Tag Archive | "Serie C."

SERIE C – L’Akragas affonda anche il Catanzaro vince al “De Simone” 2-1


Se era l’ultima spiaggia per raggiungere una già pressoché impossibile salvezza, l’Akragas è naufragata non riuscendo a battere un Catanzaro che ha giocato in dieci uomini per tutta la ripresa. Ma i limiti tecnici della squadra di Di Napoli sono troppo evidenti perché una squadra esperta come quella calabrese non riesca ad organizzarsi anche in inferiorità numerica. Alla fine i giallorossi passano per 2 a 1 e va detto che il risultato rispecchia l’andamento della partita e il numero di occasioni da rete create.

AKRAGAS – CATANZARO 1 – 2

AKRAGAS: Vono, Scrugli, Danese (dal 65’ Dammacco), Pisani, Pastore, Zibert, Carrotta (dal 85’ Minacori), Mileto, Sanseverino, Camarà, Gjuci (dal 70’ Moreo). All. Criaco (Di Napoli squalificato). A disp.: Lo Monaco, Raucci, Petrucci, Ioio, Navas, Saitta, Canale, Caternicchia.
CATANZARO: Nordi, Sabato, Di Nunzio, Spighi (dal 54’ Zanini), Van Ransbeek (dal 54’ Onescu), Gamberetti, De Giorgi, Marin (dal 85’ Badjie), Sepe, Infantino (dal 62’ Corado), Letizia (dal 85’ Maita). All.: Dionigi. A disp. Marcantognini, Riggio, Cunzi, Cason, Nicoletti, Valotti, Puntoriere.
ARBITRO: Ricci di Firenze (ass.: Elkhayr di Conegliano e Vettorel di Latina)
MARCATORI:
NOTE: angoli 3 a 3. Ammoniti Pisani, Carrotta, Zibert, Vono, Pisani (A), Riggo dalla panchina, Corado, Letizia (C). Espulsi: De Giorgi e l’allenatore Dionigi (C). Recupero: 2’ + 5’.

Postato in In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Al Siracusa il derby contro l’Akragas 1-0


E’ una punizione di Liotti segnata al 61′ dal terzino aretuseo Liotti a decidere il derby tra Siracusa- Akragas. Nella 25esima giornata del torneo, è questo il verdetto dallo stadio De Simone, dove, tra l’altro, l’Akragas sta disputando gran parte del torneo per l’indisponibilità dello stadio Esseneto. Per il Siracusa è il terzo risultato utile consecutivo che lancia gli aretusei al quarto posto. Per l’Akragas sostanzialmente non cambia nulla, un piccolo passo indietro rispetto al pari dello scorso turno contro la Casertana che aveva dato fiducia e morale.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SIRACUSA, SportCommenti (0)

SERIE C – L’Akragas pronta alla sfida di Pagani, e poi?….


L’Akragas ha svolto questa mattina, presso la struttura sportiva di Caivano nel napoletano, la seduta di rifinitura in vista della sfida di domani, domenica 28 gennaio, contro la Paganese, per la quarta giornata di ritorno del campionato di serie C. Fischio d’inizio alle ore 16.30.

La squadra, dopo il riscaldamento, ha lavorato sotto l’aspetto tecnico – tattico con il ripasso degli schemi e delle varie situazioni di gioco. Unico indisponibile il terzino Mileto, squalificato. Quella di Pagani potrebbe essere l’ultima partita dell’Akraags in campionato , visto il disimpegno del patron Silvio Alessi come dichiarato in conferenza stampa dallo stesso. La squadra è nelle mani del Sindaco, della città e degli imprenditori che vorranno rilanciarla.

L’ allenatore dell’Akragas Raffaele Di Napoli ha convocato 21 giocatori per la sfida di domani, domenica 28 gennaio, in trasferta, contro la Paganese.

Il match è valido per la quarta giornata di ritorno del campionato di Serie C, girone C.

Calcio d’inizio, alle ore 16.30

Ecco la lista, suddivisa per ruolo, con i relativi numeri di maglia dei calciatori:

Portieri: 1 Vono, 12 Lo Monaco

Difensori: 23 Scrugli, 3 Russo, 14 Danese, 20 Petrucci,13 Ioio, 15 Pisani, 27 Canale.

Centrocampisti: 17 Saitta, 26 Malluzzo, 29 Bramati, 7 Carrotta, 8 Vicente, 18 Navas

Attaccanti: 2 Franchi, 28 Gjuci, 24 Moreo, 25 Tripoli, 11 Salvemini, 16 Minacori.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Ancora un ko per l’Akragas, al “De Simone” vince il Monopoli 3-2


L’Akragas si illude, il Monopoli lo sveglia. Non bastano due gol e una prestazione generosa per tirarsi su. Il Gigante cede anche ai pugliesi e resta sempre più solo in fondo alla classifica.

Preda di una crisi societaria che non conosce soluzione, la squadra di Di Napoli gioca con orgoglio e reagisce bene al fortunoso vantaggio ospite firmato da Sarao, che prima vede Vono dirgli di no e poi ribadisce di testa in rete in modo abbastanza casuale.

