Tag Archive | "giunta"

RACALMUTO – Il puzzle è completo, è Oriana Penzillo l’assessore che completa la “Messana – Ter”


La “Messana-ter” è completa, nominata assessore al Comune di Racalmuto Oriana Penzillo. Il primo cittadino di Racalmuto era in cerca di un nuovo assessore, cioè colui che doveva prendere il posto di Gigi Scibetta. Dimissionario dopo appena 24 ore dalla designazione.

Oggi, c’è il nome ed è quello di  Oriana Penzillo. La manager ed esperta di sicurezza sul lavoro, è il volto nuovo del Comune di Racalmuto. E’ lei il tassello mancante della “Messana – ter”.   Da domani, il sindaco Messana, potrà pensare alle deleghe.

 

Postato in In evidenza, Politica, RACALMUTOCommenti (0)

REGIONE – Musumeci detta le regole: la giunta arriverà in due settimane. “Avrò mani libere” [VD TG]


Gaetano Armao, Roberto Lagalla, Toto Cordaro, Gianpiero Cannella: gira intorno a questi nomi la prossima squadra di governo. Ieri il neo presidente della Regione Nello Musumeci, non ancora insediatosi ufficialmente, è tornato all’Ars.

Si è messo già al lavoro per la costruzione della giunta.  Ma, come si legge sul Giornale di Sicilia, Musumeci dovrebbe ripartire i posti in base alle preferenze ottenute alle urne dai partiti che lo hanno sostenuto. Sebbene abbia ribadito negli ultimi giorni di avere “le mani libere” e rivendicato l’autonomia nelle scelte, dai risultati elettorali 5 posti dovrebbero andare in quota Forza Italia, un nome certo dovrebbe essere quello di Gaetano Armao, voluto da Silvio Berlusconi, a cui dovrebbe andare la delega all’Economia. Due posti all’Udc e altrettanti ai Popolari e Autonomisti, Toto Cordaro e Roberto Lagalla i nomi fatti in queste ore. Un solo assessore invece andrà alla coalizione Fratelli d’Italia-Lega: in pole ci sarebbe Gianpiero Cannella, dell’area di Giorgia Meloni. La Lega di Salvini in questo caso resterebbe fuori dalla squadra di governo. Infine, l’ultimo assessore sarà indicato da Diventerà Bellissima di Musumeci. La scelta potrebbe essere tra Ruggero Razza, avvocato e braccio destro del presidente, e  il deputato ragusano Giorgio Assenza.

Musumeci vedrà gli alleati proprio in questi giorni. Nel fine settimana sono infatti previsti gli incontri con Gianfranco Miccichè e Saverio Romano. L’intenzione sarebbe quella di completare la squadra di governo entro due settimane.

Ad ogni modo, il primo appuntamento ufficiale di Nello Musumeci con la Sicilia sarà sabato alle 9.30, quando è fissata la proclamazione della Corte d’Appello. Poi, forse già sabato o al massimo lunedì, il nuovo presidente si insedierà a Palazzo d’Orleans.

Postato in In evidenza, Politica, VideoCommenti (0)

REGIONE – Musumeci:”Nessun toto-nomine, decido io sulla giunta”


“Leggo, con qualche stupore, i resoconti di stampa sul toto-nomine per la giunta di governo e i ruoli della burocrazia regionale. È uno sport che non mi appassiona perché alimenta la convinzione che nulla sia cambiato. Poiché non è così, desidero informare i colleghi della stampa che il nostro metodo di lavoro sarà improntato ad una effettiva discontinuità, nei comportamenti e nei toni, con il recente passato”. Lo afferma Nello Musumeci, governatore eletto della Sicilia. “Incontrerò le forze politiche della maggioranza – aggiunge – e raccoglierò ogni indicazione nel rispetto del ruolo di ciascuno, quindi, adotterò le decisioni che riterrò più giuste e, finalmente, inizieremo a lavorare”. La prossima settimana la maggioranza si incontrerà per giunta e composizione organismi dell’Ars, compresi ufficio di presidenza di Palazzo dei Normanni e commissioni parlamentari. Prenderanno parte i dirigenti di Fi, Udc, Popolari e autonomisti, Fratelli d’Italia, DiventeràBellissima e della Lega di Salvini.

 

 

Postato in In evidenza, PoliticaCommenti (0)

SCIACCA – Neri potrebbe prendere il posto di Buscanera in giunta


È Giuseppe Neri, architetto, dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Montevago, il possibile sostituto di Michele Buscarnera, deceduto nei giorni scorsi, all’interno della giunta municipale di Sciacca.

