Tag Archive | "comune Porto Empedocle"

PORTO EMPEDOCLE – La Presidente del Consiglio Marilù Caci restituisce emolumenti


A Porto Empedocle la presidente del Consiglio comunale, Marilú Caci, ha deciso di restituire al Comune il 30% dell’emolumento, al netto delle decurtazioni dovute alla violazione del patto di stabilità, come dichiarato nella deliberazione consiliare numero 14 dell’ 8 agosto 2016. La stessa Marilù Caci afferma : “La grave situazione economica in cui versa il Comune di Porto Empedocle impone a noi amministratori non solo un’assoluta dedizione nell’esercizio del nostro mandato, ma la necessità di una presa di coscienza concreta e tangibile per i nostri cittadini. Oggi il mio contributo economico non ha certo la pretesa di risolvere le gravi problematiche finanziarie in cui versa l’ente ma, unitamente ad un lavoro che quotidianamente esercitiamo in seno all’Ufficio di Presidenza con dedizione e spirito di servizio, è il mio modo personale per contribuire in maniera concreta ad un progetto di ripresa e di rilancio del nostro Comune. Chiedo agli uffici finanziari preposti di costituire sin d’ora un fondo riservandomi di comunicare, in tempi brevi, la destinazione ultima che non potrà non tener conto delle necessità primarie della città e dei cittadini” – conclude Marilù Caci.

 

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

SICULIANA – Discarica di contrada Matarana chiusa per Porto Empedocle


I cancelli della discarica subcomprensoriale di contrada Matarana, a Siculiana, ieri mattina, per il Comune di Porto Empedocle, sono rimasti sbarrati. I tre mezzi pesanti, ricolmi della spazzatura raccolta nella città marinara, sono stati costretti – dopo un paio d’ore d’attesa, durante le quali s’è anche cercato di intavolare un minimo di trattativa per far conferire almeno i rifiuti che ieri riempivano gli autocompattatori, – a fare dietrofront. Il Comune di Porto Empedocle, che è in pre dissesto finanziario, a quanto pare, – non ci sono conferme istituzionali al riguardo – non avrebbe pagato la ditta Catanzaro che gestisce la discarica. E dunque i cancelli sono rimasti chiusi. Impossibile, pertanto, conferire i rifiuti già raccolti.

«È successo tutto a sorpresa – ha spiegato ieri l’amministratore delegato dell’Iseda, Giancarlo Alongi, -. Nessuno ci aveva detto nulla. Giunti alla discarica per il quotidiano conferimento, ci è stato negato l’accesso. Non abbiamo avuto motivazioni ufficiali. Da vie ufficiose, invece, abbiamo appreso che il Comune di Porto Empedocle non ha pagato la ditta che gestisce la discarica di Siculiana. Adesso, non abbiamo dove scaricare. I tre autocompattatori sono pieni, in mezzo alla strada. Siamo fermi pertanto. Ed in attesa che si sblocchi la situazione». Per oggi, dunque, a Porto Empedocle, la raccolta dei rifiuti non verrà garantita.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

MAFIA – Comune di Porto Empedocle chiede un milione di risarcimento danni


Un milione di euro di risarcimento danni e una provvisionale immediatamente esecutiva di 100 mila euro è stata
chiesta dall’avvocato Marco Giglio, parte civile per il Comune di Porto Empedocle nel processo “Nuova Cupola” nei confronti di nove imputati per mafia tra cui diversi empedoclini, che si sta celebrando presso l’aula bunker del carcere Petrusa di Agrigento.
L’Amministrazione Comunale di Porto Empedocle infatti, si è costituita attraverso l’avvocato Giglio, nei confronti dei presunti mafiosi, per il danno arrecato negli anni alla città sia in termini patrimoniali che d’immagine. La sentenza, che dovrà essere emessa dalla seconda sezione penale presieduta da Luisa Turco, è prevista per
il 26 marzo prossimo.

Postato in CronacaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – Il consigliere comunale Luigi Borgognone passa all’Udc


E’ passato da tre a quattro il numero dei  consiglieri comunali di Porto Empedocle che aderiscono al Gruppo Consiliare Udc. Nelle ultime ore infatti il consigliere comunale Luigi Borgognone ha comunicato alla Presidenza del Consiglio Comunale il suo passaggio all’Udc, partito di riferimento del sindaco, Lillo Firetto. In Consiglio Comunale oltre al Gruppo Udc vi sono altri tre consiglieri del Gruppo “Cambiare in meglio con Firetto” che rappresentano un’emanazione diretta della linea politica del sindaco. Salgono così direttamente a sette i consiglieri comunali espressione  del sindaco Lillo Firetto.

