Tag Archive | "furti"

AGRIGENTO – Mariella Lo Bello,f urti aree industriali:” chiederemo a prefetti, forze dell’ordine e MISE, misure straordinarie per la sicurezza”


il mio essere qui presso l’impianto dei fratelli Vella ad Agrigento, è simbolo di una presenza del governo del Presidente Crocetta verso le imprese, la Seap per il furto del camion, altre per i furti di rame e attrezzature. Vogliamo dire siamo
qui e siamo al fianco di quegli imprenditori che si sono ribellati al racket eal malaffare.

Lo afferma il Vice Presidente della Regione Siciliana Mariella Lo Bello e Assessore Regionale delle Attività Produttive, dopo essersi recata in visita presso la zona industriale di Agrigento, per fornire sostegno all’impresa Vella e a tutte quelle che in questi ultimi mesi hanno subito furti ad opera della criminalità organizzata.

Se  per un momento la ribellione alle vessazioni della criminalità organizzata da parte di queste imprese coraggiose, ci aveva fatto pensare ad un nuovo corso, quello che è accaduto nei giorni e anche nei mesi scorsi,non dico che ci faccia tornare indietro, ma ci preoccupa. Purtroppo il furto dell’autocarro e del rame a due imprese sono solo gli ultimi di una serie di atti delinquenziali, per questo  – continua Mariella Lo Bello- rappresenterò al Prefetto e alle forze dell’ ordine e chiederemo al MISE, misure straordinarie finalizzate alla sicurezza delle aree industriali.
Siamo consapevoli
– conclude –che queste ultime, unitamente ad agricoltura e turismo rappresentano il futuro della nostra terra, per questo, ed ecco il senso della mia presenza qui, non possiamo lasciare sole le imprese, e gli imprenditori coraggiosi. “

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CAMPOBELLO DI LICATA – Ladri in azione in via Mazzini


Ladri in azione a Campobello di Licata. In pieno giorno, un ladro è furtivamente penetrato nell’abitazione di una vedova, in via Mazzini, in pieno centro abitato, e ha rubato quanto di importante era contenuto nell’abitazione. La donna, al momento del furto, era fra le mura domestiche, secondo quanto avrebbe dichiarato, non accorgendosi di nulla. Del ladruncolo, nessuna traccia. In precedenza, altri furti in casa si erano verificati in città.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CANICATTI’ – Appiccato il fuoco all’interno di una concessionaria di auto


Una concessionaria di automobili nuove e usate di via Diaz a Canicattì è stata vittima di un incendio di natura dolosa che ha danneggiato due vetture. Il fatto è avvenuto tra sabato e domenica. Dopo aver forzato la recinzione, ignoti si sono introdotti all’interno dell’autosalone e avrebbero appiccato il fuoco, utilizzando materiale infiammabile, alla parte posteriore di una Bmw e di una Fiat Multipla. Inoltre avrebbero provato ad incendiare anche gli uffici non riuscendoci. Le fiamme sono state spente dall’intervento dei proprietari e dei vicini di casa che hanno limitato i danni prima dell’arrivo dei Vigili del fuoco. Carabinieri e Polizia si stanno occupando delle indagini grazie anche al supporto delle immagini del sistema di video sorveglianza.

Le serate del weekend appena trascorso sono state parecchio movimentate sul piano delinquenziale a Canicattì. Infatti alcuni malviventi hanno preso di mira tre esercizi commerciali locali rubando, volta per volta, poche decine di euro.

Si tratta del bar “Il giardino” di piazza San Diego dove, dopo aver scassinato la saracinesca, i ladri hanno sottratto dalle casse una trentina di euro; la panineria “Da Gino”; “La putia” di largo Aosta. Anche in questi ultimi due casi il bottino è stato di poche decine di euro. Indagano Carabinieri e Polizia.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Furti, arrestato serbo, denunciata serba,


I Carabinieri della stazione del Villaggio Mosè ad Agrigento hanno arrestato un immigrato dall’ est Europa, un serbo di 31 anni, Lucan Laslo, che ha resistito all’ arresto, è fuggito ma è stato inseguito a piede e bloccato. A carico del serbo pende già un ordine di cattura emesso dal Tribunale di Enna il 9 maggio del 2014 per furto aggravato in concorso, con lo sconto di pena di 11 mesi di reclusione. Contestualmente è stata denunciata a piede libero, per ricettazione, D V sono le iniziali del nome, 19 anni, nata ad Agrigento da genitori serbi. Nel corso della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno sequestrato oggetti in oro per 150 grammi, tra cui una fede nuziale con nome degli sposi e data di matrimonio, e 2 bilancini di precisione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CANICATTI’ – Furti di auto, la polizia ritrova due Panda


