Tag Archive | "Maria Iacono"

Maria Iacono su rinnovo convenzione Lsu con Regione


La deputata nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, si è rivolta al Ministro del Lavoro affinchè sia ricercata una soluzione per 251 lavoratori socialmente utili, sospesi dal proprio servizio già da 2 mesi, a causa del mancato rinnovo della convenzione con la Regione Siciliana. La stessa Maria Iacono afferma : “Tale situazione è causata dalla mancante comunicazione tra i livelli Nazionale e Regionale in merito alle procedure legislative per il rinnovo della convenzione e per la definizione di un piano di fuoriuscita dal precariato. Non si possono privare le nostre comunità di servizi diventati nel tempo irrinunciabili. Si attuino provvedimenti per concertare con la Regione Siciliana il rinnovo della convenzione e la reintroduzione dei lavoratori nell’ambito dei benefici del Fondo sociale per l’occupazione.”

 

Postato in Cronaca, Economia, PoliticaCommenti (0)

Maria Iacono su scongiurata vendita linea ferrata sciacca


La deputata nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, interviene a seguito della decisione della società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane “Ferservizi” di sospendere la vendita di alcune importanti porzioni della ex linea a scartamento ridotto Castelvetrano – Ribera, nel territorio di Sciacca. Iacono afferma : “Esprimo soddisfazione per la scelta operata dall’azienda, che si sposa perfettamente con il nostro Disegno di legge sulle Ferrovie Turistiche che, tra le altre cose, contempla al proprio interno il recupero della linea nel tratto compreso tra Castelvetrano e Porto Palo di Menfi. La sospensione della vendita consente, nell’immediato, di salvaguardare il tracciato, per poi un domani poter ipotizzare un prolungamento della ferrovia turistica fino al chilometro 49, ovvero dentro il centro abitato di Sciacca. E lavorerò a tal fine”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, PoliticaCommenti (0)

GOVERNO – La deputata Maria Iacono presenta due interrogazioni


La deputata nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, ha presentato due interrogazioni al ministro per le Infrastrutture, la prima sulle condizioni della strada statale 626 Licata- Ravanusa, chiusa da oltre due anni a seguito del crollo del ponte Petrulla. E la seconda sui tempi di conclusione dei lavori sul viadotto Akragas o Morandi ad Agrigento, e su quali siano effettivamente le condizioni statiche della struttura. La stessa Maria Iacono commenta : “La chiusura della strada statale 626 Licata- Ravanusa sta provocando un duro colpo alle economie locali, ed un eventuale perdurare di questa situazione metterebbe in ginocchio un intero territorio. Non è inoltre possibile indugiare ancora sul viadotto Akragas, altra importante infrastruttura dell’Agrigentino che da oltre due anni è percorribile con diverse limitazioni”.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, PoliticaCommenti (0)

PALERMO – Maria Iacono su presentazione programma treni storici estivi


E’ stato presentato ieri a Palermo, presso i locali dell’assessorato regionale al Turismo, il primo programma ufficiale di treni storici che interesserà la Sicilia tra luglio e settembre 2016. Ben 18 treni d’epoca percorreranno tre importanti itinerari, che attraversano luoghi di grande interesse. Ai nastri di partenza, dunque, il treno dei templi sulla ferrovia Agrigento – Porto Empedocle, il Treno del Barocco sulla direttrice Siracusa, Modica – Comiso ed il Treno del Mito tra Catania e Taormina.

 “Abbiamo lavorato senza sosta per arrivare a questo risultato – è il commento della deputato PD Maria Iacono, presente ieri alla conferenza stampa in assessorato. La proposta di legge sull’istituzione delle Ferrovie Turistiche, il cui iter parlamentare procede speditamente, ha fatto da pungolo nei confronti delle singole regioni, che hanno iniziato ad inserire nei contratti di servizio stipulati con l’impresa ferrovia che espleta il servizio nel territorio, alcuni chilometri/treno dedicati esclusivamente a treni turistici da far circolare su linee di particolare pregio e non interessate da grandi traffici”.

 “La regione Sicilia, grazie alla sensibilità dell’assessore Antony Barbagallo, si è dimostrata addirittura avanti rispetto alle altre, proponendo un ricco programma di 18 treni storici, che attraverseranno i luoghi piu’ belli dell’isola, consentendo ai tanti turisti che affollano le principali città di poter esplorare il territorio attraverso carrozze e automotrici d’epoca”, conclude Maria Iacono.

