Tag Archive | "Lillo Firetto"

AGRIGENTO – Conferenza stampa del Sindaco Firetto sul “caso Akragas”[VD TG]


La squadra dei Templi, dopo il no della Figc ad una ulteriore proroga per giocare allo Stadio Esseneto, dovrà giocare le gare casalinghe al “De Simone” di Siracusa. Esplode la rabbia dei tifosi che chiedono il rimborso degli abbonamenti: “In tre anni non è stato fatto niente”. Intanto, mentre il presidente onorario Giavarini scrive la lettera di congedo da Agrigento la questione Stadio diventa un caso politico. 

Che Agrigento sia la terra dei paradossi, delle contraddizioni, o come si dice da quelle parti “la terra di Pirandello”, è sotto gli occhi di tutti: contraddizioni che, in questo caso, si manifestano anche a livello sportivo. L’Akragas, squadra di calcio della Città dei Templi, è stata l’unica società che ha potuto beneficiare – negli ultimi due anni – della sponsorizzazione dell’Enel , il colosso dell’energia, che mai ha investito nel mondo del calcio. Oggi, però, l’Akragas deve rinunciare al proprio stadio ed emigrare a Siracusa, dove giocherà le prossime partite casalinghe, proprio perché manca la luce.

La società dei Templi doveva realizzare l’impianto di illuminazione già tre anni fa, alla prima promozione in Lega Pro. Un continuo rinvio, di anno in anno, ha però logorato questa vicenda e, adesso, i nodi vengono al pettine. La Figc, infatti, ha negato per il terzo anno consecutivo la deroga allo Stadio Esseneto che, proprio a partire dalla prossima giornata, resterà chiuso. Come spesso avviene in questi casi si è già alla ricerca di cause e responsabili nel consueto gioco dello scarica barile.  Ma la parte lesa, alla fine, sono sempre i tifosi che, adesso, per seguire la squadra del cuore giocare in casa dovranno, di fatto, spostarsi di centinaia di chilometri.  Il caso Esseneto, come si diceva, è divenuto un caso politico: la scorsa estate il consiglio comunale di Agrigento approvò una convenzione – mai in realtà entrata in vigore – in cui si concedeva la gestione dell’impianto per 9 anni all’Akragas: attualmente, infatti, è il Comune che paga spese e bollette riguardanti l’Esseneto. In tal senso è intervenuto anche il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, a margine di una conferenza stampa convocata appositamente per discutere della “vicenda Akragas”.

“Siamo con una comunicazione di inizio dei lavori nell’agosto di quest’anno ed è ancora a piedi perché i tempi di esecuzione ci sono ancora tutti. E’ evidente che farlo ora sarebbe fuori dalle regole e un andare contro la società in maniera gratuita nel momento in cui si dice che ci siano trattative in corso. Ma siccome l’Akragas è patrimonio della nostra città è evidente che siamo qui a voler ragionare con la dirigenza perché evidentemente se dovesse venir meno questo impegno conclamato anche per iscritto (dopo la convenzione) il Comune può realizzarlo in proprio, modificando la convenzione, ed entro novembre cambiare il bilancio inserendo l’opera nel piano delle opere pubbliche.” 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Politica, Sport, VideoCommenti (0)

IMMIGRAZIONE – Sbarchi senza fine, il sindaco di Agrigento chiede aiuto


Sei sbarchi «fantasma» in neanche 12 ore. Da Licata a Siculiana, passando per la costa di Agrigento, ieri, a partire dall’alba, è stato un continuo «Sos». A lanciarli, alle centrali operative delle forze dell’ordine, residenti ed automobilisti che hanno assistito ai misteriosi approdi e che hanno visto i gruppi di tunisini allontanarsi a gambe levate.

«La Questura e tutte le forze dell’ordine stanno svolgendo un lavoro immane. Ma serve un rafforzamento dei presidi e lunedì invierò una nota al ministro Minniti». Lo ha detto, ieri, il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, dopo lo sbarco «fantasma» a Cannatello.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Dopo Google anche Topolino sbarca alla Valle dei Templi


Dopo Google anche Topolino arriva in visita nella Valle dei templi di Agrigento. Nel numero 3223 del 30 agosto, del popolare settimanale con i personaggi della Walt Disney, in edicola fino al 6 settembre, una delle storie a fumetti, “La giara di Cariddi”, è ambientata proprio tra le rovine della Valle dei templi. Ad annunciarlo è il Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, dalla sua pagina Facebook.  Anzi; la vicenda inizia con questa didascalica informazione ai lettori: “La Valle dei templi è il più grande parco archeologico del mondo e una delle meraviglie della Sicilia”. Il concept e i disegni sono firmati dall’illustratore Paolo Mottura che dimostra così di conoscere molto bene e apprezzare il nostro territorio. Considerato che il settimanale “Topolino” vende, secondo alcune fonti attendibili, una media di 150 mila copie a numero, la promozione che ne deriva da questa “striscia” su tema agrigentino è davvero impressionante.

