Archive | dicembre 10th, 2017

Il Palermo espugna il “San Nicola” di Bari 0-3 e comanda la “B”

L’emergenza non ferma il Palermo che contro il Bari ha decisamente giocato una grande partita, dimostrando di essere nettamente più forte, rosanero che si prendono con prepotenza il primo posto e sperano adesso di iniziare una fuga verso la promozione. Palermo più forte dell’emergenza e delle notizie extracampo: la formazione di Tedino ha dominato per l’intero corso del match, non ha mai rischiato e ha giocato sempre da grande squadra.

Nella ripresa il gol di Rispoli ha spaccato l’equilibrio, il Palermo ha poi mandato al tappeto il Bari con i gol di Trajkovski e Coronado. La strada per la A è stata tracciata, la prima vera sfida della settimana è stata vinta, adesso la seconda – altrettanto importante – si giocherà sabato in tribunale.

Bene tutti, da Posavec a La Gumina che ha preso il posto dell’infortunato Embalo, un super Palermo che giocato a gatto con il topo con un Bari mai entrato in partita.

Postato in In evidenza, PALERMO, Sport0 Comments

SERIE C – L’ex romanista Corvia stende l’Akragas: il Fondi rifila un 3-0

La parentesi felice è durata una settimana appena. Dopo aver interrotto la serie di sette sconfitte di fila con la vittoria sulla Reggina, l’Akragas torna a soffrire perdendo in trasferta col Fondi e rimanendo solo in coda alla classifica.

Il guizzo in apertura di Longo, autore di un tiro sopra la traversa, illude il Gigante, che rischia sugli affondi di Nolè, Corvia, Ricciardi (bene Vono) e Galasso (tiro fuori a porta quasi spalancata).

La formazione di Di Napoli resiste e va vicina anche al vantaggio con un colpo di testa di Sepe sul quale Elezaj si salva in tuffo e soprattutto con Gjuci, che in avvio di ripresa solo davanti al portiere calcia in modo debole e centrale facendosi respingere la conclusione.

Occasioni non sfruttate e pagate a caro prezzo. A castigare l’Akragas è lo scatenato Corvia, con una doppietta frutto di due deviazioni aeree.

In mezzo alle due reti c’è pure la traversa colpita da Scrugli con un traversone a spiovere, ma il Fondi insiste con Corvia ancora protagonista: l’ex romanista sfiora la tripletta (girata respinta dai legni della porta di Vono) e poi approfitta di un avventato retropassaggio di Pisani per servire a Corticchia il pallone del definitivo 3-0.

Postato in AGRIGENTO, Sport0 Comments

PROMOZIONE A – Partinicaudace fermato dal Salemi sull’1-1: Libertas Racalmuto corsara a Ribera

La notizia del giorno è il pareggio casalingo del Partinicaudace reduce da 13 successi consecutivi, nella sfida al vertice, per 1-1 contro la seconda della classe, il Salemi, finisce 1-1, un risultato che tiene il torneo ancora vivo e mantiene immutato il vantaggio tra la mprima e la seconda di otto punti. Il Castellammare ’94 vincendo la stracittadina  contro il Città di Castellammare per 3-0 agguanta in seconda posizione proprio il Salemi. Prosegue la sua marcia di avvicinamento verso le zone nobili della classifica, la Libertas Racalmuto che viola lo stadio Nino Novara di Ribera per 2-1 in rimonta grazie alle reti di Russo e Yaya Toure. Ora, la formazione di Lillo Capraro è al sesto posto in classifica in serie utile da 5 turni. Finisce senza reti il derby salvezza tra Casteltermini e Gattopardo. Vallelunga sconfitto in casa dall’Altofonte , exploit esterno della Nuova Sancis contro il 5 Torri Trapani.