Postato in Cronaca, Eventi, In evidenza, PALERMOCommenti (0)

FREQUENZE TV – Interrogazione di Maria Iacono a tutela delle tv private


La deputata Nazionale del PD, Maria Iacono ha presentato un’interrogazione al Ministro dello sviluppo Economico, Federica Guidi, al fine di chiedere chiarimenti in merito al recente provvedimento licenziato dal Direttore del MISE, che prevede il ritiro delle frequenze a suo tempo concesse a circa 20 Emittenti TV locali operanti in Sicilia, adducendo non meglio specificate interferenze fra tali frequenze e quelle che consentono il funzionamento delle reti TV della Repubblica di Malta, cosa che determinerebbe pertanto il mal funzionamento di queste ultime.
La parlamentare del PD, nel ribadire sincera ed affettuosa vicinanza alle emittenti locali, evidentemente penalizzate da tale provvedimento, ha evidenziato diversi aspetti che, a suo dire, porrebbero in essere diverse criticità, con la conseguenza di cagionare un ridimensionamento delle reti televisive e radio locali del nostro territorio.

“Tali vicende” – scrive nell’interrogazione Maria Iacono – , “oltre a danneggiare il sistema dell’informazione libera di territorio, rischiano seriamente di determinare gravi conseguenze anche rispetto al mantenimento dei livelli occupazionali di migliaia di operatori del settore, che con passione e dedizione, seppur fra mille difficoltà, offrono un servizio di eccellente qualità.”

L’interrogazione si conclude chiedendo al Governo di chiarire le ragioni tecniche che sottendono e giustificano un tale provvedimento; al Ministro Guidi viene altresì chiesto quali danni, pregiudizi e limitazioni esso comporterà realmente alle Emittenti interessate dal ritiro di tali frequenze, nonchè quali misure, finanziarie e non, il Governo ha in animo di adottare al fine di consentire a queste storiche emittenti TV e radio siciliane il loro cammino, tutelando i livelli occupazionali di quanti vi operano con enorme abnegazione e salvaguardando il sacrosanto diritto dei cittadini ad aver garantita un’informazione libera.

Non è la prima volta che la Parlamentare del PD si occupa del tema in oggetto: in più occasioni infatti l’On. Iacono si è rivolta al Governo ed alle autorità competenti, su tutti l’AGICOM, chiedendo maggiore riguardo per la rete delle piccole emittenti tv, schiacciate di fatto dai grandi colossi mediatici, nonché sollecitando maggiori risorse finanziarie, atte a consentire che tali enti potessero svolgere le loro funzioni in modo più sereno e dignitoso.

In ultimo un emendamento alla legge di stabilità per l’anno 2015, recante “ misure a sostegno delle tv locali”, approvato dalla Camera dei Deputati, che ha impegnato il Governo alla erogazione, per il triennio 2015/2017 di complessivi 80 ml di euro alla rete delle emittenti tv locali, a parziale risarcimento dei tagli adottati nel 2014.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Dall'Italia, Economia, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

CAMERA DEI DEPUTATI – Maria Iacono : “Bene legge su cittadinanza e ius soli”


La deputata nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, esprime soddisfazione a seguito dell’ approvazione alla Camera della legge sulla cittadinanza. La stessa Iacono commenta : “Si tratta di un importante traguardo che va nella direzione della costruzione di una cultura della piena integrazione, riconoscendo il cosiddetto ius soli, ovvero la possibilità di ottenere la cittadinanza italiana nel caso in cui almeno uno dei genitori del bambino che chiede la cittadinanza sia in possesso di regolare permesso di soggiorno a tempo indeterminato o ne abbia fatto richiesta prima della nascita del figlio. Inoltre, il provvedimento prevede che i ragazzi stranieri entrati in Italia entro il compimento del dodicesimo anno di età potranno ottenere la cittadinanza italiana se avranno frequentato in maniera regolare e proficua per almeno cinque anni la scuola italiana. Si tratta di un risultato straordinario per chi come me ha condotto in Parlamento questa difficile e complessa battaglia di progresso civile e culturale e crede, come tanti in questo Paese, in una società aperta al confronto, libera dai pregiudizi culturali , di razza, e solidale”.