topolino2

Postato in AGRIGENTO, Attualita', Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Ordinanza sindacale a partire dall’11 agosto per la prevenzione di falò sulle spiagge


Il sindaco Lillo Firetto ha, su proposta del comandante della Polizia Municipale,Gaetano … firmato l’Ordinanza sindacale per la prevenzione dei falò sulle spiagge con divieto di detenzione e di trasporto di materiali atti all’accensione dei fuochi e di bevande alcooliche in bottiglie di vetro. Il provvedimento riguarda la notte tra il 14 e il 15 agosto. Dalle ore 8 dell’11 Agosto alle ore 6 del 15 Agosto è vietato:

La detenzione, a qualsiasi titolo, ed il trasporto, con qualsiasi mezzo, sulla spiaggia di legna, carbone, carbonella e qualsiasi altro materiale che possa anche astrattamente servire all’accensione di fuochi sulla spiaggia;

L’accensione di fuochi sulla spiaggia con qualsiasi tipo di combustibile;

Lo svolgimento di giochi sulla spiaggia che possano arrecare danno o molestie alle persone ( quali frisbee, palloni, tamburelli etc..);

Campeggiare o pernottare sulla spiaggia;

La produzione sulla spiaggia di suoni molesti a mezzo altoparlanti o di amplificatori di qualsiasi genere e, comunque, di rumori che possano arrecare pregiudizio alla normale percezione di segnali di allarme vocali o a mezzo di ausili sonori.

La vendita, in qualsiasi forma ( compresi i distributori automatici) e/o la somministrazione di bevande in recipienti di vetro nonchè consumare e/o abbandonare sulla spiaggia bevande di qualsiasi genere contenute in bottiglie di vetro o in contenitori realizzati con lo stesso materiale;

Le violazioni alle disposizioni comporteranno l’applicazione di una sanzione pecuniaria.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – L’Ars boccia il centro storico, l’intervento del sindaco Firetto


Il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, interviene a seguito della bocciatura all’Assemblea regionale dell’emendamento alla Finanziaria che avrebbe rifinanziato la legge speciale per il recupero dei centri storici di Agrigento e Ortigia. Firetto afferma: “Si trattava di un provvedimento serio per lo sviluppo e la sicurezza del territorio. Lo scorso anno, con questa legge, avevamo potuto avere 500 mila euro per i prospetti del centro storico. Adesso, invece, trattandosi di un emendamento soppressivo, abbiamo perso clamorosamente questa opportunità per il centro storico. E’ un peccato perchè avrebbe dato continuità e rimpolpato risorse per il centro storico. Tuttavia abbiamo altre risorse previste per il progetto ‘Girgenti’ che è sullo stesso tema.”

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Sindaco Firetto incontra Andrea Camilleri


Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto ha incontrato nelle ultime ore nella sua abitazione di Porto Empedocle, lo scrittore Andrea Camilleri per coordinare con quest’ultimo (che è presidente onorario del Comitato nazionale per le celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello) le numerose attività che si stanno svolgendo in Italia e all’estero, in onore del Premio Nobel per la letteratura. In primis la cerimonia ufficiale, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e del ministro della Cultura, Dario Franceschini, che si terrà in contrada Caos di fronte alla casa natale del drammaturgo. Cerimonia che avrà un’appendice anche nella Valle dei templi probabilmente con una diretta televisiva della Rai. La questione che è stata dibattuta, era relativa al tema che Camilleri dovrà affrontare per commemorare il grande drammaturgo. Da più parti gli si chiede di affrontare il rapporto di Pirandello con l’Europa. Un tema questo però già affrontato in passato dallo scrittore Leonardo Sciascia (la figlia Maria Sciascia è componente anch’essa del Comitato d’onore) e quindi si è stabilito che lo scrittore affronterà il tema del rapporto di Luigi Pirandello con Girgenti e Porto Empedocle. “C’è questa curiosità di Pirandello di vedere la morte in faccia – spiega Camilleri. – Pirandello ne rimase sempre molto turbato, fin da bambino, da quando, capitando nella chiesa dove portavano i morti prima della sepoltura, poco distante da dove abitava, rimase colpito e impaurito dalla presenza di un catafalco con il morto ma anche di alcuni rumori sordi, che giungevano da una zona buia della chiesa. Quello di un uomo e una donna in atteggiamento amoroso di cui lui subito non seppe darsi una spiegazione. Ecco il legame tra amore e morte rimarrà per sempre in Pirandello che finisce per riflettere pure sulla disperazione di quegli amanti costretti ad andare in quel luogo perché lì non c’è nessuno!”.

Lo scrittore Camilleri, che a breve sarà a Parigi, subito dopo il “Salon du livre”, ospite del nostro Istituto Italiano di Cultura per una due giorni dedicata alla sua opera letteraria, si è poi informato con il sindaco di Agrigento, su tutte le altre iniziative in itinere per le celebrazioni del 150°; dai convegni alle rassegne teatrali fino al “Festival della Strada degli scrittori” in quel di Racalmuto, un master di scrittura diretto dall’ex ministro della Cultura, Massimo Bray. Poi i gemellaggi con Lisbona nel nome di Pirandello e Pessoa e quello della Fondazione Teatro Pirandello di Agrigento con altri importanti teatri italiani.  E per finire, tra qualche settimana iniziano le riprese della nuova serie del Commissario Montalbano e viene data ormai per certa anche una location alla casa natale al Caos. Perfino il commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri si sente in dovere di omaggiare Pirandello nel 150° della sua nascita!

