Tag Archive | "raccolta differenziata"

RACALMUTO – Tolleranza zero dell’amministrazione comunale per il conferimento dei rifiuti nei cassonetti [VD TG]


Era il luglio del 2016 quando il sindaco Emilio Messana ordinava il divieto assoluto, per i cittadini e gli esercizi commerciali, di gettare nei cassonetti sacchetti contenenti rifiuti della frazione secca. Partiva la raccolta differenziata e dunque i rifiuti andavano separati, conferendo – secondo le disposizioni del primo cittadino – carta, cartone, plastica, vetro e metalli esclusivamente al centro comunale di raccolta. Da allora, però, qualcosa non ha mai funzionato.

Racalmuto, a distanza di più di un anno, resta sporca. Anzi, sporchissima. Soprattutto all’ingresso del paese – arrivando da Canicattì o da Caltanissetta – i cigli della strada sono contornati da rifiuti di ogni genere, sparpagliati ovunque e da sacchetti di immondizia in bella mostra. Per contrastare il degrado urbano, provocato dall’abbandono indiscriminato dei rifiuti, il consiglio comunale ha approvato l’integrazione al regolamento per la disciplina della video sorveglianza.

Le telecamere dell’impianto di video sorveglianza, denominato “Occhio discreto”, installate per garantire la sicurezza pubblica, verranno, dunque, utilizzate anche per “pizzicare” e sanzionare gli sporcaccioni.

Intanto, in questi giorni , come mostrano le immagini girate dal nostro operatore di ripresa, Maurizio Sferrazza, l’amministrazione comunale al completo in collaborazione con la Polizia Municipale, ha avviato dei controlli nei luoghi dove sono collocati i cassonetti per il conferimento della indifferenziata. I trasgressori verranno  puniti ai sensi della legge.” “La differenziata è un dovere oltre che un fatto culturale – dichiara al nostro microfono l’Assessore Giuseppe Sole. E comunque fare la differenziata comporta enormi benefici anche economici per l’intera comunità.[SERVIZIO TG 98]

 

 

Postato in Cronaca, In evidenza, RACALMUTO, VideoCommenti (0)

AGRIGENTO – Raccolta differenziata, approvata variante migliorativa bando


L’assessore all’Ambiente del Comune di Agrigento, Mimmo Fontana, annuncia che il Comune di Agrigento ha approvato la variante migliorativa per transitare dal servizio di raccolta dei rifiuti stradale, tramite cassonetti, alla raccolta differenziata “porta a porta”. Lo stesso Fontana commenta: “Si è quindi avviato anche nella nostra città quel percorso necessario per uscire dal passato ed entrare nel futuro, o forse sarebbe meglio dire nella normalità. Si tratta di un momento lungamente atteso da gran parte della città ma anche fortemente osteggiato da più soggetti che hanno cercato di far prevalere i propri interessi particolaristici rispetto all’interesse collettivo. Proprio per queste due ragioni essere riusciti a partire, nonostante tutto, è particolarmente importante. L’avvio del nuovo servizio avverrà in quattro step che partiranno man mano che arriveranno le attrezzature (mastelli e carrellati) da distribuire per poter fare il servizio domiciliare. Si comincerà già ad agosto con le utenze non domestiche (attività commerciali, imprese, uffici) e si continuerà con Villaseta-Monserrato, Villaggio Mosé-San Leone, e centro città. Nei prossimi mesi gli agrigentini avranno finalmente l’opportunità di misurarsi con una nuova gestione dei rifiuti e il loro contributo sarà fondamentale. Perché la raccolta differenziata sia utile, infatti, va fatta bene: una buona qualità della raccolta produce risparmi in bolletta, una cattiva raccolta produce maggiori costi, e quindi un aumento delle bollette”.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

SICILIA – Differenziata, sono 24 i comuni che hanno raggiunto il target europeo


I dati dell’Osservatorio sulla Differenziata in Sicilia, in questi primi mesi del 2017 è stato superato il 20%: uno spostamento che fa intravedere un cambio di marcia , un miglioramento che nella cronica gestione emergenziale del sistema rifiuti nell’isola  non passa inosservato.      Sono 24 i comuni  che hanno raggiunto il target europeo del 65 per cento. Il comune siciliano più virtuoso in assoluto è Campofiorito in provincia di Palermo, con 1302 abitanti è al 91,44%. Tra i comuni virtuosi in provincia di Agrigento da segnalare : Ribera al settimo posto con il 77,27% e Siculiana al 22° posto con il 65,46%. Nel nisseno di distingue il comune di Delia 12esimo con il 71,76%.

