Categoria | AGRIGENTO, Cronaca

CAMPOBELLO DI LICATA – Tangenti al Comune: per Nigro e La Mendola giudizio immediato

CAMPOBELLO DI LICATA – Tangenti al Comune: per Nigro e La Mendola giudizio immediato

Il Gip del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha disposto il giudizio immediato nei confronti del dipendente del Comune di Campobello di Licata, Francesco Gioacchino La Mendola, 48 anni, e del funzionario del settore ambiente, Giuseppe Nigro, 48 anni,  arrestati nei mesi scorsi, dai carabinieri del Reparto operativo Agrigento guidati dal colonnello Rodrigo Micucci e dal capitano Luca Armao, in flagranza di reato, per concussione in concorso. Il processo verrà celebrato il prossimo 26 febbraio dai giudici della seconda sezione del Tribunale penale di Agrigento.

L’inchiesta, nacque dalla denuncia dei titolari della ditta Omnia srl che opera nel settore dello smaltimento dei rifiuti speciali, amianto in particolar modo, che ha messo nero su bianco di avere ricevuto da La Mendola la richiesta di una tangente, per un importo di 3 mila euro, se non voleva vedersi bloccare i pagamenti per l’appalto che stava svolgendo per conto dell’ente.

La Mendola – subito dopo l’arresto avvenuto a Piano Bugiades a Licata dove sarebbe stato bloccato dopo aver intascato la busta con i soldi – avrebbe confessato tirando in ballo il dirigente del settore ambiente, dicendo che la tangente l’avrebbe dovuta spartire con lui. I carabinieri hanno sequestrato in Comune i pc dei due impiegati, che hanno nominato come difensori gli avvocati Angelo Balsamo e Salvatore Manganello.

Lascia un commento

Advert

TROVACI SU FACEBOOK




ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

STUDIO 98 PROMO




STASERA IN TV




Calendario

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  




STATISTICHE

Site Info

TRS98