Neri conferma di essere stato contattato, aggiunge che parlerà con il sindaco, Francesca Valenti, ma dai vertici di Sicilia Futura, e in particolare dall’onorevole Michele Cimino, arriva una brusca frenata: «Al momento – afferma l’ex assessore regionale – non c’è alcuna designazione. Nei prossimi giorni ci sarà una riunione della nostra componente, incontrerò anche il sindaco, Francesca Valenti e, assieme a lei, prenderemo una decisione che, sono certo, verrà ampiamente condivisa».

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

RAFFADALI – La Giunta approva il bilancio di previsione 2017


L’Amministrazione comunale di Raffadali, presieduta dal sindaco Silvio Cuffaro, ha approvato lo schema di bilancio relativo al triennio 2017/2019. Lo stesso sindaco Cuffaro afferma: “Si tratta di una circostanza estremamente importante, visto che quasi nessun altro comune è riuscito già di questi tempi a mettere nero su bianco lo strumento principe di programmazione economica dell’ente. Adesso ci dovrà essere il passaggio in consiglio comunale non prima però dell’esame da parte del collegio dei revisori che si dovrà esprimere in merito. Ciò comporterà qualche settimana di ritardo visto che, dopo le dimissioni del revisore precedentemente sorteggiato, si dovrà ora procedere alla nomina del collegio composto da tre revisori, poiché è subentrata la nuova normativa regionale. Con tanti comuni ancora alle prese con l’approvazione del bilancio 2016, l’aver approvato in giunta il nuovo bilancio è per noi motivo di soddisfazione. Di questo devo ringraziare il neo assessore al bilancio Gaetano Di Giovanni che ci ha subito fornito gli input giusti per arrivare a questo traguardo.”

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

RAFFADALI – Gaetano Di Giovanni al posto di Luigi Costanza in giunta


Un inaspettato cambio del testimone nella giunta di Raffadali.

L’assessore Luigi Costanza, ha rassegnato le sue dimissioni per “incompatibilità con i suoi numerosi impegni professionali e personali”. A sostituirlo, Gaetano Di Giovanni, che militava nella stessa lista di sostegno alla candidatura di Silvio Cuffaro. Di Giovanni non è nuovo alla vita di palazzo di città, visto che ha ricoperto la funzione di dirigente a palazzo dei Giganti ad Agrigento. Bilancio, Personale e rapporti con il distretto socio sanitario, sono queste le deleghe di cui si dovrà occupare Di Giovanni.

Dal canto suo, il primo cittadino di Raffadali, ha ringraziato pubblicamente Costanza per il lavoro svolto con dedizione in questi due anni.

Postato in AGRIGENTO, PoliticaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – Mini rimpasto nella giunta di Ida Carmina


Dopo le dimissioni del vicesindaco di Porto Empedocle Maria Calabrese, il primo cittadino, Ida Carmina , ha provveduto con propria determina a un mini rimpasto di deleghe in seno alla sua giunta.

Nuovo vicesindaco è il giovane Salvatore Urso, che riceve le deleghe al turismo e spettacolo, oltre che alle già assegnate deleghe al bilancio, sport e patrimonio.

Riconfermata anche la psicologa Stefania La Porta, alle quali vanno le deleghe a solidarietà sociale, welfare, cultura e tradizioni popolari. All’assessore Salvatore Baiamonte vanno invece sanità, rifiuti ed ecologia, polizia municipale, porto e pesca.

Fa il suo ingresso in giunta anche l’architetto Gaetano Tripodi con le deleghe a lavori pubblici, servizi cimiteriali, urbanistica, edilizia popolare e finanziamenti europei.

Postato in AGRIGENTO, PoliticaCommenti (0)

RACALMUTO – Appello Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale per i lavoratori “precari”


Sindaco Giunta e Consiglio Comunale di Racalmuto, in un documento approvato all’unanimità, rivolgono un appello alle istituzioni regionali, affinché modifichino la legge regionale che impone nei comuni in riequilibrio finanziario la proroga dei contratti con riferimento alle ore dei contratti in corso al 31/12/2014, quando a Racalmuto i rapporti erano a 18 ore.

La I Commissione aveva approvato un emendamento che avrebbe dovuto portare i contratti dei “precari” negli Enti Locali a 24 ore. Questo emendamento non sarebbe passato in Commissione Bilancio. C’è tempo sino a domani, quando si riunirà l’Ars per approvare la legge di bilancio e la legge di stabilità, per intervenire.”

Il documento riprende l’appello che il sindaco Messana aveva indirizzato a gennaio alle istituzioni parlamentari e di governo regionali ed evidenzia la peculiarità della posizione dei precari nel Comune id Racalmuto, che rischiano di essere i soli in tutta la Regione ad essere penalizzati da una norma assurda ed iniqua.