Postato in AGRIGENTO, Cultura, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Comune escluso dal Cda Ente Parco, l’ira del Sindaco Firetto


Il Consiglio di Amministrazione dell’Ente Parco Valle dei Templi è stato nominato, e il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, denuncia il mancato coinvolgimento del Comune di Agrigento. Firetto spiega: “La nomina del Cda dell’Ente Parco, attesa da 7 anni, si trasforma oggi in un palese attacco alla città, che viene privata del suo ruolo attivo e decisionale, nel momento più alto dei suoi riconoscimenti nazionali e internazionali. Il governo regionale, dopo aver privato il Comune di Agrigento della sua parte degli introiti del Parco archeologico della Valle dei Templi, come previsto dalle norme, e dopo aver scippato risorse decisive alla comunità locale, nomina un consiglio di amministrazione distante dal territorio e mal assortito anche sotto il profilo gerarchico, senza alcuna connotazione scientifica o accademica, togliendo al sindaco di Agrigento il diritto di voto, di cui ha sempre goduto. Ci opporremo con tutte le forme previste dalle leggi a questo sopruso intollerabile. La Regione alza steccati laddove si è riusciti a creare, invece, collaborazione leale nel superiore interesse della città e del suo patrimonio culturale.”

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, PoliticaCommenti (0)

AGRIGENTO – Preoccupano le condizioni del Viadotto Morandi


Ad Agrigento preoccupano le condizioni del Viadotto Morandi o Akragas. In particolare, sta facendo il giro dei social una foto accompagnata dalla scritta “Il ponte è poco sicuro. Le forti piogge hanno sicuramente causato danni anche al viadotto Morandi. Se è possibile, evitate di percorrerlo”. Sono in corso dei lavori di consolidamento da parte dell’Anas.

Sul tema è intervenuto il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, che ha interpellato l’Anas, quale ha riferito che «tutto è legato alle forti piogge. É il sistema di allontanamento delle acque meteoriche ad aver provocato la caduta dell’acqua a cascata. In ogni caso, abbiamo chiesto una verifica all’Anas», conclude Firetto.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Conferenza di fine anno del Sindaco Firetto [Vd Tg]


 

Ultima conferenza stampa del 2016, da parte del sindaco di Agrigento, Calogero Firetto. Un “consuntivo” sulle opere completate e da completare.  Il progetto Girgenti, la piscina comunale, il protagonismo civico e tanto altro, questi alcuni degli argomenti trattati dal primo cittadino di Agrigento.

“Il Natale? Finalmente in città si può chiamare tale – ha detto Firetto”. Il sindaco, ha toccato l’argomento cartellonistica stradale. “Sono circa 500 cartelloni turistici per 21 Comuni del distretto, Agrigento è il capofila. I consulenti? Non ci sono dei consulenti. E’ tutto nel ‘blocco dell’appalto’. Il distretto non ha nominato dei consulenti, neanche il Comune”. 

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Politica, VideoCommenti (0)

AGRIGENTO – Il Sindaco Lillo Firetto ha presentato il “Progetto Girgenti” [Vd Tg]


Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto ha partecipato al primo degli incontri aperti, promossi dall’Amministrazione Comunale, finalizzati a illustrare il programma di riqualificazione  “Girgenti”. Si tratta di un programma presentato dall’Amministrazione Comunale a valere sulle risorse del “Bando per la presentazione di progetti per la predisposizione del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia” che porterà alla Città di Agrigento 15,8 milioni di euro oltre ad ulteriori contributi privati. 

“Oggi – ha detto il sindaco Lillo Firetto – abbiamo illustrato il programma in generale ed abbiamo parlato in particolare degli interventi di riqualificazione urbana che interessano alcune porzioni del centro storico e nello specifico il tessuto urbano nella zona di via Duomo e zone comprese tra la via De Castro e la via S. Alfonso, nella zona delle vie Saponara, Santa Maria dei Greci, salita Sant’Antonio, vie Serroy e Santa Sofia e nel percorso compreso tra la piazzetta antistante il palazzo Tommasi e la via Atenea. In queste aree si prevede in sintesi  il rifacimento della pavimentazione, l’interramento dei cavi della rete elettrica e telefonica presenti sulle facciate, l’impianto di pubblica illuminazione, arredo urbano e videosorveglianza, oltre ad alcuni interventi mirati volti alla creazione e rigenerazione di spazi verdi e di aggregazione”. 

Nei prossimi incontri aperti alla cittadinanza verranno affrontati altri temi ed aspetti del programma.

Girgenti 2

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, In evidenza, VideoCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98