Archive | settembre 20th, 2017

COPPA ITALIA – Promozione, Libertas Racalmuto punita oltre modo nell’andata dall’Atletico Ribera 1-2 [VD TG]

Vince in rimonta la gara di andata valevole per il secondo turno di Coppa Italia l’Atletico Ribera di mister Vincenzo Montalbano. Una Libertas Racalmut0 punita oltre modo sicuramente per quello che si è visto durante la partita, meritava tutt’altro risultato. Inizia bene la formazione di Lillo Capraro che, al primo affondo passa subito in vantaggio con Bojang, servito sul filo del fuori gioco, supera con un diagonale secco Allegro. La partita è divertente e piacevole e si gioca su ritmi degni di una partita di calcio rispetto alle prime uscite complice il gran caldo. Al 9′ i crispini usufruiscono di una punizione calciata dal limite da Santangelo che viene deviata dalla barriera. Al 20′ Cozma dispone di un calcio piazzato da buona posizione, Allegro para in due tempi tradito da un rimbalzo. I due mister come da nuovo regolamento ricorrono alle cinque sostituzioni, c’è spazio per tutti anche per il prodotto racalmutese Giuseppoe Ruggieri(nella foto). al 70′ l’Atletico Ribera perviene al pareggio,  la Mendola si spinge fin troppo palla al piede in avanti sulla metà campo avversaria, viene intercettato da Li Greci che gli sradica la palla, lancia in profondità  Geraci che con un pallonetto delizioso fulmina Giardina per il pareggio. Le due squadre non si accontentano, vogliono vincere la partita e si assiste a continui capovolgimenti di fronte. All’88’ la Libertas spreca un gol fatto: Jammeh liberato in area  calcia a colpo sicuro sul portiere che non trattiene ma sulla ribattuta ancora Jammeh per l’incredulità del pubblico presente, da pochi passi calcia alto. Gol sbagliato gol subito come la legge del calcio impone. Al 90′ l’Atletico in contropiede punisce la Libertas . Cross di Li Bassi dall’out di destra e Santangelo dall’area piccola smarcatosi nella marcatura batte Giardina per l’1-2 finale.

NELLA FOTO GIUSEPPE RUGGIERI DELLA LIBERTAS RACALMUTO

Postato in In evidenza, RACALMUTO, Sport, Video0 Comments

MENFI – Maxi sequestro di pesce avariato e sequestro di stabilimento abusivo a Menfi della Gdf [FOTO][VD TG]

I finanzieri della compagnia di sciacca hanno individuato, a Menfi, uno stabilimento di stoccaggio e lavorazione di pesce completamente abusivo in cui erano impiegati cinque dipendenti in nero.

Al momento dell’accesso presso la sede della ditta individuale Sabella Alberto di Menfi, le fiamme gialle, avvalendosi anche di personale del dipartimento di prevenzione veterinario di Agrigento, hanno riscontrato numerosi dipendenti intenti alla lavorazione di varie tipologie di prodotti ittici destinati al mercato locale, il tutto in assenza di qualsivoglia autorizzazione igienico-sanitaria ed in violazione di ogni benchè minima norma in materia di sicurezza alimentare. 

Gli accertamenti condotti hanno permesso di rilevare la presenza di circa 5 tonnellate di prodotti ittici, stoccati e lavorati per la successiva rivendita, (con prevalenza di pesce sciabola e crostacei) in cattivo stato di conservazione oltreche’ privi di riferimenti circa la loro provenienza.

Da analisi di laboratorio, inoltre e’ stata riscontrata la presenza del parassita “anisakis” con specifico riferimento al pesce sciabola.

L’attivita, coordinata dalla procura della repubblica di Sciacca, si e’ conclusa con la denuncia a piede libero del titolare dell’azienda controllata e con il conseguente sequestro penale dello stabilimento di lavorazione e di oltre 4.700 kg di prodotti ittici.

Oltre alle eventuali conseguenze di natura penale il titolare dall’attivita’ commerciale in questione dovra’ farsi carico delle spese di distruzione dell’intero quantitativo di merce sequestrata oltre a sostenere le sanzioni per avere utilizzato personale non in regola con gli obblighi di assunzione.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

SCIACCA – Furti in abitazioni dell’agrigentino: condannati due giovani romeni

Condannati due giovani di origine romena di 27 e 29 anni, accusati di avere messo a segno alcuni colpi in abitazioni fra Montevago e Santa Margherita Belice.