Atletico Ribera – Libertas 2010 1-2
Campobello – Don Bosco Partinico 2-1
Castellammare Calcio 94 – Città di Castellammare 3-0
Casteltermini – Football Club Gattopardo 0-0
Cinque Torri Trapani – Nuova Sancis 1-2
Partinicaudace – Salemi 1930 1-1
Ravanusa – Olimpic Serradifalco 1-0 giocata sabato
Vallelunga – Altofonte Football Club 1-2

Classifica

Partinicaudace 40
Salemi 1930 32
Castellammare Calcio 94 32
Altofonte Football Club 22*
Campobello 20
Cinque Torri Trapani 19
Libertas 2010 19
Città di Castellammare 16
Vallelunga 14
Football Club Gattopardo 14
Nuova Sancis 14
Casteltermini 13*
Ravanusa 13*
Atletico Ribera 12
Don Bosco Partinico 11*
Olimpic Serradifalco 10

*Una partita in meno

Prossimo turno – 17/12/17

Altofonte Football Club – Castellammare Calcio 94
Città di Castellammare – Atletico Ribera
Don Bosco Partinico – Cinque Torri Trapani
Football Club Gattopardo – Vallelunga
Libertas 2010 – Ravanusa
Nuova Sancis – Partinicaudace
Olimpic Serradifalco – Campobello
Salemi 1930 – Casteltermini

Postato in Sport0 Comments

ECCELLENZA A – Giornata favorevole al Licata che stende il Castelbuono con una cinquina: perdono Marsala e Dattilo

La penultima giornata del girone di andata di Eccellenza è nettamente favorevole al Licata che, dopo due turni torna al successo infliggendo una cinquina al Catelbuono con le reti di Cannavò doppietta, Rizzo, e l’altra doppietta segnata dall’argentino Almerares. Ora i gialloblu sono ad una sola lunghezza dalla vetta, perchè il Marsala ha perso il big match nonchè derby trapanese contro il Mazara, a decidere la partita è stata una rete di Cortese. Mentre, ieri, nell’anticipo il Dattilo si è arreso alla Parmonval. Il Canicattì vince il derby interprovinciale contro l’Atletico Campofranco 3-1, la Pro Favara batte il  Monreale e Contino bagna il suo esordio con una rete. Niente da fare per il Kamarat battuto a Caccamo, Mussomeli- Alcamo finisce 1-1.

Canicattì – Atletico Campofranco 3-1
Città di Casteldaccia – C.U.S. Palermo 0-4 giocata sabato
Licata – Polisportiva Castelbuono 5-0
Mazara – Marsala Calcio 1-0
Mussomeli – Alba Alcamo 1-1
Nuova Città di Caccamo – Kamarat 3-1
Parmonval – Dattilo Noir 2-0 giocata sabato
Pro Favara – Monreale 2-1

Classifica

Marsala Calcio 30
Dattilo Noir 30
Licata 29
Mazara 27
Parmonval 25
Nuova Città di Caccamo 25
Canicattì 24
C.U.S. Palermo 22
Alba Alcamo 21
Pro Favara 16*
Atletico Campofranco 13
Polisportiva Castelbuono 13*
Monreale 13
Kamarat 11
Mussomeli 10
Città di Casteldaccia 4

*Una partita in meno

Prossimo turno – 17/12/17

Alba Alcamo – Mazara
Atletico Campofranco – Nuova Città di Caccamo
C.U.S. Palermo – Parmonval
Dattilo Noir – Licata
Kamarat – Pro Favara
Marsala Calcio – Canicattì
Monreale – Città di Casteldaccia
Polisportiva Castelbuono – Mussomeli

 

Postato in Sport0 Comments

SERIE D – Il Troina passa a Portici e allunga a + 10 sulla Nocerina

Troina su tutti, sopra tutti. La terribile matricola ennese vince anche a Portici con una rete di Ott Vale al 30′ della ripresa e consolida il suo primato in classifica guadagnando un altro punto di distacco sulla seconda, la Nocerina, adesso a -10.  Una favola destinata a diventare storia vera, perchè questo Troina, ormai, da parecchie domeniche dimostra di essere una formazione cinica e spietata e di meritare la leadership del torneo. Delle dirette inseguitrici solo la Nocerina ha vinto battendo il Roccella, perchè l’Acireale è uscito malconcio dalla trasferta di Cittanova rimediando una pesante sconfitta per 5-0, scivolando in terza posizione. Prosegue l’ottimo momento della Sancataldese che vince sull’Ercolanese per 2-0 , mantenendosi a due soli punti dalla zona play-off. Buon pari esterno dell’Igea Virtus ad Eboli, in terra campana sull’Ebolitana. Il Messina , dopo la sconfitta subita in casa contro la Sancataldese si riprende in un altro derby, vincendo a Paceco. Debutta con un pari interno il neo tecnico del Gela Terranova, fermato sull’1-1 dalla Gelbison. Si illude il Palazzolo a Palmi , che trova il gol del vantaggio ma viene rimontato 2-1 dalla Palmese.