Il pari lo sigla Salvemini, che si procura un rigore per un fallo di Scoppa e lo trasforma battendo Bardini dal dischetto, poi è Parigi, in avvio di ripresa, a perfezionare il sorpasso con una conclusione vincente dopo l’opposizione di Mercadante sul primo tentativo.

La gioia dei biancazzurri, però, dura appena tre minuti. Il tempo che serve a Bei per ristabilire l’equilibrio con un pregevole destro al volo. La partita è divertente, si gioca a viso aperto. L’Akragas prova a riportarsi avanti, ma i tentativi di Salvemini, autore di un bel destro a giro, Vicente e Parigi non hanno buon esito.

A fare centro è invece Mercadante, che corregge in fondo al sacco una conclusione di Scoppa.

AKRAGAS-MONOPOLI 2-3
Akragas (4-2-3-1): Vono 7; Scrugli 5.5, Danese 5, Pisani 5, Russo 5 (34′ st Saitta sv); Vicente 6.5, Carrotta 7 (16′ st Navas 5.5); Longo 5.5, Salvemini 7, Franchi 5 (16′ st Gjuci 5.5); Parigi 6.5. In panchina: Amelia, Lo Monaco, Petrucci, Ioio, Canale, Bramati, Moreo. Allenatore: Di Napoli 6.
Monopoli (3-5-2): Bardini 6.5; Ferrara 5, Bei 6.5 (26′ st Longo 5.5), Mercadante 7; Rota 6 (15′ st Tafa 6), Sounas 7, Scoppa 6.5, Mavretic 6 (26′ st Russo 6), Donnarumma 6.5 (37′ st Bacchetti sv); Sarao 7, Genchi 6.5 (37′ st Cappiello sv). In panchina: Bifulco, Convertini, Lanzolla, Ricucci, Zampa. Allenatore: Scienza 7.
Arbitro: Miele di Torino 6.
Reti: 30′ pt Sarao, 35′ pt Salvemini, 3′ st Parigi, 6′ st Bei, 33′ st Mercadante.
Note: spettatori 150 di cui 57 ospiti. Ammonito: Scoppa. Angoli: 8-3 Monopoli. Recupero: 0′, 4′.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C -Il De Simone è indigesto per l’Akragas: passa la Juve Stabia in rimonta [1-2][VIDEO]


Non porta bene il De Simone all’Akragas. Costretta a giocare le gare interne a Siracusa a causa della mancanza di una deroga per l’Esseneto, la squadra di Di Napoli sconta la mancanza di un vero fattore campo: dopo la sconfitta col Siracusa e il pari con Bisceglie, ecco un nuovo passo falso con la Juve Stabia.

A un primo tempo noioso con rare sortite offensive da una parte e dall’altra segue una ripresa decisamente più animata. Fanno tutto gli stabiesi, che prima sfiorano la rete due volte con Canotto e Berardi, ben stoppato da Vono, e poi regalano il vantaggio al Gigante con un autogol di Viola, autore di un intervento maldestro su cross di Gjiuci.

L’Akragas conserva il vantaggio per soli 6 minuti. Il protagonista è ancora Viola con l’assist per il tiro vincente di Canotto. La Juve Stabia insiste e raddoppia sfruttando un errato disimpegno di Rotulo: Canotto s’invola verso la porta avversaria e serve Simeri, che firma il 2-1.

I padroni di casa vanno subito vicini al pari con Parigi, rischiano di incassare il tris su tentativo di Berardi e nel finale vanno in forcing senza però riuscire a riequilibrare il risultato nonostante due spunti di Longo.

Akragas – Juve Stabia 1-2 . Il Tabellino

AKRAGAS : Vono; Mileto, Danese, Russo; Saitta (2′ st Gjuci), Scrugli (22′ st Rotulo), Carrotta, Longo, Sepe; Salvemini (22′ st Moreo), Parigi. All.: Di Napoli.

A disp.: Amella, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Franchi, Canale.

JUVE STABIA : Branduani; Nava, Morero, Bachini, Crialese; Mastalli, Viola, Matute (14′ st Simeri); Canotto, Paponi, Strefezza (32′ pt Berardi). All.: Caserta-Ferrara.

A disp.: Bacci, Polverino, Dentice, Capece, Costantini, Redolfi, Lisi, Zarcone, Calò, D’Auria.

