Tag Archive | "Francofonte"

FRAMCOFONTE – Lupara bianca, presi i killer


I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Siracusa avrebbero fatto luce su un omicidio di mafia avvenuto 15 anni fa con il metodo della “lupara bianca”.

Gli investigatori hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di Michele D’Avola, 44 anni, attualmente in carcere al regime del 41 bis, e Fabrizio Iachininoto, 47 anni, per l’omicidio in concorso di Massimo Santo Gallo, 38 anni, scomparso a Francofonte, in provincia di Siracusa, nel marzo del 2002.

D’Avola è ritenuto dagli inquirenti il referente del clan “Nardo” su Francofonte, mentre Iachininoto è ritenuto tra i maggiori esponenti del clan Nardo e indicato come uno dei killer più efferati del gruppo mafioso. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Catania, su richiesta della Procura distrettuale etnea.

L’indagine è stata riavviata nel febbraio 2015, in seguito ad alcuni riscontri investigativi dopo le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia. Gli investigatori hanno accertato che l’omicidio sarebbe maturato nell’ambito di una faida mafiosa che, nei primi anni 2000, vedeva contrapposti, nell’area di Lentini e Francofonte, in provincia di Siracusa, il clan “Nardo” e il clan “Campailla” di Scordia, Catania, al quale il Gallo era contiguo.

Postato in Cronaca, In evidenza, SIRACUSACommenti (0)

Accoltellato 27 volte per l’affitto arretrato [VIDEO]


Accoltellato 27 volte perché non aveva pagato l’affitto. A distanza di quasi due anni dall’omicidio di Antonino Barbaro, 67enne pensionato di Francofonte, sono stati individuati i due presunti assassini. I carabinieri li hanno arrestati ieri sera alla fine di una lunga indagine sul feroce delitto del 3 novembre 2014.

Molti gli indizi a carico dei due fratelli Antonino e Giancarlo Giaccotto, rispettivamente di 45 e 33 anni, entrambi pescatori incensurati. Avrebbero ucciso Barbaro per un banale ritardo di pagamento. Il pensionato infatti viveva assieme alla propria compagna a Francofonte in un’abitazione di proprietà dei fratelli Giaccotto, ai quali corrispondeva un canone mensile di 150 euro.

In difficoltà economica il 67enne era rimasto indietro col pagamento di qualche mensilità. Il 2 novembre 2014, quindi, intorno alle 10, Antonino e Giancarlo Giaccotto avrebbero raggiunto Barbaro nella campagna dove era intento a raccogliere l’uva, e presumibilmente non riuscendo a ottenere i 700 euro dovuti lo avrebbero aggredito, accoltellandolo 27 volte (tra giugulare, rene sinistro, polmoni e milza).

Postato in Cronaca, In evidenza, SIRACUSA, VideoCommenti (0)


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98