I poliziotti del Commissariato di Canicattì, guidati dal dirigente Valerio Saitta, hanno effettuato nello scorso week end un servizio di controllo straordinario del territorio che ha interessato l’intero territorio comunale. Nel corso dell’attività gli agenti hanno ritrovato due autovetture che erano state rubate qualche giorno fa. Si tratta di due fiat Panda, rubate nei giorni scorsi a Canicatti ed a Naro. La prima è stata ritrovata in via Kennedy mentre la seconda è stata rinvenuta dalla Polizia nella zona dell’ex macello comunale.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CANICATTI’ – Assediata dal crimine, ennesima rapina a mano armata


A Canicattì, in via Diaz, 3 malviventi, travisati al volto e armati, hanno minacciato il corriere di una ditta di spedizioni, la “GLS”, e gli hanno rapinato circa 3 mila euro. Poi sono fuggiti. Indaga la Polizia. Si tratta del sesto atto criminale del genere compiuto a Canicattì in meno di 2 mesi.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CANICATTI’ – Furti a raffica


A Canicattì ancora ignoti ladri hanno svaligiato 4 abitazioni, in via Barone Lombardo, dove acrobaticamente si sono arrampicati fino ad una finestra ad un primo piano, e poi in contrada Pidocchio ed in contrada Andolina sono state derubate di oggetti preziosi, attrezzi agricoli, materiale da lavoro, elettrodomestici e televisori altre 3 residenze.

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

RAGUSA – Furti in abitazione, cinque arresti


(AdnKronos) – I Carabinieri della Compagnia di Modica e della Tenenza di Scicli, nel ragusano, durante la notte, hanno eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti catanesi, ritenuti responsabili di diversi furti in abitazione messi a segno nei mesi scorsi nel territorio ibleo. I militari dell’Arma hanno dato esecuzione a 5 misure cautelari emesse dal Gip del tribunale di Ragusa, Andrea Reale, su richiesta del Pubblico Ministero, Francesco Puleio, che ha coordinato e condiviso pienamente le risultanze investigative dei militari dell’Arma. “Una vera e propria banda di soggetti catanesi del quartiere Librino è stata quindi sgominata”, dicono gli inquirenti.

Ulteriori dettagli sull’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà, questa mattina, alla ore 10 presso il Comando Provinciale di Ragusa, alla presenza del Procuratore della Repubblica Carmelo Petralia e del pm Francesco Puleio, che hanno coordinato le indagini dei militari dell’Arma e dal Comandante Provinciale.

Postato in Cronaca, RAGUSACommenti (0)

AGRIGENTO – Furto al Liceo Leonardo e danneggiate 3 automobili


Ad Agrigento ignoti sono entrati furtivamente all’ interno dei locali della sede, in via Dante, del Liceo scientifico Leonardo, hanno forzato le cassette dei distributori automatici di bevande e snack rubando poche monete. Indaga la Polizia. E ancora ad Agrigento, nel centro storico, in via Duomo, sono state danneggiate 3 automobili parcheggiate, graffiandole con un oggetto appuntito e ammaccandole. Si tratta di una Micra, una Lancia Y e una Fiat Punto. Indaga la Polizia.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

RACALMUTO – Escalation di furti in villette di campagna


Cinque furti in altrettante villette di campagna di Racalmuto. Ladri scatenati, nelle ultime settimane, fra le contrade Casalvecchio,  Serrone, Noce e Garamoli.

Dalla villetta di contrada Casalvecchio, i ladri hanno portato via un pc, un raccoglitore elettrico di olive e numerosi monili in oro. Il danno è stato quantificato in circa 20 mila euro.  In contrada Serrone sono state due le residenze estive visitate. Da entrambe hanno portato via suppellettili e diversi generi alimentari. Il danno complessivo, per entrambe le case, è di 500 euro.

In contrada Garamoli, il colpo è stato grosso: 10 mila euro. I “topi d’appartamento” hanno rubato un Tablet, pietre preziose e monili in oro. Da una villetta di contrada  Noce sono stati, invece, portati via una aspirapolvere, un trapano ed una saldatrice.

I furti sono stati compiuti secondo le stesse modalità, e ciò induce i Carabinieri, che indagano, a ritenere che nella zona abbia imperversato un unico gruppo criminale.

Su tutti i colpi stanno indagando i carabinieri della stazione di Racalmuto. 

 

Postato in Cronaca, RACALMUTOCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

marzo: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98