Città di Gela – Gelbison Vallo della Lucania 1-1
Cittanovese – Acireale 5-0
Ebolitana – Igea Virtus Barcellona 0-0
Isola Capo Rizzuto – Vibonese 1-1
Nocerina – Roccella 1-0
Paceco – Messina 1-2
Palmese – Sport Club Palazzolo 2-1
Portici – Troina 0-1
Sancataldese – Ercolanese 2-0

Classifica

Troina 41
Nocerina 31
Acireale 29
Igea Virtus Barcellona 28
Vibonese 28
Ercolanese 26
Sancataldese 26
Cittanovese 25
Città di Gela 24
Gelbison Vallo della Lucania 22
Sport Club Palazzolo 19
Portici 18
Messina 17
Ebolitana 14
Roccella 13
Palmese 12^^
Paceco 7^
Isola Capo Rizzuto 7

^Un punto di penalizzazione
^^Cinque punti di penalizzazione

Prossimo turno – 17/12/17

Acireale – Città di Gela
Ercolanese – Ebolitana
Gelbison Vallo della Lucania – Portici
Igea Virtus Barcellona – Palmese
Messina – Isola Capo Rizzuto
Roccella – Paceco
Sport Club Palazzolo – Cittanovese
Troina – Nocerina
Vibonese – Sancataldese

Postato in In evidenza, Sport0 Comments

AGRIGENTO – Colpo grosso in casa di un pensionato: rubati oro e gioielli

Ad Agrigento, l’abitazione di un pensionato di 70 anni, del luogo, è stata svaligiata da ignoti che hanno portato via gioielli, oggetti in oro e altro materiale di un certo valore.

Il colpo è stato compiuto in contrada San Giusippuzzu, mentre l’uomo era fuori dalla sua dimora, un appartamento al piano terra, uscito per andare a fare la spesa al supermercato.

 E’ stato lo stesso pensionato agrigentino ad accorgersi del furto e a rivolgersi ai carabinieri della Città dei Templi che sono andati sul posto per un sopralluogo e avviare immediatamente le indagini.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

AGRIGENTO – “Non fu evasione dai domiciliari”, Gip assolve 31 enne

Era accusato di aver violato gli arresti domiciliari, ma è stato assolto per non aver commesso il fatto. Il 31enne agrigentino Mario Fucà era finito sotto processo con l’ipotesi di reato di evasione, ma il gip del tribunale di Agrigento, Maria Teresa Moretti –  lo ha assolto, accogliendo la tesi del difensore Monica Malogioglio. 

La vicenda risale ad un paio di anni fa. Fucà venne autorizzato dal magistrato di sorveglianza ad andare dal dentista. Dopo aver terminato la visita, invece di rientrare, si era fermato a raccogliere gelsi da un alberto ai bordi della strada, e poco più tardi ha cambiato percorso stradale per accompagnare la nonna a casa. Per questa “deviazione”, il 31enne è stato raggiunto dai carabinieri, che lo hanno arrestato con l’accusa di evasione. Adesso la sentenza del gip scagiona il 31enne.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

CALTANISSETTA – Fiamme nel Cie di Pian del Lago. Migranti in rivolta contro rimpatri

Un incendio è divampato nella tarda serata di ieri nel centro d’accoglienza di Pian del Lago, a Caltanissetta. Sembra che a dare alle fiamme alcuni padiglioni della struttura, che ospita quasi un centinaio di richiedenti asilo, sarebbero stati dei migranti.

L’incendio ha impegnato per tutta la notte i vigili del fuoco. Sul posto anche gli agenti della polizia che stanno indagando sulla matrice dolosa dell’incendio. Sembra che alcuni operatori del centro intervenuti per domare le fiamme siano stati bersagliati da oggetti lanciati per impedire loro di arginare l’incendio.