Postato in Cronaca, Dall'Italia, PoliticaCommenti (0)

CAMERA DEI DEPUTATI – Approvato emendamento Maria Iacono su Rc auto


La Camera dei Deputati, nell’ ambito del Disegno di legge cosiddetto “Concorrenza” ha approvato l’emendamento sulla Responsabilità civile delle automobili a firma, tra gli altri, della deputata del Partito Democratico, Maria Iacono, e che garantirà tariffe assicurative più basse ed eque per gli automobilisti virtuosi del Sud. La stessa Maria Iacono afferma : “La norma dispone che gli automobilisti virtuosi, che per 5 anni non hanno causato sinistri, pagheranno le stesse tariffe sia che siano residenti al Nord che nel Mezzogiorno del Paese, dove il costo del premio assicurativo è intollerabilmente maggiore rispetto alla media nazionale. Il provvedimento ha l’indiscutibile merito di garantire in primo luogo premi e tariffe più bassi e di conseguenza d’ introdurre nella normativa italiana norme in grado di eliminare l’inaccettabile discriminazione che sino ad oggi è stata perpetrata a danno degli automobilisti residenti nelle regioni del meridione e soprattutto in Sicilia”.

Postato in Cronaca, Economia, PoliticaCommenti (0)

GOVERNO – Maria Iacono su stabilizzazione precari enti territoriali


La deputato nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, interviene nel merito della questione precari e afferma : “Alle proroghe delle attività dei precari negli Enti territoriali in Sicilia, ottenute con emendamenti anche a mia firma nel 2013 e nel 2014, non è seguito l’ auspicato intervento della Regione per la stabilizzazione. Ecco perché già da aprile ho avviato delle trattative con l’ Associazione dei Comuni di Sicilia, i sindaci e i sindacati per definire un testo di legge nazionale che riconosca la particolarità del fenomeno precari in Sicilia, e che, di conseguenza, fornisca uno strumento capace di ottenere la stabilizzazione definitiva. Ritengo che tale proposta di legge debba essere sostenuta convintamene dagli Enti Locali e da tutte le forze parlamentari il cui impegno diventa irrinunciabile per la soluzione , nei tempi utili, del precariato”.

Postato in AGRIGENTO, Attualita', Dall'Italia, Economia, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

Maria Iacono(Pd) su emendamento a favore Istituti artistici e musicali


Alla Camera è stato approvato un emendamento che consente agli “Istituti superiori per le industrie artistiche e musicali” di continuare a garantire i propri standard formativi e provvedere al pagamento del personale e degli oneri connessi attraverso la concessione di un milione di euro per l’anno in corso. In proposito, interviene la deputato nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, che afferma : “Si tratta di un segnale significativo ed importante che ha il merito di garantire la continuità occupazionale del personale, impiegato negli Istituti artistici e musicali, garantendo al contempo il diritto allo studio di migliaia di studenti. Lo stesso emendamento prevede l’erogazione di ulteriori 3 milioni di euro, a decorrere dal 2016, a favore degli ex istituti musicali pareggiati, come il Toscanini di Ribera, al fine di rimediare alle gravi difficoltà finanziarie degli Istituti superiori di studi musicali” .

Postato in Cultura, Dall'Italia, Politica, ScuolaCommenti (0)

GOVERNO – Iacono(Pd) presenta proposta di legge su incentivi d’ impresa


La deputato nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono, ha presentato una proposta di legge, firmata da numerosi parlamentari del Pd, per modificare la normativa sugli incentivi all’ auto – imprenditorialità e all’auto – impiego. La stessa Maria Iacono spiega : “Intendiamo estendere anche alle società cooperative, oggi escluse, i benefici della disciplina degli incentivi, perché la cooperazione, in Italia, rappresenta oggi la parte dinamica del sistema imprenditoriale ed è uno straordinario strumento d’impresa in grado di alimentare le speranze delle nuove generazioni e di costruire nuove opportunità di lavoro, contribuendo, in tal modo, allo sviluppo ed alla crescita. Si tratta di contributi a fondo perduto o in conto gestione, di mutui agevolati e di assistenza tecnica nell’ avvio delle iniziative di impresa. Ringrazio i dirigenti della Legacoop di Agrigento, Antonio Giardina e Carmelo Greco, per il prezioso contributo offerto”.

Postato in Economia, PoliticaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98