V’è una disparità di trattamento tra i Comuni in dissesto e quelli in riequilibrio finanziario – rileva il sindaco Messana: il Comune di Racalmuto, per evitare il dissesto, ha adottato la procedura di riequilibrio finanziario e ha ridotto le ore dei lavoratori precari per risparmiare la quota parte gravante sulle casse comunali. comprimendo i servizi e gli stipendi dei propri lavoratori;nei Comuni in dissesto la Regione interviene per coprire il 100% del costo sostenuto per i contratti a tempo determinato, dunque alcun danno subiscono i servizi e i lavoratori precari che mantengono inalterati ore lavorate e stipendi. 

“I Comuni che adottano procedure virtuose – qual è il riequilibrio finanziario – sono penalizzati rispetto ai Comuni che, invece, non potendo o volendo adottare le azioni virtuose di risanamento, dichiarano il dissesto.

“La disparità di trattamento è evidente e dovrebbe essere riparata equiparando – quanto alle misure per i lavoratori “precari” – la posizione dei Comuni in riequilibrio a quella dei comuni in dissesto, disponendo che i primi possano rinnovare i contratti nel numero delle ore oggetto dei rapporti di lavoro a tempo determinato in corso alla data di adozione del piano di riequilibrio, sì da rendere le eventuali misure di risanamento neutrali rispetto alla condizione dei lavoratori, com’è per i Comuni che dichiarano il dissesto.

“Il caso Racalmuto può risolversi anche disponendo che il riferimento per il rinnovo non sia ai contratti in corso al 31/12/2014 bensì al contributo erogato dalla Regione Siciliana nell’anno 2014.

“La prima soluzione ricondurrebbe ad equità la condizione dei Comuni in riequilibrio finanziario, la seconda manterrebbe la disparità di trattamento con i comuni in dissesto, però consentirebbe al Comune di Racalmuto di prorogare i contratti a venti ore utilizzando il fondo di compensazione nell’importo effettivamente erogato dalla Regione nell’anno 2014.

Abbiamo inoltrato l’appello votato dal Consiglio Comunale al presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone – conclude il Sindaco Messana – e siamo impegnati affinché possa trovare la giusta attenzione.”

Postato in Cronaca, Economia, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

SCIACCA – Giunta delibera proroga di un altro anno ai lavoratori “contrattisti”


La Giunta comunale si è riunita questa mattina per deliberare la proroga dei contratti per un altro anno a 58 lavoratori precari, cosiddetti “contrattisti”, in servizio presso il Comune di Sciacca. Il rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato parziale proseguirà, dunque, per tutto il 2017. 

“La delibera di Giunta – spiegano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore David Emmi – fa seguito all’emissione di due provvedimenti che hanno legittimato la prosecuzione dei contratti di lavoro: il ‘Mille proroghe’ nazionale pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri, e la legge regionale pubblicata oggi”. 

Postato in AGRIGENTO, Economia, PoliticaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Presentata la nuova giunta Ruvolo


Debutto a Palazzo del Carmine per la nuova squadra del sindaco Giovanni Ruvolo. Due le donne e quattro gli uomini del Ruvolo ter, tra i quali due assessori giovani come il trentaduenne dem Vito Margherita – che ricoprirà l’incarico di vicesindaco – e Giuseppe Tumminelli, 35 anni, esponente dell’Udc. Margherita si occuperà di Verde pubblico, Ambiente e quindi “rogne” quali acqua e rifiuti, ma anche di Politiche Giovanili e Sanità. Tumminelli gestirà il difficile settore dei lavori pubblici e dell’Urbanistica, compresa la Protezione Civile. Alla Scuola e allo Sviluppo Economico va Ilaria Insisa, esponente del Pd, che seguirà da vicino anche l’Università, coordinerà l’Ufficio Europa. Carlo Campione, attuale coordinatore del Polo Civico, curerà le Politiche sociali e i rapporti con i comitati di quartiere, ma avrà anche la delega alla Cultura, Sport – con la grana degli impianti sempre più abbandonati – e Tempo Libero. Grazia Riggi, anche lei del Polo Civico dove è stata eletta in Consiglio comunale, si occuperà del Bilancio e della gestione del patrimonio immobiliare, compreso quello confiscato alla criminalità organizzata e passato sotto l’amministrazione del Comune. A Felice Dierna dell’Udc il compito di curare il Personale e la Polizia Municipale, ma anche la Legalità e la Comunicazione di Palazzo del Carmine. All’incontro con la stampa hanno partecipato anche i consiglieri comunali che subentreranno agli assessori designati. Il sindaco ha trattenuto per sé le deleghe all’attuazione del programma e alla verifica della qualità amministrativa.

 

 

Postato in CALTANISSETTA, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

STATISTICHE

Site Info

TRS98