Tag Archive | "natale"

RACALMUTO – Iniziative natalizie di fine anno


Continuano le iniziative natalizie e d’inizio anno a Racalmuto. Oggi 3 gennaio, a partire dalle ore 19:00, in piazza Umberto I, degustazione di taralli e vino. Un momento dedicato al dolce tipico di Racalmuto sempre più molto apprezzato da chi arriva da fuori. Domani, 4 gennaio, è prevista invece la prima “Sagra di la cuddrureddra” all’interno del presepe vivente realizzato nel quartiere della Chiesa Madonna della Rocca. La sagra si terrà dopo il corteo con i personaggi del presepe che partirà intorno alle ore 19:00 dalla Casa di Riposo. Sempre domani, nel corso della serata al presepe, sarà consegnato il premio per la “Miglior Novena 2016”.

Le manifestazioni sono organizzate dal Comune  e dalle associazioni del territorio.

 

Postato in Eventi, RACALMUTOCommenti (0)

Francesca Cipriani e il topless di Natale [FOTO]


Il seno-vip più grosso d’Italia, ovvero Francesca Cipriani. Su Instagram, la starlette chiede: “Cosa chiedete a Babbo Natale quest’anno?”. L’attenzione, però, non viene catturata dalla domanda, bensì dalla fotografia allegata: ecco la Cipriani, “svestita” da Babbo Natale. Cappello rosso, slip e un clamoroso topless (con stelline a coprire i capezzoli).

Postato in Dall'Italia, Eventi, Gossip, In evidenzaCommenti (0)

MAFIA – Riina si lamenta perchè non ha panettone


È Natale e Totò Riina ricoverato all’ospedale di Parma per una crisi respiratoria appare curioso di conoscere il menù della giornata. Dal lettino d’ospedale al boss l’unica cosa che sembra interessare è avere il panettone.
Ma per lui niente panettone e il boss si lamenta. Il racconto del Natale del boss in ospedale è pubblicato da l’Espresso.

Postato in Cronaca, Dall'Italia, In evidenzaCommenti (0)

Natale “magro” per migliaia di lavoratori Senza soldi gli enti regionali e territoriali


“Sarà un Natale molto magro per migliaia di lavoratori che non riceveranno né stipendio, né tredicesima e che, in molti casi, non vedono un soldo già da qualche mese a questa parte”.  

A denunciarlo sono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl che intervenendo sul grave stato di crisi che stanno vivendo tutti gli enti regionali e territoriali a causa dei mancati trasferimenti di risorse da parte della Regione, aggiungono: “Siamo sull’orlo di un conflitto sociale che è necessario scongiurare prima che sia troppo tardi”.

“Alla grave crisi che già vivono i comuni e le ex province – sottolineano i sindacati – si aggiunge quella degli enti regionali: all’Istituto del Vino e dell’Olio, i dipendenti non prendono stipendio da tre mesi e analoga problematica è vissuta dai lavoratori dell’Istituto Incremento Ippico, dell’Esa, delle Camere di Commercio e degli Ersu, mentre all’Irsap sono in gioco gli stipendi e le tredicesime, oltre alle proroghe per i precari.”.

L’elenco, però, fanno sapere Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, è molto più lungo e la situazione rischia di aggravarsi ogni giorno di più: “tutte le pubbliche amministrazioni che vivono con i trasferimenti della Regione non ce la fanno più ad andare avanti e a garantire i servizi”.

Si prevede già una mobilitazione su ampia scala, dopo quella partita in questi giorni nei comuni per il rischio licenziamento dei precari: “scenderemo in piazza nei prossimi giorni – concludono le tre sigle confederali – con tutti i lavoratori degli enti regionali e territoriali per avere risposte certe dal governo regionale sulle risorse finanziarie”.

