quegli anni nello stesso palazzo a fianco del giudice Livatino, come il giudice Salvatore Cardinale, è stato possibile ricomporre l’ufficio con gli arredi dell’epoca a ricordo e testimonianza dell’opera di Livatino, tra l’armadio restaurato, la macchina da scrivere e la scrivania in legno su cui soleva poggiare, tra gli incartamenti, anche il Vangelo. Oggi sulla stessa scrivania è riposta copia dell’agenda personale del magistrato, col famoso acronimo-rompicapo S.T.B, Sub Tutela Dei, “Sotto la protezione del Signore”. La “stanza”, che sulle pareti reca frasi estrapolate da interventi dello stesso giudice Livatino, sarà fruibile dal pubblico e dalle scuole ogni giorno, su prenotazione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Due assoluzioni per l’avvocato Giuseppe Arnone

Il Tribunale di Caltanissetta ha assolto l’avvocato agrigentino, Giuseppe Arnone, dall’imputazione di oltraggio in udienza nei confronti di un magistrato inquirente. Nel 2013, Arnone, nel formulare l’arringa di parte civile al processo sui Centri commerciali ad Agrigento, criticò il Pubblico Ministero, che propose l’assoluzione di tutti gli imputati, affermando che fosse più testardo di un asino e spiegandone le ragioni. Il Tribunale ha ritenuto legittima l’arringa di Arnone, difeso dall’avvocato Daniela Principato. E poi, la Corte d’Appello di Caltanissetta ha assolto lo stesso avvocato Giuseppe Arnone reo di avere definito “Grandangolo un giornaletto di Pinocchio”.

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Cronaca0 Comments

AGRIGENTO – Forza Italia, in lista anche il medico favarese, Carmelo Vitello

Trapelano altre notizie nel merito della formazione delle liste dei candidati all’Assemblea regionale. Tra le ultime novità vi è la candidatura di Carmelo Vitello, apprezzato medico di Favara, nella lista di Forza Italia agrigentina in cui è capolista il deputato Riccardo Gallo. Dopo la dirigente scolastica, Patrizia Marino, Forza Italia arricchisce pertanto ulteriormente la propria lista con Carmelo Vitello, già partecipe a precedenti esperienze amministrative ed elettorali a Favara. Apprezzamento esprime in proposito il coordinatore provinciale di Forza Italia di Agrigento, Vincenzo Giambrone, che aggiunge: “Salutiamo con entusiasmo e compiacimento la candidatura e la partecipazione al progetto politico di Forza Italia da parte del dottor Carmelo Vitello, personalità di rilievo nel panorama sociale agrigentino, con ampie e dimostrate capacità e doti umane e professionali, a servizio delle collettività”.

Postato in AGRIGENTO, Politica0 Comments

LENTINI – Non si accordano sul prezzo: uomo picchiato da prostitute

Cercava il piacere, ha trovato il dolore. E’ stato questo l’epilogo di una storia a luci rosse per un uomo di 35 anni che ha denunciato ai carabinieri di essere stato picchiato da alcune prostitute in via Panorama a Lentini nel Siracusano. La lite è scaturita per il mancato accordo sul prezzo da pagare per la prestazione sessuale. Dopo l’aggressione le «lucciole» sono fuggite in aperta campagna. Nei giorni scorsi i militari hanno identificato complessivamente 32 persone dedite al meretricio, di cui 31 donne ed 1 transessuale (13 rumene, 6 italiane, 6 sudamericane, 2 albanesi, 2 slave, 2 nigeriane ed 1 ungherese), tutte di età compresa tra i 20 ed i 53 anni.

Postato in Cronaca, In evidenza, SIRACUSA0 Comments

MARSALA – 17enne in scooter travolto e ucciso, caccia al pirata della strada

Un ragazzo di 17 anni, Vito Di Girolamo, è morto ieri sera a Marsala, in un incidente stradale. Il giovane, che era alla guida del suo scooter, stava percorrendo la strada litoranea che da Marsala conduce a Petrosino quando è stato investito da un’auto, il cui conducente, pare, non si sarebbe fermato a prestare soccorso.

L’impatto è stato violento, tanto che, sembra, il ragazzo abbia addirittura abbattuto il palo con segnale dello “Stop”. Quando, pochi minuti dopo, sul luogo sono arrivati altri automobilisti, hanno trovato il ragazzo sull’asfalto già privo di vita.

L’incidente è avvenuto nei pressi dell’incrocio che porta al Lido Sibiliana. Vito Di Girolamo abitava in contrada Pastorella, nel versante sud del territorio di Marsala.

Postato in Cronaca, In evidenza, TRAPANI0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Site Info

TRS98