Archive | settembre 3rd, 2017

Belen nuda su Instagram [FOTO]

Trova sempre il modo di far parlare di lei. E non deve fare molto Belen per raggiungere l’obiettivo. E’ sufficiente postare una foto su Instagram, così come mamma l’ha fatta (molto bene, non c’è che dire), appena appena coperta nelle parti più intime, per finire ancora una volta al centro del gossip e soprattutto nelle classifiche dei like sui social. La foto scattata per pubblicizzare una griffe di  prodotti per capelli, in poche ore ha totalizzato più di 200 mila like. E non solo. Pare che la sua storica rivale, Nina Moric, ex moglie del suo famoso ex (Carlo Corona), l’abbia attaccata su Facebook facendo rilevare come quello scatto ricordi molto da vicino una foto su Vogue che ritrae, allo stesso identico modo, la bellissima Gigi Hadid.

Postato in Dall'Italia, Eventi, Gossip, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Dopo Google anche Topolino sbarca alla Valle dei Templi

Dopo Google anche Topolino arriva in visita nella Valle dei templi di Agrigento. Nel numero 3223 del 30 agosto, del popolare settimanale con i personaggi della Walt Disney, in edicola fino al 6 settembre, una delle storie a fumetti, “La giara di Cariddi”, è ambientata proprio tra le rovine della Valle dei templi. Ad annunciarlo è il Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, dalla sua pagina Facebook.  Anzi; la vicenda inizia con questa didascalica informazione ai lettori: “La Valle dei templi è il più grande parco archeologico del mondo e una delle meraviglie della Sicilia”. Il concept e i disegni sono firmati dall’illustratore Paolo Mottura che dimostra così di conoscere molto bene e apprezzare il nostro territorio. Considerato che il settimanale “Topolino” vende, secondo alcune fonti attendibili, una media di 150 mila copie a numero, la promozione che ne deriva da questa “striscia” su tema agrigentino è davvero impressionante.

topolino2

Postato in AGRIGENTO, Attualita', Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenza0 Comments

SERIE D – Al via 5 vittorie e 3 sconfitte per le siciliane del girone I

Iniziano bene le neo promosse siciliane della Serie D, l’Acireale batte il Gelbison per 2-1. Il Troina passa a Cittanova. Ok il Palazzolo che passa in terra campana ad Eboli sulla Ebolitana per 3-1. Solo il Paceco tra le neopromosse perde in casa contro l’Ercolanese. Il Gela infligge un poker al Rocella. Inizia con il botto anche l’igea Virtus, la scorsa stagione tra le protagoniste del torneo con un convincente 3-0 sul campo dell’Isola Capo Rizzuto. Al Valentino Mazzola superata in rimonta la Sancataldese di marcenò, dopo il vantaggio trovato con l’ex akragantino Sicurella , i calabresi della Palmese riescono nell’ìmpresa di acciuffare prima il pareggio , e poi, a trovare il gol della vittoria.

Comincia male il Messina, ripartito sotto l’era Sciotto dalle ceneri dell’ennesimo fallimento. I biancoscudati di Venuto si arrendono al cospetto del Portici, la rete di Mascari serve solo a rendere meno amara la battuta d’arresto. Non si è giocata Nocerina-Vibonese, in attesa di capire quale sarà l’epilogo inerente i rossoblù, la cui riammissione in C non è ancora stata resa esecutiva.

SERIE D GIRONE I, 1^ GIORNATA

Acireale-Gelbison 2-1: 10′ Cocimano (A), 31′ Manzillo (G), 86′ rig. Barraco (A).

Cittanovese-Troina 0-2: 86′ Melillo, 91′ Diop.

Ebolitana-Palazzolo 1-3: 9′ Filicetti (P), 82′ De Rosa (E), 89′ rig. Filicetti (P), 94′ Piemonte (P).

Gela-Roccella 4-0: 14′ Cosenza, 31′ Dorato, 35′ Bonanno, 55′ Alma.

Isola Capo Rizzuto-Igea Virtus 0-3: 30′ e 71′ Biondo, 81′ Biondi.

Paceco-Ercolanese 0-2: 43′ Sorrentino, 50′ El Ouazni.

Portici-Messina 2-1: 28′ Maggio (P), 61′ Grieco (P), 77′ Mascari (M).

Sancataldese-Palmese 1-2: 4′ Sicurella (P), 20′ Molinaro (P), 72′ Gagliardi (P).

Postato in In evidenza, Sport0 Comments

SCIACCA – Auto fuori strada, 22 enne in gravi condizioni

Un ventiduenne di Sciacca è rimasto gravemente ferito dopo un incidente stradale verificatosi in contrada Raganella. Il giovane era a bordo di una Bmw che, per cause ancora in corso di ricostruzione ed accertamento da parte della polizia municipale, è finita fuori strada. Gli altri due occupanti dell’autovettura sono rimasti lievemente feriti. Il ventiduenne, che a quanto pare era seduto sul sedile posteriore, avrebbe invece riportato un brutto trauma cranico. 

