Tag Archive | "Montevago"

MONTEVAGO – 11 licenziati alla Calcestruzzi Belice


A Montevago, in provincia di Agrigento, hanno ricevuto il preavviso di licenziamento gli 11 dipendenti della Calcestruzzi Belice Srl, un tempo di proprietà dell’imprenditore di Partanna, Rosario Cascio, condannato per associazione mafiosa. La società da anni è confiscata e tuttora è gestita dall’agenzia nazionale per l’amministrazione dei beni sequestrati alla criminalità organizzata. Lo scorso 29 dicembre il tribunale di Sciacca ha dichiarato il fallimento dell’impresa, accogliendo l’istanza dell’Eni Spa, creditrice per 30 mila euro circa. La sindaca di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo, deputata regionale Udc, protesta e afferma : “La Calcestruzzi Belice è un’azienda sana, che ha un volume d’affari superiore al milione e duecentomila euro l’anno, non è possibile che l’agenzia per i beni confiscati non trovi una soluzione, lasciando undici padri di famiglia in mezzo la strada”. E il sindacalista Vito Baglio, segretario provinciale della Fillea Cgil, aggiunge : “È un provvedimento assurdo. La lotta alla mafia si fa incrementando i posti lavoro, non togliendo il lavoro a chi ce l’ha”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Economia, In evidenzaCommenti (0)

MONTEVAGO – Agricoltore condannato a 3 anni di carcere per droga


Un agricoltore di Montevago, Calogero Alagna, 39 anni, è stato condannato, col rito abbreviato, a tre anni di reclusione. Alagna era accusato di aver coltivato canapa indiana in un terreno di proprietà demaniale sito in contrada Mastragostino. La scoperta della piantagione fu fatta dai carabinieri nel settembre del 2015 che rinvennero circa 200 piantine che a fioritura ultimanta avrebbero fruttato qualcosa come 300 mila euro.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

MONTEVAGO – Furto d’acqua, condannata donna 40 enne


Il Tribunale di Sciacca ha condannato una donna di Montevago di 40 anni di età ad 1 anno di reclusione e 200 euro di multa, con sospensione condizionale della pena. La donna è stata imputata di avere effettuato, nel 2013, un allaccio abusivo alla rete idrica, conducendo abusivamente l’ acqua alla propria abitazione.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

MONTEVAGO – Il Baglio Ingoglia “risplende” e diventa antiquarium: inaugurazione il 5 agosto


Dopo il recente restauro, sarà inaugurato il 5 agosto prossimo il Baglio Ingoglia nel cuore della vecchia Montevago: ospiterà un antiquarium come luogo di raccolta dei reperti rappresentativi della civiltà del paese, con sale per esposizioni artistiche, rappresentazioni teatrali, incontri culturali. Nell’occasione sarà inaugurata, alla presenza del cardinale Francesco Montenegro, la prima mostra di pittura di vari artisti locali. “Sarà un momento importante per Montevago e per l’intero territorio belicino”, ha detto il sindaco di Montevago Margherita La Rocca Ruvolo ieri a margine di un sopralluogo operativo con tecnici e artisti in vista dell’inaugurazione.

BAGLIO INGOGLIA1

“Attraverso il recupero e la valorizzazione della memoria, del nostro patrimonio storico, monumentale e artistico puntiamo a creare nuove opportunità per il futuro rilanciando il turismo. Questi due anni che precedono l’appuntamento al 50° anniversario del sisma del ’68 – ha aggiunto il primo cittadino – dovranno servire per preparare eventi di forte impatto culturale per non dimenticare e sempre con lo sguardo proiettato al futuro”.

Antica residenza del Cavaliere Calogero Ingoglia che la ereditò dal padre, la costruzione fu realizzata tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, subendo nel tempo diversi ampliamenti e ristrutturazioni. Si trova tra i ruderi della vecchia Montevago, accanto alla vecchia chiesa Madre, e nel 1962 fu utilizzata come set cinematografico per alcune scene del film “La smania addosso” del regista Marcello Andrei con un cast composto da attori di fama internazionale: Gérard Blain, Annette Stroyberg, Vittorio Gassman, Lando Buzzanca e Gino Cervi per citare alcuni nomi.

baglioingoglia3

“Il Baglio Ingoglia – si legge nei pannelli descrittivi – si presenta costituito da tutti gli elementi tradizionalmente appartenenti alla tipologia costruttiva a cui è iscritto: si riconoscono il cortile centrale, che era anche giardino ed orto, come le stanze di rappresentanza, che erano il salottino e le camere da letto”.