Ai due giovani sono stati inflitti, con la riduzione prevista dal rito abbreviato, dal Tribunale di Sciacca due anni di reclusione e 800 euro di multa. Secondo l’accusa avrebbero messo a segno i furti portando via attrezzi agricoli ed elettrodomestici. Ad arrestarli sono stati i militari dell’Arma dei Carabinieri dopo alcune indagini.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

AGRIGENTO – La stagione della Fortitudo inizia nella Valle dei Templi

Una serata importante per lo sport agrigentino quella di ieri. Nel cuore della Valle dei Templi, ai piedi dello splendido tempio di Giunone, i cittadini hanno avuto modo di conoscere ufficialmente i “giganti” biancazzurri della Fortitudo Moncada Agrigento, coloro i quali faranno battere forte i cuori ai tifosi del basket.

Un roster quasi del tutto rivoluzionato, per questo nuovo progetto, voluto da Salvatore Moncada, che ha deciso di puntare sui giovani.

Il nuovo capitano Marco Evangelisti, Ruben Zugno, Jalen Cannon, Penny Williams, Paolo Rotondo, Lorenzo Ambrosin, Tommaso Guariglia, Simone Pepe, Isacco Lovisotto, Giuseppe Cuffaro ed i giovani Luca Savoca e Giuseppe Magro, questi i nomi dei giocatori che saranno supportati dal collaudato team con a capo l’amatissimo coach Franco Ciani.

Durante la serata, presentata dalla giornalista Marcella Lattuca, sono intervenuti lo stesso Presidente Salvatore Moncada, il direttore del Parco Archeologico Giuseppe Parello e l’archeologa Valentina Caminneci che ha illustrato ai presenti interessanti documenti che attestano quanto lo sport, nell’antichità, avesse un’importanza non indifferente.

Molti i tifosi e non intervenuti all’evento per abbracciare virtualmente i giganti ed augurare loro buon campionato.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

PALMA DI MONTECHIARO – “Rapina e pestaggio ai danni di un anziano”, condannati coniugi

A distanza di poco meno di due anni e mezzo per due coniugi di Palma di Montechiaro, ribattezzati Bonnie e Clyde per il piano elaborato che sarebbero riusciti a realizzare, salvo poi venire scoperti, è scattata la condanna.

Due anni e sei mesi di reclusione sono stati inflitti a Calogero Condello, 54 anni; un anno e quattro mesi alla moglie Maria Brancato, 47 anni. La sentenza,  al termine del processo con rito abbreviato, è stata emessa dal giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto.

La donna, con una parrucca bionda e un paio di occhiali, avrebbe sbarrato la strada all’autovettura. All’improvviso, dall’oscurità, sarebbe saltato fuori il marito col volto coperto e armato di pistola. I due avrebbero afferrato l’anziano automobilista e, dopo averlo fatto cadere per terra lo avrebbero colpito con calci e pugni per poi darsi alla fuga: la donna con la Hyundai della vittima; l’uomo con la Fiat Punto con la quale erano giunti sul posto.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Rubati altri 2 km e mezzo di cavi di rame in c.da Petrusa

Altri due chilometri e mezzo di cavi di rame sono stati rubati da contrada Petrusa. E’ accaduto nella notte fra lunedì ed ieri. E’ il terzo colpo – sempre più grosso – messo a segno, nel giro di pochissimi giorni, sulla stessa linea elettrica. Soltanto da contrada Petrusa  sono stati rubati ben sette chilometri di cavi, lasciando, di fatto, poco più di 500 famiglie senza corrente elettrica.

Dalla E-distribuzione, ieri, hanno reso noto che: “A meno di imprevisti o ulteriori furti, il pieno ripristino del servizio elettrico nell’area potrà, infatti, essere effettuato solo a fine mese”. 