Rimane poi la criticità più grave, di tipo strutturale, che Zanna e Cocina descrivono con le stesse parole: nell’Isola manca l’adeguata impiantistica per la raccolta e il trattamento della differenziata. Come dire, se il motore della macchina è stato avviato. Non c’è ancora la carrozzeria adatta a sopportarlo.

 

 

Postato in Cronaca, Economia, In evidenzaCommenti (0)

GROTTE – Il Comune tra i primi 6 nella raccolta differenziata


Grotte si classifica tra i primi sei paesi della provincia di Agrigento per corretta selezione di rifiuti oltre che per il superamento della soglia del 60 per cento di differenziata sulla produzione totale di rifiuti urbani per il 2016. Lo hanno reso noto il sindaco Paolino Fantauzzo e l’assessore all’Ambiente Piero Castronovo, commentando quanto pubblicato su un articolo apparso sul settimanale cattolico di informazione e di opinione “L’Amico del Popolo” di Agrigento.

“In un articolo pubblicato lo scorso 5 febbraio, – fanno sapere il sindaco e l’assessore – il settimanale ha voluto mettere in evidenza quali percorsi virtuosi una pubblica amministrazione cittadina deve seguire al fine di essere in linea con un adeguato livello di attenzione verso l’ambiente oltre che di rispetto di tutte le normative, di derivazione comunitaria prima, nazionale e regionale dopo”.

“Il periodico – aggiungono gli amministratori – ha ritenuto dover rimarcare con estrema chiarezza che non tutte le pubbliche amministrazioni della provincia di Agrigento operano nella scia di un attento e rigoroso rispetto dell’ambiente, sottolineando come di fatto il problema di quei comuni che non differenziano sia riconducibile  ad un elemento ‘organizzativo’ piuttosto che politico elevando di conseguenza un meritato elogio verso i sei comuni virtuosi tra cui Grotte”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

PORTO EMPEDOCLE – Lunedi 16 gennaio parte la raccolta differenziata


Partirà lunedì 16 gennaio,  il nuovo servizio “porta a porta” nel comune di Porto Empedocle che riguarderà, in questa prima fase, le utenze domestiche e commerciali della cosiddetta “Zona A”, che comprende contrada Bellavista, contrada Ciuccafa, contrada Pero, Lido Azzurro, contrada Marinella, contrada Caliato,  Zona Bassa da zona Cannelle a zona Stazione, Salita Spinola e Zona Vincenzella.

Il nuovo servizio, rientra nell’ambito del progetto denominato “Da stasera uscite separati” messo a punto dall’Aro Vigata – Scala dei Turchi, (che comprende anche il comune di Realmonte) e verrà assicurato dalle imprese Iseda-capofila, Icos ed Ecoin.

A tutti i cittadini utenti che si sono recati presso gli uffici messi a disposizione dall’Aro, sono già stati consegnati sia i contenitori di plastica di differenti colori che saranno utilizzati per effettuare la suddivisione dei rifiuti, sia i calendari giornalieri a cui dovranno attenersi.

“Un giorno prima dell’inizio del servizio – spiegano dall’Aro – ricordiamo che verranno tolti tutti i cassonetti dei rifiuti nelle zone interessate dal nuovo servizio, per cui invitiamo i cittadini che non lo hanno ancora fatto, a recarsi presso gli uffici di Via IV Novembre, al civico 8, per ritirare, a titolo assolutamente gratuito,  i contenitori  necessari per differenziare i rifiuti”.

I cittadini delle zone individuate dovranno esporre i contenitori di plastica precedentemente ritirati, all’esterno delle proprie abitazioni o dei condomini dalle 20 fino alle 6 del mattino.  Il primo materiale ad essere conferito con il nuovo metodo, sarà il secco residuo.

Per tutti i cittadini che si avvicinano per la prima volta alla raccolta differenziata, c’è inoltre un nuovo sito web: www.differenziatavigata-scaladeiturchi.it a disposizione di chiunque voglia informazioni e chiarimenti sia sul servizio porta a porta, che sulle modalità di conferimento delle varie tipologie di rifiuti.

Il sito è stato realizzato proprio per creare un contatto quanto più immediato possibile tra cittadini e aziende per ottenere risposte personalizzate ai diversi tipi di dubbi che possono sorgere al momento dell’avvio di un nuovo servizio. All’interno del sito ci sono, fra l’altro, gli orari di apertura degli uffici Start-up e i calendari dei diversi conferimenti.

