Archive | ottobre 2nd, 2017

GELA – Catturano cardellini con le trappole, due denunce

Due persone, di 46 e di 48 anni, sono stati denunciate dai carabinieri perché sorprese nelle campagne di Gela (Cl) a catturare cardellini con trappole a scatto, bastoncini di legno con materiale appiccicoso e richiami con uccelli vivi privi di anello identificativo. Devono rispondere di caccia a volatili del genere proibito. Durante una perquisizione nelle loro abitazioni miliari hanno sequestrato 27 cardellini catturati con metodi vietati dalla legge, che saranno rimessi in libertà.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza0 Comments

CALTANISSETTA – Sette auto danneggiate in una notte, denunciato ventunenne

L’intervento di un cittadino ha consentito ai carabinieri di Caltanissetta di bloccare e identificare, denunciandolo, uno dei due autori di ben sette danneggiamenti di autovetture in sosta durante la notte in via Napoleone Colajanni. Il giovane di 21 anni dovrà rispondere di danneggiamento aggravato mentre i carabinieri stanno cercando di identificare il complice. Il 21enne non ha saputo spiegare le motivazioni dei danneggiamenti alle sette autovetture cui sono stati rotti gli specchietti retrovisori esterni. 

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza0 Comments

GROTTE – Svaligiata casa in campagna, rubati gioielli per 5 mila euro

Furto a Grotte. Ignoti ladri sono entrati in azione in contrada Chisella dove, dopo essere riusciti a penetrare all’interno di un’abitazione e dopo aver forzato una finestra, hanno fatto razzia in un casolare in uso ad una donna momentaneamente fuori paese. Sono stati  portati via tutti gli oggetti in oro presenti in casa. Il bottino ammonterebbe a circa 5.000 euro. La scoperta è stata fatta proprio dalla donna al ritorno nella propria dimora. La proprietaria,  ha avvisato i carabinieri della locale Stazione che hanno effettuato un sopralluogo e avviato le indagini.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

BASKET – Buono l’esordio della Fortitudo Agrigento contro Latina dell’ex Saccaggi [80-69]

Agrigento non “stecca” all’esordio, biancazzurri battono Latina con il punteggio di 80 a 69. Nel primo quarto, è Latina a partire meglio. La Fortitudo prova a reagire grazie alle invenzioni di Zugno per Evangelisti. Il primo quarto si chiude a favore degli ospiti con il punteggio di 18 a 19. Nel secondo periodo di gioco è un’altra Fortitudo. Salgono in cattedra gli americani, con Williams che torna a schiacciare nel suo “palazzo”.

Ciani chiama sul parquet Lorenzo Ambrosin, 3 + 2 di fila e sorpasso Agrigento. Latina si affida alla forza di Raymond ma non basta. Sul parquet è lotta vera, Agrigento porta via il secondo quarto con il punteggio di 44 a 38. Top scorer per la Fortitudo, Cannon.

Nel terzo periodo di gioco è ancora Agrigento a fare la partita, Williams è ovunque e Pepe fa il lavoro sporco. Agrigento porta a casa il terzo quarto, con + 13 di vantaggio.  L’ultimo periodo di gioco, Ciani chiama dentro Guariglia, sul parquet torna Paolo Rotondo. Ambrosin  porta palla, suggerendo per Williams e quindi per Pepe massimo vantaggio di Agrigento, + 18.

Latina alza la testa, Tavernelli serve Raymond che prova a reagire. La Fortitudo non molla un centimetro, Zugno suggerisce per Cannon scambio di giusto e l’americano mette dentro (78 a 62). La Fortitudo nel finale sbaglia poco e niente, Latina attende e Agrigento la chiude. Esordio con vittoria per i biancazzurri.

TABELLINO

Fortitudo Agrigento – Benacquista Latina

(18-19); (26-19); (19-12); (17-19)

Arbitri: Terranova, Werssemann, Meneghini

Fortitudo Moncada Agrigento 80

Rotondo 5, Cannon 20, Zugno 7, Evangelisti 5, Williams 10, Ambrosin 8, Guariglia 6, Pepe 14, Lovisotto 5. All Franco Ciani, ass coach Luigi Dicensi

Benacquista Latina basket 69

Tavernelli 5, Lagana 4, Drungilas 8, Allodi 7, Pastore 12, Di Ianni 2, Raymond 31. All Franco Gramenzi

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

AGRIGENTO – Sunia: “Dietrofront dello Iacp su aumento diritti segreteria”

