Tag Archive | "Girgenti Acque"

AGRIGENTO – “Ispezione”, Girgenti Acque replica a Mariella Lo Bello


Girgenti Acque interviene in replica all’assessore regionale Mariella Lo Bello : “Accogliamo di buon grado l’iniziativa della vice presidente della Regione. Abbiamo segnalato più volte, e da diversi mesi, la progressiva diminuzione della quantità di acqua disponibile con le conseguenti ripercussioni nella distribuzione agli utenti. L’iniziativa della Lo Bello è dunque occasione per sensibilizzare le istituzioni e la politica affinché siano compiuti i necessari interventi per la soluzione dei problemi di carenza idrica. Girgenti Acque ha sempre distribuito l’acqua che ha a disposizione, frutto in ampia parte della fornitura di Siciliacque e per una minore parte da fonti proprie. Quindi, occorre che tutti Comuni che non hanno consegnato gli impianti li consegnino, che siano sbloccati gli investimenti per costruire le nuove reti di distribuzione a fronte delle gravi perdite, e che si abbia una gestione razionale unica di tutti gli impianti e delle fonti dell’intero ambito provinciale per una ripartizione equa ed efficiente delle risorse effettivamente disponibili. Girgenti Acque ha da sempre segnalato i problemi e suggerito le soluzioni, chiedendo la convocazione di appositi tavoli tecnici presso il dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti. Per tali ragioni plaude all’iniziativa della vice presidente della Regione Mariella Lo Bello”.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Lo Bello annuncia una ispezione a Fanaco, Girgenti Acque e Tre Sorgenti


La vice presidente della Regione, Mariella Lo Bello, annuncia una ispezione straordinaria al Fanaco, a Girgenti Acque e al Consorzio Tre Sorgenti, e spiega : “La situazione nell’agrigentino in ordine alla gestione e distribuzione idrica non è più tollerabile, tra i disservizi nei turni di erogazione e gli elevati costi del servizio. So che da tempo l’ Assessorato al ramo sta monitorando la situazione, per la quale non si può consentire che in qualsivoglia paese civile l’acqua venga erogata con turni che , in molte zone, sfiorano i 10 o 15 giorni. Ed è proprio per questo che ho già pronta una nota ufficiale nella quale sollecito una ispezione, che possa appurare i passaggi, accertare eventuali freni, e adottare i conseguenti strumenti che mettano fine al forte disagio di turnazioni impossibili e costi esosi e non certamente adeguati al servizio offerto”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SICILIA – Tutte le dighe a secco e non basterà la pioggia per evitare la siccità


Dati sconfortanti  nel report del mese di dicembre dell’Osservatorio della Regione siciliana con nove dighe dell’isola che fanno registrare una flessione dei volumi. Ma sono nere soprattutto le prospettive e, come spiegano i tecnici di Girgenti Acque, non si può pensare di risolvere il problema puntando solo sulle piogge. Il punto della situazione verrà fatto in una nuova riunione che dovrebbe svolgersi tra un paio di settimane.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

ACQUA – Guasto all’acquedotto del Fanaco, 4 comuni dell’agrigentino a secco


Girgenti acque, comunica di essere stata informata da Siciliacque S.p.A in merito ad un guasto dell’acquedotto Fanaco.

Tale guasto ha provocato un’interruzione della fornitura idrica ai Comuni di: Campobello di Licata, Ravanusa, Canicattì e Casteltermini.

Inoltre, si registra una riduzione della fornitura ai Comuni serviti dal Partitore di Aragona: Agrigento, Porto Empedocle, Favara, Comitini ed Aragona.

Tale circostanza comporta inevitabilmente dei disservizi agli Utenti, con slittamenti dei turni idrici di distribuzione.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Crisi idrica, rischia mezza Sicilia [Vd Tg]


Si aggrava la crisi idrica nell’Agrigentino. Girgenti Acque comunica, che dalla riunione svolta ieri all’assessorato regionale dell’Energia e dei servizi di pubblica utilità è stato preso atto dell’aggravarsi della crisi idrica che sta interessando in maniera particolare le Province di Agrigento, Enna, Caltanissetta e Palermo a causa delle mancate precipitazioni.