Secondo le prime indagini, l’incendio sarebbe stato appiccato come reazione alla decisione di rimpatriare alcuni ospiti della struttura.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza0 Comments

PALERMO – «Mi perseguita» Edy Tamajo denuncia La Vardera de Le Iene

Il deputato regionale Edy Tamajo, indagato per voto di scambio dalla procura di Palermo, ha presentato una denuncia ai carabinieri contro Ismaele La Vardera, giornalista de Le Iene ed ex candidato a sindaco di Palermo, perché «si sente perseguitato dal giornalista». Ieri, dice Tamajo, La Vardera si è presentato a casa del deputato “invadendo la mia privacy familiare e provocando la mia famiglia per fare notizia».

«Come vi avevo preannunciato – scrive Tamajo su Facebook – stamattina mi sono recato con mia moglie, presso la stazione dei carabinieri di Partanna Mondello. Indovinate chi mi aspettava fuori? Ismaele La Vardera con gli operatori delle Iene. È inutile ribadirvi l’atteggiamento provocatorio riservato a me e a qualche mio conoscente che si trovava fuori dal comando. I carabinieri hanno verificato in diretta l’atteggiamento persecutorio verso la mia persona. Tutto comunque evidenziato nella denuncia. Non mi fermerò più per rispetto alla mia famiglia ed ai miei amici», conclude il deputato regionale. Ieri quando alle 16.30 ha bussato La Vardera a casa di Tamajo, il politico ha chiamato i carabinieri. 

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments

Maria Concetta Riina a Le Iene: «Mio padre? E’ stato un parafulmine per molti»

«Quando ci fu la strage di Capaci l’abbiamo saputo dal Tg, eravamo tutti sul divano. Mio padre era normale, non era né preoccupato né felice, e non è vero, come hanno detto, che ha brindato con lo champagne».

Parla Maria Concetta Riina, figlia di Totò u curto, il capomafia morto il 17 novembre scorso a Parma. «Io non posso prendere le distanze da mio padre – dice in un’intervista a Le Iene Show in onda domani su Italia 1 – perché mio padre ai miei occhi era un’altra persona, non era il mostro che vedete voi, che vede l’Italia intera. È stato un buon padre. E poi penso che ci sono delle cose che in cuor mio non sono state commesse».

«Il problema è che nel momento in cui lo dico vengo attaccata, perché mio padre ha fatto comodo a tante persone – sostiene – si è accollato tante cose che altrimenti avrebbero dovuto accollarsi altri. Era un parafulmine».

«Non lo so se era uno stinco di santo, non lo devo giudicare io, sarà il Signore a giudicarlo, l’ha già giudicato del resto, è morto il 17 novembre. Se non era uno stinco di santo sarà all’Inferno, se lo era starà in Paradiso. Non lo so dove sarà».
La figlia del boss poi racconta i 20 anni trascorsi con il padre durante la latitanza.

«Noi eravamo con mio padre, stavamo insieme. In giro per l’Italia sempre, di continuo, non ci fermavamo mai. Non andavamo a scuola, era mia madre a farci da insegnante, perché giravamo sempre. Ma nonostante tutto facevamo una vita normale, andavamo a fare la spesa. Anche lui usciva normalmente, senza trucchi, senza maschere. Ti sembrerà allucinante eppure è così».

E quando è stato arrestato? Risponde Maria Concetta: «Noi non c’eravamo. L’abbiamo visto in tv. Abbiamo raccolto le nostre cose, chiamato un taxi e siamo andati, mia madre e i miei fratelli, a Corleone». E Bernardo Provenzano veniva a casa? «No, non lo conosco io – dice – in televisione l’ho visto. Forse all’epoca con mio padre quando erano ragazzini a Corleone si conoscevano, penso, perché erano vicini di casa. Però io a casa nostra non l’ho mai visto».

Postato in Cronaca, Dall'Italia, In evidenza0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK




ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

STUDIO 98 PROMO




STASERA IN TV




Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031




STATISTICHE

Site Info

TRS98