Postato in Cronaca, Dall'Italia, Economia, In evidenzaCommenti (0)

RAVANUSA – Per Natale il presepe di San Michele


L’Associazione culturale Parrocchia San Michele di Ravanusa (AG), da diversi anni allestisce, nel quartiere di San Michele, durante il periodo natalizio, il “Presepe delle Antiche Tradizioni”, all’interno del quale sono rappresentati figure come la lavandaia che deterge il bucato, quella che strizza i panni, la massaia che prepara la pasta, il pastore che prepara la ricotta, il fabbro che lavora il ferro.

L’allestimento del presepe ha come scopo quello di rivalutare i valori sociali e morali della nostra tradizione per mantenere viva nel tempo la memoria del nostro “passato” proponendo mestieri e squarci di vita quotidiana di un tempo come la stanza di “lu burgisi”, delle ricamatrici, del barbiere, di “lu cufinaru”, etc. Tali mestieri, legati anche al mondo contadino, invitano i visitatori a fare un tuffo nel passato per lo stile di vita presentato, per i sapori, le musiche e i balli di un tempo.

La visita al presepe – percorso etno-antropologico, si configura come esperienza di apprendimento e di crescita poiché non si può costruire il futuro senza la conoscenza della memoria storica del passato.

 

Il presepe sarà aperto al pubblico dalle ore 19,00 alle ore 22,00 nei seguenti giorni:

  • 21, 25, 26, 27 e 28 DICEMBRE 2014
  • 1, 3, 4 e 6 GENNAIO 2015

Postato in Cultura, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

SICULIANA – Rissa di Natale : 3 denunciati


E per la rissa scoppiata a Natale a Siculiana , i Carabinieri della locale Stazione , a conclusione di una serie di accertamenti, hanno individuato e segnalato a piede libero alla Procura della Repubblica tre persone, già note alle Forze dell’ordine., per rissa aggravata e lesioni personali in concorso.

Si tratta di M.D.F., B.C. e D.R., queste le loro iniziali, tutti giovani di Siculiana, nella nottata del 25 dicembre  in piazza Basile, per futili motivi, hanno dato luogo ad una rissa. Nell’occasione i tre hanno aggredito e percosso ripetutamente con calci e pugni uno studente universitario del luogo che, dopo le prime cure nell’ospedale di Agrigento è stato successivamente trasportato al Policlinico di Palermo per la gravità delle lesioni riportate, venendo giudicato in prognosi riservata.

 

 

Postato in CronacaCommenti (0)

GROTTE – Successo per le manifestazioni natalizie


Nell’ambito delle iniziative natalizie del 2011,e l’inizio del 2012,le parrocchie  di Grotte, oltre le  novene di Natale hanno stilato un intenso programma anche per la festività del sei gennaio dove l’arrivo dei re magi nella grotta della natività sancisce la fine delle festività natalizie.Infatti,sottolinea l’operatore culturale Gianni Costanza,a Grotte,il Natale del 2011,è stato più animato degli altri anni.Oltre ai tradizionali  gruppi musicali,Domenico Vizzini,presidente dell’Associazione “Amici di padre Vinti”,motivato dalla consegna della “Positio”dalle mani dell’Arcivescovo Don Franco Montenegro,per la causa di beatificazione di Padre Vinti,in fondo al caratteristico vicolo Corano,sotto la casa natale,ha allestito un bel presepe.Ha addobbato,illuminato e animato con suoni natalizi la scaletta e la “viuzza”che giornalmente padre Vinti,percorreva per andare in chiesa. Il Natale a casa di padre Vinti,è stato sentito e  partecipato.Infatti,conclude l’operatore culturale Gianni Costanza,ancora oggi,nella casa di padre Vinti,in una nicchia,per tutto l’anno,è possibile visitare un caratteristico presepe dove fanno bella mostra di se,piccole casette ed antichissimi pastorelli  che percorrono piccoli sentieri ricostruirti nel rispetto dei luoghi della natività.

 

 

Postato in Cultura, EventiCommenti (0)


Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98