“Con il recupero della struttura – ha spiegato  l’architetto Giuseppe Neri – si vuole ricreare la vocazione conservativa dell’antiquarium come luogo di raccolta dei reperti rappresentativi della civiltà del paese. L’importanza del progetto è anche la doppia valenza dell’antiquarium, che oltre a essere luogo di conservazione – ha sottolineato – è esso stesso conservato, proponendo per il futuro,  analogo atteggiamento verso le ulteriori occasioni che l’antica Montevago offre”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

MONTEVAGO – “Uniti per crescere” devolve per l’intero mandato i propri gettoni


A Montevago, in provincia di Agrigento, al Consiglio comunale, appena eletto alle scorse amministrative del 5 giugno, il gruppo consiliare di “Uniti per crescere” ha rinunciato, in modo permanente sino a fine mandato, ai gettoni di presenza. “Uniti per crescere”, forza politica d’opposizione, tramite il suo capogruppo Vincenzo Infranco ed il delegato per l’Unione dei Comuni Nino Triolo, afferma : “Abbiamo scelto di devolvere le cifre spettanti per fini sociali, ed in particolare alla ‘Grande quercia’, una locale casa di riposo che svolge da anni il non facile compito di accudire anziani e bisognosi.Oltre le facili dichiarazioni d’opportunismo che in tanti continuano a manifestare falsamente per accaparrarsi piccole simpatie o qualche consenso in più, noi di ‘Uniti per crescere’ abbiamo messo in atto da subito e senza esitazioni, il primo provvedimento utile per la nostra comunità”.

Postato in AGRIGENTO, PoliticaCommenti (0)

MONTEVAGO – Il 20 giugno si insedia Sindaco e consiglio comunale


A Montevago, lunedi 20 giugno, alle ore 18.30,  si svolgerà il giuramento dei nuovi consiglieri comunali e del nuovo sindaco Margherita La Rocca Ruvolo

Postato in Eventi, PoliticaCommenti (0)

AGRIGENTO – Anche in provincia sfonda il 5Stelle [VIDEO]


Molti ballottaggi, come era prevedibile e come sta succedendo in tutta Italia. Anche la Sicilia si appresta a un serrato secondo turno per le elezioni amministrative che hanno coinvolto 29 comuni per la scelta del sindaco e del Consiglio comunale. Non tutti i dati sono definitivi, ma le sezioni scrutinate permettono di arrivare comunque a un verdetto.

RAGUSA – A Vittoria, il centro siciliano più grande tra quelli interessati al voto, sarà sfida tra Giovanni Moscato (liste civiche) col 34% e Francesco Aiello (Psi e liste civiche) col 27%. Tagliato fuori Carmelo Giurdanella del Movimento 5 stelle (16%).

CATANIA – A Caltagirone sono in testa Gino Ioppolo (Forza Italia) col 36% e Francesco Pignataro (Pd) col 30%. A Giarre è definitivo il ballottaggio tra Angelo D’anna (liste civiche) con il 37% e Tania Spitaleri (centrosinistra), 33%. A Ramacca vince Giuseppe Limoli (liste civiche), col 37%; superato Francesco Nicodemo (liste civiche), 26%. A Grammichele conquista la carica di sindaco il grillino Giuseppe Purpora col 37%; staccato Francesco Specchiale (liste civiche) col 24%.

SIRACUSA – A Noto è vistosamente in vantaggio Corrado Bonfanti del Pd, con il 39%. Dietro di lui Corrado Figura (liste civiche) col 26%. A Lentini ballottaggio tra Stefano Battiato (liste civiche) col 28% e Saverio Bosco (liste civiche) col 23%.

AGRIGENTO – Arrivano risultati significativi per il M5s: a Porto Empedocle grillina Ida Carmina è nettamente al comando con il 37%; la segue Orazio Guarraci del Pd con il 24%. Grande equilibrio a Favara, dove in 5 stanno ottenendo una percentuale superiore al 13%: verso il ballottaggio due donne, la pentastellata Anna Alba (23%) e Gabriella Bruccoleri del Pd (20%). A Canicattì saranno Ettore Di Ventura (Pd) col 24% e Ivan Paci (centrodestra) col 17% a contendersi la poltrona di sindaco.