Girgenti Acque dice che ”non potrà più utilizzare l’acqua proveniente dal Lago Leone (fondamentale risorsa idrica con la quale si sopperiva alle varie carenze nella provincia di Agrigento), con le inevitabili ripercussioni.

Tale riduzione andrà ad aggiungersi alle due recenti riduzioni effettuate da Siciliacque di concerto con il Dipartimento regionale. Le riduzioni di portata comporteranno inevitabilmente, ulteriori criticità nella distribuzione idrica in tutti i Comuni gestiti da Girgenti Acque”.

La società idrica ha predisposto un piano di redistribuzione e riequilibrio dell’acqua disponibile per ripartire equamente tra tutti i comuni gestiti la riduzione con l’inevitabile allungamento dei turni di erogazione, in taluni casi già particolarmente critica.

Girgenti Acque da tempo ha segnalato la grave situazione di emergenza, sollecitando agli enti preposti l’adozione delle misure necessarie, quali la consegna delle fonti e dell’acquedotto Tre Sorgenti, la riattivazione del dissalatore di Porto Empedocle, il pieno utilizzo di tutte le fonti idriche della provincia non utilizzate o parzialmente utilizzate, ubicate nei Comuni che non hanno consegnato gli impianti al gestore del servizio idrico integrato.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

GIRGENTI ACQUE – In corso razionalizzazione distribuzione idrica nell’ agrigentino


Girgenti Acque comunica di aver ricevuto, da parte di Siciliacque, una portata idrica minore rispetto a quanto previsto.

In particolare, a causa di un guasto ad un impianto di sollevamento di Siciliacque, occorso durante la notte, si è registrata una diminuzione della portata idrica di circa il 20%.

Per tali ragioni l’Azienda annuncia inevitabili riduzioni e/o slittamenti delle turnazioni per gli utenti serviti dai serbatoi Itria, Madonna delle Rocche, Rupe, Viale, Giardini e Cozzo Mosè.

E ancora, la recente ed ulteriore riduzione del 15% della fornitura idrica disposta da Siciliacque di concerto con il Dipartimento Regionale, che va ad aggiungersi a quella, anch’essa del 15%, già decisa nello scorso mese di ottobre, ha comportato, inevitabilmente, ulteriori criticità nella distribuzione idrica in tutti i comuni gestiti, con l’inevitabile allungamento dei turni di erogazione, in taluni casi già particolarmente critici.

In considerazione di tale situazione, sotto controllo ma per la quale permane l’attuale stato di crisi idrica, Girgenti Acque fa appello al senso di responsabilità di tutti gli utenti nell’uso razionale dell’acqua evitando gli sprechi e contenendo i consumi.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

FAVARA – Acqua ogni 10-12 giorni, il Sindaco Alba diffida Girgenti Acque


La sindaca di Favara, Anna Alba, ha diffidato Girgenti Acque perché l’ acqua a Favara è distribuita ogni 10 – 12 giorni. La sindaca Alba ha reso a conoscenza di ciò il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, e l’ Ati, l’ Assemblea territoriale idrica, subentrata all’ Ato idrico. La stessa Alba afferma : “I turni di erogazione idrica si allungano a dismisura raggiungendo 10-12 giorni di attesa per i quartieri della mia città. La mancata ottimizzazione dell’erogazione idrica sta esasperando la gente costretta sempre più frequentemente a pagare l’ulteriore onere delle autobotti private. A Favara c’è già stato un consiglio comunale – convocato in via straordinaria e aperto agli interventi dei cittadini – per affrontare la problematica legata al dilatamento dei turni di distribuzione idrica nonché al canone di depurazione inserito in bolletta nonostante l’impianto di depurazione sia stato sequestrato dai carabinieri del Noe”.