“Ancora una volta – evidenzia Giancarlo Alongi l’Amministratore delegato di Iseda  in rappresentanza di Icos e Ecoin – l’impegno delle nostre aziende associate, vuole essere fortemente indirizzato a garantire ai Comuni dell’Aro Vigata, pulizia, decoro urbano, rispetto per l’ambiente e un risparmio sui costi, incrementando, in tal modo, il benessere e la qualità della vita delle famiglie, delle attività commerciali e dei visitatori. Per farlo abbiamo messo in campo tutte le nostre forze per lo sviluppo di un piano organizzativo ampio e strutturato, capace di accompagnare in maniera efficace i cittadini nel passaggio al nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

RACALMUTO – Differenziata, lista Borsellino:”Il racalmutese venga messo nelle condizioni di poterla fare”


Tutti a fare i moralisti e a dispensare consigli e suggerimenti ai racalmutesi su come fare la differenziata!  E’ questa la nota che il portavoce della Lista Borsellino ha pubblicato sul loro profilo facebook.
Riteniamo ormai di essere al limite del ridicolo!
Patetico questo atteggiamento da persuasori!
Smettetela…il racalmutese non è stupido…anzi sono proprio i cittadini che da anni ormai chiedono di far partire questo servizio, indispensabile ad una società moderna e civile, e imprescindile per un’effettiva riduzione dell’inquinamento e del costo dello smaltimento dei rifiuti, a Racalmuto tra i più alti d’Italia! Preoccupatevi piuttosto che il racalmutese venga messo nelle condizioni di fare la differenziata e che venga garantito un effettivo risparmio al singolo cittadino!
#listaborsellino#noi#sempredallapartedeiracalmutesi#

Postato in Cronaca, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – La raccolta differenziata alla giornata conclusiva del Grest


Venerdi sera, presso la Chiesa del Carmelo a Racalmuto, abbiamo partecipato all’evento conclusivo del grest 2016. Alla presenza di duecentosedici ragazzi, delle loro famiglie e dei cento animatori impegnati, si è dato anche un grande segnale di entusiasmo rivolto all’imminente avvio della raccolta differenziata in città.

Dopo la conclusione della messa, celebrata dall’arciprete Martorana, Angela Penzillo, Roberto Vella, Giovanni Campanella del coordinamento delle associazioni per l’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini sulla raccolta differenziata, si sono cimentati in un simpatico momento di animazione.
I ragazzi hanno assistito a diversi esempi di come separare correttamente i rifiuti, che a Racalmuto saranno raccolti con il metodo “unoauno”, separando plastica e metalli (raccolti insieme), carta e cartone, vetro, umido e indifferenziato. Sulle buste contenenti i materiali separati i cittadini dovranno apporre un bollino fornito dal Comune, che garantirà la tracciabilità puntuale delle varie frazioni di rifiuto prodotte da ogni singola famiglia.

“Non dobbiamo buttare tutti i nostri rifiuti nei cassonetti e in discarica – dichiara il sindaco Emilio Messana- plastica e metalli, vetro, carta e cartone, dobbiamo selezionarli in casa, metterli in sacchetti separati e portarli al Ccr. Così ridurremo il materiali inquinante da sotterrare nelle discariche, ridurremo il consumo di materie prime – perché questi rifiuti saranno reimmessi nel circuito produttivo -diminuiremo il costo del servizio – meno viaggi dell’autocompattatore in discarica, meno costi di conferimento e di trasporto, introiti dalla vendita dei rifiuti riciclabili ai consorzi di filiera.
È una scelta di vita che coinvolge il singolo e la comunità, per questo davanti ai ragazzi del Grest abbiamo chiamato oltre alle associazioni anche l’arciprete Don Diego Martorana, il Presidente del Consiglio Ivana Mantione, il Vice Presidente Giuseppe Guagliano, i consiglieri Marcello Tufarulo e Vincenzo Mattina, l’assessore Paolo Alessi. Chi riveste un ruolo sociale dece sentirsi mobilitato ed impegnato per raggiungere questo traguardo.

Dalla prossima settimana il gruppo di volontari appartenenti alle associazioni della città, saranno impegnati con l’informazione ai cittadini. Casa per casa, saranno raggiunte le famiglie e sarà loro consegnato un volantino in cui è spiegato in modo semplice come attuare bene la raccolta differenziata.