Il sindacato degli inquilini Sunia di Agrigento, tramite la segretaria provinciale Floriana Bruccoleri, annuncia il dietrofront dello Iacp, l’Istituto autonomo case popolari, di Agrigento sull’aumento dei diritti di segreteria, dopo i solleciti e le contestazioni da parte dello stesso Sunia di Agrigento. La stessa Floriana Bruccoleri afferma: “Gli assegnatari di alloggi popolari non saranno più costretti a versare cifre stratosferiche anche solo per una voltura o per una attestazione. Adesso ci attiveremo per ottenere la restituzione di quanto versato dagli assegnatari ed il risarcimento dei danni nei confronti di chi ha applicato la delibera. Invitiamo tutti coloro che sono interessati a recarsi alla nostra sede di via Matteo Cimarra 19, per intraprendere tutte le iniziative necessarie per ottenere la restituzione delle somme e porre in essere tutti gli atti di conseguenza alla nuova delibera”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

LAMPEDUSA – Telecamere registrano ladro in azione in un albergo

A Lampedusa i Carabinieri indagano sulle immagini registrati dall’impianto di video – sorveglianza alle ore 5:45 all’interno del Lampedusa Hotel, e che ritraggono un giovane che entra dentro attraverso una finestra, si toglie la maglietta e si copre il viso, poi si dirige verso la cassa e ruba l’incasso della giornata e alcuni oggetti. L’albergatore Giovanni Marco Faraglia ha presentato denuncia e afferma: “Abbiamo consegnato le immagini ad infrarossi che hanno ripreso il ladro in azione. Da come era vestito sembrava uno dei giovani migranti che si trovano nel centro d’accoglienza”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

ARAGONA – I consiglieri Sardo e Morreale rinunciano al gettone di commissione

Ad Aragona, nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, i consiglieri Mariella Sardo e Francesco Morreale hanno dichiarato di rinunciare al gettone di presenza sia nelle commissioni dove svolgono la funzione di Presidenti, e sia nelle commissioni dove svolgono la funzione di componenti. Il compenso sarà utilizzato per acquistare un tappetino di erba sintetica da collocare nella villa comunale. Sardo e Morreale affermano : “Si tratta di un atto di responsabilità nei confronti della città e soprattutto dei cittadini, a fronte dei circa 13 milioni di debiti che gravano nel bilancio dell’Ente”.

 

Postato in AGRIGENTO, Economia, Politica0 Comments

SCIACCA – “Tentò di uccidere la moglie”, la Cassazione condanna Accursio Amato

La Corte di Cassazione ha confermato, rendendola definitiva, la condanna a 6 anni di reclusione, per tentato omicidio contro la moglie, ad Accursio Amato, 55 anni, di Sciacca. L’uomo, lavoratore socialmente utile, secondo l’accusa, nel dicembre del 2014  ha colpito, ripetutamente, la moglie con un taglierino e poi è andato a rifugiarsi al cimitero dove lavorava. La moglie si è costituita parte civile durante il processo. Nel frattempo, Accursio Amato è stato anche licenziato dal Comune.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

CASTROFILIPPO – Rubati 600 kg di uva da tavola

Furto d’uva a Castrofilippo. I ladri sono entrati in azione in un appezzamento di terreno in località Feudo Cappuccini e si sono portati via un grosso quantitativo di uva da tavola, circa 600 kg. E’ stato lo stesso proprietario ad accorgersi del furto e a denunciarlo ai Carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini per scoprire gli autori del fatto.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

LICATA – Risolta la vertenza netturbini alla Dedalo Ambiente

Il sindacato Confael di Agrigento, tramite il segretario provinciale Manlio Cardella, annuncia che è stata risolta la vertenza del personale della nettezza urbana alla Dedalo Ambiente, la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nella parte orientale della provincia di Agrigento. Manlio Cardella afferma: “22 posti di lavoro salvati e la certezza per 280 lavoratori, prossimi ad essere trasferiti nella Srr, che sarà, caso per caso, valutata la loro posizione e, se emergeranno incongruenze fra la mansione svolta e la qualifica posseduta, la Srr riconoscerà, a far data dall’assunzione, la reale qualifica. I 22 lavoratori – 4 operatori ecologici ed un’autista di Canicattì, 10 netturbini e 6 autisti del cantiere di Palma di Montechiaro e un operatore ecologico di Licata – erano stati già licenziati dalla “Dedalo Ambiente”, la società in liquidazione che fino a poco tempo fa si occupava del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nell’Ato Ag3 di Licata che comprende i Comuni di Campobello, Naro, Camastra, Palma, Ravanusa e Canicattì”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Economia, In evidenza0 Comments


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98