Dopo un primo ricovero all’ospedale “Giovanni Paolo II” dove il quadro clinico del giovane è stato stabilizzato, i medici della struttura sanitaria di Sciacca hanno deciso per l’immediato trasferimento del ferito in un ospedale meglio attrezzato. Il giovane è stato, dunque, trasferito al Trauma center dell’ospedale Villa Sofia di Palermo. 

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

AGRIGENTO – Intercettazioni, «Finalmente quel magistrato è stato trasferito»

“Finalmente quel magistrato viene trasferito”. “Mi fa piacere, per me sarebbe stato meglio se faceva il bagnino…”. A parlare, senza sapere di essere intercettati dalle microspie, sono Marco Campione, patron di “Girgenti Acque”, coinvolto nello scandalo della società che gestisce il servizio idrico nella provincia di Agrigento e in quello dell’Agenzia delle Entrate, e Gaetano Caristia, l’imprenditore a capo della società Co.ma.er., coinvolto nell’inchiesta sulla lottizzazione a Realmonte, sul mare. I due, durante una conversazione di cui è in possesso l’Adnkronos, parlando dell’ormai ex Procuratore aggiunto di Agrigento, Ignazio Fonzo, da pochi mesi diventato Procuratore aggiunto di Catania, lo criticano per l’inchiesta da lui coordinata con l’ex Procuratore di Agrigento Renato Di Natale, andato in pensione da qualche mese.

Di recente la Procura di Agrigento aveva chiuso le indagini preliminari sul sistema di smaltimento dei reflui fognari della frazione balneare di San Leone e sulle cause dell’inquinamento marino. A notificare l’avviso di chiusura delle indagini preliminari a sette persone indagate, a vario titolo, per danneggiamento ambientale, getto pericoloso di materiali inquinanti, abuso d’ufficio, truffa, falso ideologico in concorso tra loro, erano stati gli uomini della guardia costiera, su mandato della procura della Repubblica di Agrigento.Tra gli indagati proprio Marco Campione, 55 anni, di Agrigento, legale rappresentante di Girgenti Acque Spa.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

SERIE C – L’Akragas sconfitta in rimonta dal ripescato Rende [2-3]

Esordio interno beffardo per l’Akragas. All’Esseneto, il Gigante accarezza a lungo l’idea di festeggiare la prima gara interna stagionale con una vittoria ma alla fine è il Rende a esultare ribaltando il risultato nell’ultimo quarto d’ora.

Evitato lo svantaggio in apertura grazie a un bell’intervento di Vono su Gigliotti, gli agrigentini sbloccano il risultato dopo 12 minuti con Salvemini, freddo nel trasformare un rigore da lui stesso procurato.

Sullo slancio del gol, i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Parigi e ancora Salvemini, ma subiscono il pari, realizzato da Gigliotti sfruttando una respinta corta della difesa locale. Nel recupero del primo tempo arriva il 2-1: combinazione Longo-Sepe e comodo appoggio sul secondo palo di Mileto.

Nella ripresa, nonostante qualche rischio, l’Akragas sembra riuscire a congelare il risultato, ma nel finale il Rende riesce a capovolgere la situazione con una conclusione di Franco (33′) e un tocco di Rossini su cross di Blaze (38′).

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

AGRIGENTO – Operatrice di un centro d’accoglienza palpeggiata da un minore ghanese

È stata palpeggiata mentre distribuiva dei prodotti ai giovani di una comunità d’accoglienza del Villaggio Mosè. Protagonista, suo malgrado, dell’accaduto è stata un’operatrice della struttura. Una giovane donna che, mentre era abbassata per prendere i prodotti da distribuire ai migranti ospiti, sarebbe stata, all’improvviso, avvicinata e ripetutamente palpeggiata sul fondoschiena.

L’operatrice ha subito allontanato il ghanese diciassettenne e dalla struttura d’accoglienza è stato lanciato l’Sos alle forze dell’ordine. Sul posto, è giunta la polizia di Stato. Gli agenti della sezione «Volanti» hanno ascoltato il racconto della giovane donna ed identificato il presunto molestatore. Si tratterebbe, appunto, di un diciassettenne ghanese, ospite del centro d’accoglienza per minorenni non accompagnati. Non è escluso che, adesso, il ghanese venga trasferito in un’altra struttura e finisca anche sotto processo.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

PALERMO – Omicidio Dalla Chiesa 35 anni fa: Mattarella depone corona di alloro

Questo è il giorno del ricordo per Palermo che commemora il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso 35 anni fa (3 settembre 1982) dalla mafia insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e all’agente di polizia Domenico Russo.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato alla commemorazione in via Isidoro Carini. Il capo dello Stato ha deposto una corona di alloro sotto la lapide che ricorda l’eccidio. In via Isidoro Carini c’erano anche i figli del prefetto, Nando, Rita e Simona Dalla Chiesa, il ministro dell’interno Marco Minniti, il presidente del Senato Piero Grasso, il comandante generale dell’ Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette, il prefetto di Palermo, Antonella De Miro, il questore Renato Cortese, il sindaco Leoluca Orlando e il presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta, il presidente dell’assemblea regionale siciliana Rosario Ardizzone.

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Site Info

TRS98