La società Girgenti Acque interviene nel merito della diffida ricevuta dalla sindaca di Favara, Anna Alba, per il prolungarsi dei turni di distribuzione dell’ acqua in città fino a 12 giorni. Girgenti Acque afferma : “Adempiamo quotidianamente al nostro dovere ma con le limitazioni imposte da un lato dalla carenza di risorse idriche, e dall’altro dalle deficienze infrastrutturali degli impianti ereditati dai precedenti gestori. L’esponenziale carenza idrica, causata delle scarse precipitazioni registrate negli ultimi mesi, che hanno reso gli invasi praticamente secchi, è stata oggetto di numerose comunicazioni, e l’allarme siccità è già stato lanciato, da Girgenti Acque, nel mese di agosto scorso durante il tavolo tecnico all’assessorato regionale. Di recente, Siciliacque ha comunicato una riduzione della fornitura idrica pari al 15% dall’Acquedotto Fanaco e Dissalata Gela-Licata, dai quali vengono approvvigionati la gran parte dei Comuni della Provincia di Agrigento (tra cui Favara). Girgenti Acque, utilizzando il sistema di interconnessione esistente tra gli Acquedotti di propria gestione, ha effettuato delle manovre di bilanciamento e riequilibrio tra i vari Comuni, rendendo equa la distribuzione dell’acqua disponibile. Inoltre, il Comune di Favara ha subito altri problemi a seguito del guasto, la scorsa settimana, all’impianto di sollevamento idrico della Diga Castello, che è stato tempestivamente risolto. Provvediamo inoltre con le autobotti a sopperire alle esigenze, soprattutto per i servizi pubblici essenziali. In prospettiva, già da ieri, la distribuzione idrica nel Comune di Favara è in fase di normalizzazione”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – 12 persone denunciate per furto d’acqua


Dodici persone di Agrigento sono state denunciate alla Procura della Repubblica dopo che i tecnici di Girgenti Acque, società che si occupa della gestione del servizio idrico in provincia, hanno riscontrato che gli stessi si erano allacciati abusivamente alle condotte. I 12 “furbetti del rubinetto” dovranno rispondere di furto aggravato.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Sequestrato il depuratore di Fontanelle


La Polizia municipale di Agrigento ha notificato a Girgenti Acque il provvedimento di sequestro del depuratore a Fontanelle, frazione di Agrigento. La Polizia locale contesta che l’ impianto non sarebbe adeguato a norma in termini di scarichi, e ciò sarebbe comprovato dagli esiti dei prelievi dell’Arpa Protezione ambiente che già hanno provocato il sequestro preventivo della struttura lo scorso 13 luglio. Girgenti Acque ha rassicurato che entro 60 giorni gli interventi di adeguamento, già in corso, saranno conclusi.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Ha piovuto poco e Girgenti Acqua avverte: “Ci sarà crisi”


Carenza di acqua nella provincia di Agrigento. A lanciare l’allarme è Girgenti Acque, gestore del servizio idrico nell’agrigentino, comunicando “lo stato di carenza idrica” in tutta la provincia. “La scarsissima piovosità registrata durante la scorsa stagione invernale – si legge in una nota – ha determinato una generale carenza di risorsa idrica che ha causato l’impoverimento delle fonti idriche. L’assenza di piogge colpisce anche le fonti gestite dalla società di sovrambito, Siciliacque, che non può erogare ulteriori quantità di acqua rispetto a quella che in atto sta erogando”.

L’insufficiente dotazione idrica, “unita all’inadeguatezza ed alla vetustà degli impianti – fa sapere l’azienda – comportano inevitabili disservizi nella distribuzione. La Girgenti Acque sta mettendo in atto tutte le misure possibili per minimizzare il disagio agli utenti, ridistribuendo su base provinciale l’acqua disponibile per ripartirla equamente fra tutti i comuni gestiti”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (1)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

gennaio: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98