MESSINA – Risultato definitivo a Patti: Mauro Aquino (liste civiche) col 43% diventa sindaco. A Capo d’Orlando c’è già il sindaco: tra i due soli candidati la spunta Franco Ingrillì (liste civiche) col 57%; battuto Salvatore Librizzi.

TRAPANI – Tra i comini più grandi c’è solo Alcamo, dove Domenico Surdi del M5s per poco non vince al primo turno grazie al 48% dei voti; dovrà scontrarsi il 19 giugno con Sebastiano Dara (liste civiche), molto staccato al 17%.

ENNA – Completato lo scrutinio a Barrafranca: sarà sindaco Fabio Accardi del Pd (34%), battuto Salvatore Centonze del Movimento 5 stelle (27%).

PALERMO – Quasi concluso lo spoglio a Terrasini, dove chi avrà più voti sarà sindaco al primo turno: è quasi fatta per Giosuè Maniaci del Pd (33%), che la sta spuntando su Antonio Giannettino e Massimo Cucinella, entrambi con liste civiche e al 29%.

DUE SICILIANI SU TRE – Nei 29 comuni siciliani chiamati alle urne per le amministrative, il dato definitivo dell’affluenza alle urne è stato del 65,32%. La percentuale d’affluenza più alta si è registrata ad Antillo, nel Messinese, con il 75,81% di votanti; la più bassa a Calascibetta (Enna), con il 54,91%. Le urne si sono aperte alle 7 e si sono chiuse alle 23. Lo scrutinio è cominciato a chiusura delle operazioni di voto.

In Sicilia sono stati in totale 431.223 gli elettori chiamati alle urne per l’elezione di sindaci e consiglieri comunali di 29 comuni dell’isola. Solo in nove comuni, i centri più grossi (Vittoria, Alcamo, Caltagirone, Canicattì, Favara, Lentini, Noto, Giarre e Porto Empedocle), si vota con il sistema proporzionale, in 14 con il sistema maggioritario e sei con il sistema misto. Nessun capoluogo di provincia è interessato dal voto.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Politica, VideoCommenti (0)

MONTEVAGO – Per la prima volta una donna Sindaco: la deputato regionale La Rocca Ruvolo


Con il 52,13% dei voti Margherita La Rocca Ruvolo è il primo sindaco donna di Montevago. La Rocca Ruvolo ha vinto con uno scarto di 79 voti sul sindaco uscente, Calogero Impastato. Il consiglio comunale sarà così costituito:

per la Lista Civica Montevago Popolare:

MAUCERI Antonino detto Nino (208 voti)
ARCURI Giuseppe (205 voti)
MIGLIORE Antonia detta Antonella (203 voti)
LA ROCCA Liliana (199 voti)
VENEZIA Antonella Venere (168 voti)
BATTAGLIA Giuseppe (163 voti)
GANCI Maria Maddalena detta Marilena (160 voti)
SALADINO Vito (138 voti)

per la Lista Civica Uniti per Crescere:

LA ROCCA Silvana   (201voti)
TRIOLO Nino Bernardo   (189  voti)
INFRANCO Vincenzo   (179  voti)
CAMPAGNARI Silvia   (173  voti)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

MONTEVAGO – Duello tra l’uscente Impastato e la deputata La Rocca Ruvolo


A Montevago i candidati a sindaco sono due.
Il sindaco uscente Calogero Impastato con “Uniti per crescere”, e la deputata regionale dell’Udc Margherita La Rocca Ruvolo con “Montevago Popolare”.

Postato in In evidenza, PoliticaCommenti (0)

MONTEVAGO – Furto in un’abitazione


Ammonta a 5 mila euro, il bottino di un furto in un’abitazione di proprietà di un impiegato 50 enne di Montevago. Ignoti ladri si sono portati via gioielli e oggetti in argento. Ad agire in pieno giorno, alcuni giorni fa, uno o più malviventi. Per intrufolarsi all’interno dell’appartamento, hanno forzato un infisso.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

febbraio: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98