 E-distribuzione, inoltre, ha ritenuto importante evidenziare che, “al momento, il rischio di ulteriore reitero è molto alto. Per fronteggiare questo fenomeno l’azienda è costantemente in contatto e collabora attivamente con le forze dell’ordine – hanno reso noto, ieri, dalla E-distribuzione – . Tuttavia, per evitare simili disagi, E-distribuzione invita i cittadini a segnalare prontamente alle forze dell’ordine eventuali movimenti o presenze sospette nel territorio”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

PALERMO – Tangenti, condannato a 4 anni e due mesi ex presidente Rfi

Il gup di Palermo Wilma Mazzara ha condannato l’ex presidente di Rfi, Dario Lo Bosco,a 4 anni e due mesi di carcere, e i funzionari del Corpo Forestale Giuseppe Quattrocchi e Salvatore Marranca rispettivamente a 4 anni e 6 mesi a 4 anni e due mesi. Erano accusati a vario titolo di concussione e induzione indebita a promettere utilita’.
    L’inchiesta, coordinata dal pm Claudio Camilleri, ruota attorno a due distinte vicende che vedono protagonista l’imprenditore agrigentino Massimo Campione.
    Lo Bosco avrebbe ricevuto da Campione 58mila 650 euro per spingere Rfi ad acquistare un sensore per il monitoraggio dell’usura delle carrozze ferroviarie affittate a terzi.
    Quattrocchi e Marranca invece, avrebbero ricevuto complessivamente circa 250mila euro: in cambio avrebbero evitato intoppi nei lavori di ammodernamento della rete di radiocomunicazioni della Forestale che Campione si era aggiudicato, vincendo un appalto di 26 milioni bandito dal Corpo forestale.
    Campione, titolare di una societa’ di costruzioni, fu fermato, nel 2015, dalla polizia con una lista di nomi, con accanto delle cifre: una sorta di libro mastro delle tangenti.
    L’ imprenditore ha collaborato con gli inquirenti e poi ha chiesto l’affidamento in prova ai servizi sociali, misura che estingue il reato. In questo modo è uscito dal processo che è stato celebrato in abbreviato.

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments

REGIONALI 2017 – “Sinistra siciliana” con Fabrizio Micari: tour elettorale oggi nell’agrigentino

Nella coalizione di centrosinistra che sostiene il candidato presidente della Regione Sicilia, Fabrizio Micari, si è aggiunta anche la lista Sinistra Siciliana. Lo stesso rettore dell’Università di Palermo in proposito commenta: “Adesso ci siamo tutti. Con la lista Sinistra Siciliana abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo fissati all’inizio della campagna elettorale: una coalizione larga, di centrosinistra, realmente aperta alla società civile ed ai territori. Nei prossimi giorni incontrerò i promotori della lista con i quali abbiamo già avviato un percorso comune. Questo progetto si caratterizza su temi ben precisi, ad iniziare da ‘lavoro’ e ‘diritti’. Sinistra Siciliana rappresenta un valore aggiunto importantissimo. Sono certo che saprà rappresentare al meglio i tanti elettori di sinistra che si riconoscono nel nostro progetto e che intendono esprimere un voto utile e costruttivo”.

E oggi ,il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Sicilia, Fabrizio Micari, sarà in tour nell’Agrigentino. Stanattina a  Sambuca di Sicilia. Nel primo pomeriggio a Ribera . La giornata si concluderà a San Leone, ad Agrigento, per un incontro con sostenitori e organizzazioni, alle ore 20, al Viale delle Dune, all’OceanoMare

Postato in In evidenza, Politica0 Comments

La racalmutese Claudia Scibetta trionfa a “Talenti Emergenti” e punta “Amici” e “Sanremo”

La giovane cantante racalmutese Claudia Scibetta, dopo essere stata selezionata per la semifinale nazionale dell’Area Sanremo Tour, e ai casting per la prossima edizione “Amici”, prestigioso talent di Maria De Filippi, presso gli studi Mediaset di Roma, è vincitrice della finale del Festival Premio “Talenti Emergenti”, categoria cantanti, tenutosi a Catania domenica scorsa, aggiudicandosi il 1° posto con un contratto discografico con l’Etichetta Discografica Alpha Records per la durata di 2 anni.

“Fiera di esser stata in stretta competizione con altri concorrenti Fantastici!” è stato il commento orgoglioso e soddisfatto della giovane talentuosa Claudia Scibetta

Postato in Eventi, In evidenza, Musica, RACALMUTO0 Comments


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98