Postato in PoliticaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – Allarme bomba al Comune


Attimi di tensione questa mattina al comune di Porto Empedocle dove un allarme bomba ha scatenato il panico. Il tutto è nato da una telefonata arrivata nella prima mattinata all’ufficio del sindaco Lillo Firetto, all’altro capo del telefono un uomo con tono duro avrebbe minacciato il sindaco dicendogli: “o ti dimetti o facciamo saltare all’aria l’intero comune”. Scattato l’allarme sono arrivati sul posto gli uomini della polizia locale che hanno fatto sgomberare l’intero Comune per poter setacciare i locali e scovare la presunta bomba. Dai primi rilievi degli artificieri non sarebbe stato individuato nessun ordigno esplosivo, ma i controlli sono ancora in corso. Sono ancora da comprendere le cause delle minacce perpetrate al sindaco che oggi è anche alle prese con la gestione di un evento impegnativo: l’arrivo sulle coste empedocline di più di migliaia di migranti salvati nella giornata di ieri.

Postato in CronacaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – Tar conferma 800mila euro al Comune


L’ assessorato regionale allo sport, il 19 luglio scorso, ha approvato la graduatoria dei progetti presentati nel settore, e il Comune di Porto Empedocle è stato utilmente collocato per il completamento del campo sportivo comunale, per un importo di 800mila euro. Il Comune di Alia, non utilmente collocato in graduatoria, ha proposto ricorso al Tar contro l’ Assessorato e il Comune di Porto Empedocle per l’annullamento della graduatoria. In giudizio si è costituito il Comune di Porto Empedocle, in persona del sindaco, Calogero Firetto, difeso dall’ avvocato Girolamo Rubino. Dunque, l’ avvocato Rubino ha sostenuto la correttezza dell’operato della Commissione Esaminatrice, “munita di un potere discrezionale nell’attribuzione dei punteggi, insindacabile da parte del giudice amministrativo ad eccezione di ipotesi di eccesso di potere o di violazione delle norme contenute nel bando di gara, insussistenti nella procedura controversa”. Il Tar ha accolto le argomentazioni difensive, ed ha confermato la validità della graduatoria e quindi del finanziamento a favore del Comune di Porto Empedocle.

 

Postato in CronacaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – In distribuzione gli assegni del bonus energia


Lunedì prossimo 29 luglio a partire dalle ore 10.00 presso il Comune inizierà la distribuzione degli assegni relativi al “Bonus Comunale Energia” alle famiglie aventi diritto. Ne da notizia il sindaco Lillo Firetto annunciando che sono 102 in totale le famiglie che potranno beneficiare della riduzione dei costi sulla bolletta avendo presentato la certificazione relativa al parziale rimborso. Lunedì verranno consegnati i primi trenta assegni e la distribuzione proseguirà nei giorni successivi fino all’esaurimento.     Il rimborso parziale sui costi dell’energia per le famiglie meno abbienti è reso possibile grazie ad una delle compensazioni siglate dal Comune con “Enel Nuove Energie” che sta realizzando l’impianto di rigassificazione.

 

Postato in Cronaca, EconomiaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – Protocollo d’intesa Questura-Comune


Un protocollo d’intesa fra la Questura di Agrigento e il Comune di Porto Empedocle è stato firmato alla presenza del questore Giuseppe Bisogno, del vice questore aggiunto del Commissariato di Porto Empedocle Cesare Castelli e il primo cittadino della città marinara Calogero Firetto. Tale accordo consente l’accesso diretto da parte degli organi di polizia, agli archivi comunali anche negli orari di chiusura degli uffici comunali. “Questa convenzione – ha spiegato il questore – consente di impiegare al meglio le risorse umane, evitando di recarsi per un accertamento presso l’anagrafe del Comune. Creare, quindi, un collegamento informatico con gli uffici dell’anagrafe consente alla Polizia di stato di consultare per via telematica tale banca dati”. “Permette agli uomini della Polizia di Stato anche i dirigenti e i dipendenti comunali – ha aggiunto Castelli – di snellire le procedure per l’acquisizione di questi dati. In particolar modo, ci consente di impiegar sempre più personale in strada e di svolgere le attività tipiche del poliziotto, anziché quelle burocratiche che dovrebbero essere assegnate ad altri uffici”.

Postato in Cronaca, VideoCommenti (0)


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

marzo: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98