Tag Archive | "epatITE c"

SCIACCA – Dopo le trasfusioni per la talassemia contraggono l’epatite C


Ammalarsi nel luogo nel quale ci si sarebbe dovuti curare, o, almeno, dove si sarebbe dovuto ricevere supporto e accoglienza. È accaduto a tre malati di talassemia, che oggi si trovano a dovere fare i conti con una infezione da virus dell’epatite C, contratto – non si sa ancora bene come – dopo essersi sottoposti a trasfusioni all’ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca, in provincia di Agrigento. A rilevarlo sono stati i controlli periodici ai quali i malati di anemia mediterranea si sottopongono presso la stessa struttura sanitaria. Verifiche necessarie per eliminare il rischio proprio della diffusione di patologie legate al sangue e tutelare malati e operatori sanitari. L’allarme scatta ad inizio di ottobre, ma della vicenda l’azienda viene incaricata solo a fine di quel mese, cercando ancora oggi di fare piena chiarezza sull’accaduto. I primi elementi, comunque, ci sono: dietro non vi sarebbe uno scandalo connesso a forniture di sangue non in regola. «Sarebbe improprio parlare di sangue infetto – precisano dalla direzione sanitaria – ci sono stati dei casi di infezione, o segnali di infezione di virus di Epatite C. su questa vicenda, ancora tutta da chiarire stanno lavorando i Nas, che nelle scorse settimane hanno fatto visita al “Giovanni Paolo II”, acquisendo documentazione e partecipando anche ad alcune riunioni tecniche. Ai malati, ai quali l’epatite C è stata comunque riscontrata in una fase iniziale, l’assessorato regionale garantirà le cure necessarie per curare l’infezione. Il loro recupero, fortunatamente, è dato per certo e completo entro poco tempo

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, SaluteCommenti (0)

LAMPEDUSA – “Sangue infetto”, 550mila euro a coppia agrigentini


La Cassazione ha condannato il ministero della Sanità a risarcire un agrigentino originario di Lampedusa che, nel 1986, nel corso di un ricovero presso l’Ospedale “Le Molinette” di Torino, a causa di una trasfusione di sangue infetto, ha contratto il virus dell’epatite C. Lo stesso agrigentino, tramite gli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello del Foro di Agrigento, ha sostenuto una causa civile contro il ministero della Sanità, che si è conclusa in Cassazione. Il ministero pagherà 500mila euro, oltre interessi, all’ agrigentino infettato, e 50mila euro alla moglie come danni morali. L’ avvocato Farruggia commenta : “la sentenza conferma che il ministero della Salute, colpevolmente, ha omesso di vigilare, nonostante il dovere istituzionale, sull’attività di raccolta, distribuzione e somministrazione del sangue e degli emoderivati”.

Postato in CronacaCommenti (0)

Nuovo maxi risarcimento per trasfusione di sangue infetto. Vittima una giovane donna agrigentina che ha contratto l’epatite C.


Ancora una vicenda giudiziaria di maxi risarcimento legato ad un caso di malasanità. La Corte di Cassazione ha dato ragione ad una donna agrigentina contagiata da epatite C, a causa della somministrazione di sangue infetto durante un ricovero al S. Giovanni di Dio di Agrigento. Il fatto risale al 1995 quando la donna, 35.enne, scopre di essere positiva al virus e nel 2000 e avanza domanda di indennizzo per il conseguimento dei benefici. La richiesta viene respinta dal Ministero della Salute. Nel 2000, con l’assistenza degli Avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello, la donna impugna il diniego innanzi al Tribunale di Agrigento che tuttavia da ragione al Ministero della Salute, come anche la Corte di Appello di Palermo. La giovane donna propone ricorso per Cassazione che, dopo tredici anni di battaglia processuale, da ragione alla ricorrente.

Postato in CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Epatite C e morte, 1milione e 645mila euro di risarcimento


Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello, del Foro di Agrigento, il Tribunale di Caltanissetta ha condannato il Ministero della Salute a risarcire per 1 milione e 645mila euro gli eredi di una cittadina nissena che durante un intervento chirurgico effettuato nel 1986, presso una Casa di Cura di Catania, ha contratto il virus dell’epatite C che nel corso del tempo, degenerato in cirrosi epatica prima e tumore al fegato poi, nel 2009 ne ha determinato la morte.

Postato in CronacaCommenti (0)


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98