Tag Archive | "furti"

GELA – Droga e furti a Sant’Ippolito: in manette 7 giovani [VD TG]


A Gela gli agenti del commissariato di Polizia hanno eseguito sette provvedimenti cautelari nei confronti di altrettanti componenti di un gruppo di giovani accusati di spaccio di stupefacenti e di numerosi furti contro aziende agricole e settori operativi comunali.
Al centro dell’inchiesta, diretta dal vice questore Francesco Marino, c’è il quartiere Sant’Ippolito di Gela, ritenuto dagli inquirenti piazza di spaccio preferita dagli indagati arrestati oggi e covo degli autori di numerosi furti avvenuti in campagna e contro automezzi, magazzini e uffici del comune. Non avevano pietà neanche per i morti. Due delle sette persone coinvolte nel blitz Sant’Ippolito rubavano anche nel cimitero Farello. I portavasi in rame sparivano per ricavare qualche decina di euro. Sono questi alcuni risvolti dell’operazione di polizia che ha portato tra gli altri in carcere Luca Tasca e l’agrigentino Fabio Crisci. Nel corso della conferenza stampa il Primo dirigente del commissariato, Francesco Marino, ha spiegato che Calogero Minardi, 35 anni, e lo zio Orazio Valenti di 59 anni, si occupavano di rubare oggetti in rame al cimitero Farello che poi veniva rivenduto fuori città. Altra specialità anche il furto di limoni e arance.

La polizia ha ricostruito fino a cento episodi di spaccio di hashish, marjuana e cocaina. Il pm  Antonio D’Antona ha spiegato che “Sant’Ippolito è uno dei quartieri della città con tante famiglie in difficoltà economica. Per aumentare livello di vita, spesso si sceglie la strada dei reati”.

Gli acquirenti della droga erano minorenni e gli indagati utilizzavano linguaggio criptico per non farsi scoprire. Si è lavorato con difficoltà perché dopo il blitz Praesidium i sospettati erano molto cauti nei movimenti e nel linguaggio utilizzato. Per le cessioni di droga parlavano di andare a prendere un caffè.

Tra i sette anche legami di parentela e sentimentali. Coinvolta anche la fidanzata di un imputato. Sono finiti in carcere LucaTasca Cristofer, 24 anni, e Fabio Crisci, 25 anni. Agli arresti domiciliari sono finiti Baldassare Nicosia, 34 anni, e Gaetano Marino, 33 anni, detto “Tanu u nivuru”. Sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria: Francesco Salafia, 27 anni, detto “Ciccio u Squalo”, Calogero Minardi, 35 anni, detto Caloriu u baullaru”, e Orazio Valenti, 59 anni.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

SCIACCA – Furti in abitazioni dell’agrigentino: condannati due giovani romeni


Condannati due giovani di origine romena di 27 e 29 anni, accusati di avere messo a segno alcuni colpi in abitazioni fra Montevago e Santa Margherita Belice.

Ai due giovani sono stati inflitti, con la riduzione prevista dal rito abbreviato, dal Tribunale di Sciacca due anni di reclusione e 800 euro di multa. Secondo l’accusa avrebbero messo a segno i furti portando via attrezzi agricoli ed elettrodomestici. Ad arrestarli sono stati i militari dell’Arma dei Carabinieri dopo alcune indagini.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

GELA – Tre pistole e un giubbotto antiproiettile in casa, arrestato 42enne


Un disoccupato di 42 anni Angelo Mirko Baio è stato arrestato dai carabinieri a Gela perche che nella sua abitazione, in via Passaniti, deteneva tre pistole, una delle quali modificata e le altre con matricola abrasa. Insieme alle tre armi, sono stati sequestrati 266 munizioni di vario calibro. Inoltre è stato trovato un silenziatore, un giubbotto antiproiettile e un grosso pugnale.

Postato in CALTANISSETTA, CronacaCommenti (0)

RACALMUTO – Furti nelle abitazioni in pieno giorno, cresce la preoccupazione


I Carabinieri di Racalmuto stanno indagando su due episodi di furto in altrettante abitazioni avvenute negli ultimi giorni. Il primo si è verificato in via Concordia dove ignoti, approfittando della momentanea assenza dei proprietari, hanno portato via diversi oggetti in oro e monili dal valore stimato in circa 2.000 euro.
Il secondo episodio di furto, invece, è avvenuto in pieno centro abitato dove a essere presa di mira dai ladri è stata la casa di due anziani residenti.

Postato in Cronaca, RACALMUTOCommenti (0)

AGRIGENTO – Arresto per sconto pena furti


Ad Agrigento i Carabinieri hanno arrestato Calogero Salemi, 65 anni, che sconterà in carcere la condanna definitiva a 4 anni e 4 mesi di reclusione per 5 furti, aggravati in concorso, compiuti a Barrafranca, in provincia di Enna, il 23 aprile 2005.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Mariella Lo Bello,f urti aree industriali:” chiederemo a prefetti, forze dell’ordine e MISE, misure straordinarie per la sicurezza”


il mio essere qui presso l’impianto dei fratelli Vella ad Agrigento, è simbolo di una presenza del governo del Presidente Crocetta verso le imprese, la Seap per il furto del camion, altre per i furti di rame e attrezzature. Vogliamo dire siamo
qui e siamo al fianco di quegli imprenditori che si sono ribellati al racket eal malaffare.