Come punto di riferimento informativo e per porre domande, scrivere commenti e fornire segnalazioni, è attiva la pagina Facebook “Racalmuto ricicla unoauno”.

Postato in Cronaca, Eventi, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – Riunione con associazioni e addetti ai lavori per l’avvio della raccolta differenziata [FOTO]


La raccolta differenziata è un servizio pubblico che ha bisogno della piena cooperazione e adesione dei cittadini. La raccolta differenziata è una scelta etica, riduce il consumo di risorse e protegge l’ambiente dall’inquinamento. La raccolta differenziata è un modulo organizzativo che consente di abbassare i costi del servizio. La raccolta differenziata è un fatto pubblico che coinvolge tutta la comunità, non solo gli amministratori comunali ma anche le istituzioni private in cui la comunità vive e si organizza siano partecipi, impegnate coinvolte.

Queste le premesse e gli obiettivi condivisi nell’incontro tenutosi lunedì scorso tra amministrazione comunale, Associazioni, Ecoface e Uno@uno.

Le Associazioni contribuiranno alla sensibilizzazione del territorio sulla raccolta differenziata e insieme al Comune e a Ecoface Lab coordineranno la campagna di comunicazione.

INCONTRO_DIFFERENZIATA2

La raccolta differenziata a Racalmuto sarà sviluppata con il metodo “porta a porta”, integrato da alcune postazioni stradali nelle zone periferiche. Durante la settimana gli operatori ritireranno i materiali che i cittadini potranno esporre vicino all’ingresso delle proprie abitazioni.

I materiali da separare sono: plastica e metalli (che possono essere messi nello stesso sacchetto), vetro, carta e cartone, umido, indifferenziato. I cittadini avranno inoltre a disposizione la tecnologia “Uno a uno”, che prevede l’applicazione di un bollino con codice a barre personale in grado di tracciare puntualmente i sacchetti. Questi, una volta scaricati presso il centro comunale di raccolta, saranno smistati e registrati da un lettore ottico. In questo modo si potrà conoscere l’esatta quantità e qualità della differenziata prodotta da ogni singola famiglia. Ciò servirà anche per garantire il giusto sistema di premialità e sanzioni.

Venerdì prossimo, tutti insieme parleremo di raccolta differenziata al Grest. Iniziamo dai nostri bambini, dai ragazzi, dai giovani i quali saranno il propulsore di questo nuovo modello di gestione domestica del rifiuto. La raccolta differenziata è alla portata di tutti e contiamo sui più giovani per orientare, vigilare e correggere gli errori o le resistenze che questo nuovo modello di gestione del rifiuto potrebbe incontrare, soprattutto nella prima fase.

Si è tenuto anche un incontro logistico con le imprese e si è concordata la data dell’otto agosto per la partenza del nuovo servizio.

INCONTRO_DIFFERENZIATA3

Entro questo termine saranno informati tutti i cittadini e saranno rimossi i cassonetti stradali dalle zone coperta dal “porta a porta”. Una pagina Facebook fungerà da snodo permanente per tutte le informazioni rivolte ai cittadini, per stimolare la discussione e la partecipazione dei cittadini, che avranno la possibilità di condividere segnalazioni e commenti inerenti il servizio.  

Postato in Attualita', Cronaca, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

AGRIGENTO – Conferenza sulla differenziata [VIDEO]


Questa mattina, in Sala Giunta presso il Palazzo Comunale di Agrigento, il sindaco Lillo Firetto e l’assessore comunale Domenico Fontana hanno incontrato la Stampa sul tema della raccolta differenziata nel quartiere di Fontanelle.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

FAVARA – Il 6 gennaio salta la raccolta differenziata


Niente raccolta dei rifiuti domani a Favara, feste dell’Epifania e giorno segnato in rosso in calendario. In base al programma predisposto dall’amministrazione comunale, con in testa l’assessore all’Ambiente, Angelo Messinese, il mercoledi sarebbe stato destinato alla raccolta del materiale indifferenziato. “A causa della giornata festiva – spiega l’assessore, l’indifferenziato verrà ritirato dagli operatori ecologici il giorno successivo, giovedi 7 gennaio, con una modifica al calendario che prevedeva il ritiro del multi materiale”. La plastica, le lattine, i barattoli in vetro dovranno essere conferiti, invece, il martedi successivo, 12 gennaio.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98