Lo afferma il Vice Presidente della Regione Siciliana Mariella Lo Bello e Assessore Regionale delle Attività Produttive, dopo essersi recata in visita presso la zona industriale di Agrigento, per fornire sostegno all’impresa Vella e a tutte quelle che in questi ultimi mesi hanno subito furti ad opera della criminalità organizzata.

Se  per un momento la ribellione alle vessazioni della criminalità organizzata da parte di queste imprese coraggiose, ci aveva fatto pensare ad un nuovo corso, quello che è accaduto nei giorni e anche nei mesi scorsi,non dico che ci faccia tornare indietro, ma ci preoccupa. Purtroppo il furto dell’autocarro e del rame a due imprese sono solo gli ultimi di una serie di atti delinquenziali, per questo  – continua Mariella Lo Bello- rappresenterò al Prefetto e alle forze dell’ ordine e chiederemo al MISE, misure straordinarie finalizzate alla sicurezza delle aree industriali.
Siamo consapevoli
– conclude –che queste ultime, unitamente ad agricoltura e turismo rappresentano il futuro della nostra terra, per questo, ed ecco il senso della mia presenza qui, non possiamo lasciare sole le imprese, e gli imprenditori coraggiosi. “

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CAMPOBELLO DI LICATA – Ladri in azione in via Mazzini


Ladri in azione a Campobello di Licata. In pieno giorno, un ladro è furtivamente penetrato nell’abitazione di una vedova, in via Mazzini, in pieno centro abitato, e ha rubato quanto di importante era contenuto nell’abitazione. La donna, al momento del furto, era fra le mura domestiche, secondo quanto avrebbe dichiarato, non accorgendosi di nulla. Del ladruncolo, nessuna traccia. In precedenza, altri furti in casa si erano verificati in città.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CANICATTI’ – Appiccato il fuoco all’interno di una concessionaria di auto


Una concessionaria di automobili nuove e usate di via Diaz a Canicattì è stata vittima di un incendio di natura dolosa che ha danneggiato due vetture. Il fatto è avvenuto tra sabato e domenica. Dopo aver forzato la recinzione, ignoti si sono introdotti all’interno dell’autosalone e avrebbero appiccato il fuoco, utilizzando materiale infiammabile, alla parte posteriore di una Bmw e di una Fiat Multipla. Inoltre avrebbero provato ad incendiare anche gli uffici non riuscendoci. Le fiamme sono state spente dall’intervento dei proprietari e dei vicini di casa che hanno limitato i danni prima dell’arrivo dei Vigili del fuoco. Carabinieri e Polizia si stanno occupando delle indagini grazie anche al supporto delle immagini del sistema di video sorveglianza.

Le serate del weekend appena trascorso sono state parecchio movimentate sul piano delinquenziale a Canicattì. Infatti alcuni malviventi hanno preso di mira tre esercizi commerciali locali rubando, volta per volta, poche decine di euro.

Si tratta del bar “Il giardino” di piazza San Diego dove, dopo aver scassinato la saracinesca, i ladri hanno sottratto dalle casse una trentina di euro; la panineria “Da Gino”; “La putia” di largo Aosta. Anche in questi ultimi due casi il bottino è stato di poche decine di euro. Indagano Carabinieri e Polizia.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Furti, arrestato serbo, denunciata serba,


I Carabinieri della stazione del Villaggio Mosè ad Agrigento hanno arrestato un immigrato dall’ est Europa, un serbo di 31 anni, Lucan Laslo, che ha resistito all’ arresto, è fuggito ma è stato inseguito a piede e bloccato. A carico del serbo pende già un ordine di cattura emesso dal Tribunale di Enna il 9 maggio del 2014 per furto aggravato in concorso, con lo sconto di pena di 11 mesi di reclusione. Contestualmente è stata denunciata a piede libero, per ricettazione, D V sono le iniziali del nome, 19 anni, nata ad Agrigento da genitori serbi. Nel corso della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno sequestrato oggetti in oro per 150 grammi, tra cui una fede nuziale con nome degli sposi e data di matrimonio, e 2 bilancini di precisione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CANICATTI’ – Furti di auto, la polizia ritrova due Panda


I poliziotti del Commissariato di Canicattì, guidati dal dirigente Valerio Saitta, hanno effettuato nello scorso week end un servizio di controllo straordinario del territorio che ha interessato l’intero territorio comunale. Nel corso dell’attività gli agenti hanno ritrovato due autovetture che erano state rubate qualche giorno fa. Si tratta di due fiat Panda, rubate nei giorni scorsi a Canicatti ed a Naro. La prima è stata ritrovata in via Kennedy mentre la seconda è stata rinvenuta dalla Polizia nella zona dell’ex macello comunale.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

STATISTICHE

Site Info

TRS98