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale

ASSISTENTI: Pietro Guglielmi e Daniele Colizzi di Albano Laziale

AMMONITI: Bachini, Crialese (JS); Salvemini, Gjuci (A)

MARCATORI: 10′ st aut. Viola (A); 17′ st Canotto, 25′ st Simeri (JS)

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport, VideoCommenti (0)

SERIE C – Akragas definitivamente condannata all’esilio


L’Akragas è stata condannata con sentenza definitiva a giocare fuori casa le partite in casa perchè allo stadio Esseneto manca l’impianto di pubblica illuminazione. Il Consiglio federale della Lega calcio ha confermato il rispetto della normativa vigente in materia di criteri infrastrutturali e, pertanto, l’impossibilità di concedere deroghe. Firmato Carlo Tavecchio, presidente federale. A nulla dunque è valso l’appello a concedere una deroga che il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, incontrando lo stesso presidente Tavecchio, ha proposto per salvare le partite interne dell’Akragas. E invece no. Esilio forzato. Si gioca allo stadio di Siracusa. Del resto, sono già due anni che l’Akragas è stata beneficiata dalla deroga, e nel frattempo non si è stati capaci di installare l’illuminazione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Ottimo pari dell’Akragas (0-0) a Lecce


L’Akragas che non muore mai. L’Akragas che è più forte di tutto, anche di una società che non è stata capace di mettere a norma lo stadio, costringendo la squadra a giocare sempre in trasferta.

Perché il preziosissimo pareggio conquistato a Via del Mare, nella tana del Lecce è il frutto di un match sofferto ma condotto sempre giocando a pallone e soffrendo “soltanto” sui calci da fermo e negli ultimi dieci minuti del match quando la squadra di Liverani ha giocato il tutto per tutto mettendo 3 attaccanti e una mezzapunta con i biancazzurri in debito d’ossigeno. E dire che Di Napoli a metà ripresa ha anche provato a vincere passando dal classico 3 5 2 ad un più offensivo 3 4 3. Ma i salentini sono una squadra solidissima (possesso palla 58% a 42% e 23 tiri in porta, 14 dei quali nello specchio) che fino alla fine si contenderà il primo posto nel girone.

L’Akragas invece, soprattutto se riuscirà a tornare a giocare all’Esseneto, sarà un osso duro per tutti. Da sottolineare la solita bella partita di Vono autore di almeno tre parate da urlo e di Vicente che si è immolato al 92’ per interrompere un’azione (di contropiede!) del Lecce e l’intero reparto difensivo che ha tenuto benissimo il match nonostante il peso degli attaccanti del Lecce sia di categoria superiore. L’Akragas ha avuto poche occasioni ma allo scadere del primo tempo Perucchini è volato per togliere dal sette un pallone calciato da Vicente.

LECCE AKRAGAS 0 – 0

Lecce: Perucchini 6,5, Di Matteo 6, Mancosu 7, Cosenza 6, Arrigoni 5,5, Di Piazza 5,5, Lepore 6, Pacilli 6 (dal 64’ Costa Ferreira 6), Marino 5,5, Caturano 5,5 (dal 64’ Torromino 6), Armellino 6 (dal 46’ Tsonev 5 dall’85’ Dubickas s.v.). All.: Liverani 6. A disp: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Megelaitis, Lezzi, Ciancio, Gambardella.

Akragas: Vono 7, Danese 6,5, Russo 6,5, Mileto 6,5, Sepe 6, Longo 6, Saitta 6 (dal 59’ Gjuci), Carrotta 6,5, Salvemini 6 (dal 78’ Rotulo s.v.), Vicente 7, Parigi 5,5 (dal 70’ Moreo s.v.). All. Di Napoli 6,5. A disp: Amella, Ioio, Navas, Caternicchia, Canale, Greco, Franchi, Scrugli, Pisani.

Arbitro: Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza; assistenti: Alessandro Rotondale di L’Aquila e Antonio Catamo di Saronno

Note: angoli 9 a 3; ammoniti Saitta, Salvemini, Russo (A), Cosenza (L); espulso Vicente; recupero 2 + 4; spettatori 8563.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – L’Akragas interrompe la serie positiva derby al Siracusa (0-3)


Il Siracusa fa suo il derby che, sulla carta giocava fuori casa. Ma la vittoria arriva sul proprio campo, il De Simone, dove l’Akragas ha deciso di emigrare visto che la Lega , in questa stagione, non ha concesso l’ulteriore deroga dell’Esseneto per mancanza dell’illuminazione all’impianto.

Al minuto 2’ il Siracusa segna il primo goal del match con Liotti che aveva già cercato la porta nel primo minuto su assist di Catania.

Nel finale di partita con il risultato ancora aperto l’Akragas prova la via del pareggio ma  all’80° arriva però la tegola per i biancazzurri di Agrigento con l’espulsione diretta per Danese per un brutto fallo che costringe il mister ad un cambio tattico. Passano pochi secondi ed è Scardina con un destro a sorprendere Vono che nulla può per evitare il raddoppio aretuseo. La terza rete per il Siracusa arriva con uno splendido gol fuori area di Mancino nei minuti di recupero.

La vittoria di oggi proietta il Siracusa in vetta alla classifica. L’Akragas, invece, interrompe la serie utile di tre risultati consecutivi positivi.

TABELLINO

Akragas – Siracusa  0-3

Marcatori:  2’ Liotti, 82’ Scardina, 93′ Mancino

AKRAGAS: Vono, Mileto (60’ Franchi), Danese, Sepe, Russo, Vicente, Carrotta (71’ Gjuci), Saitta (60’ Scrugli), Longo, Moreo (60’ Salvemini), Parigi. A disp: Lo Monaco, Pisani, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Rotulo, Canale. Allenatore: Raffaele Di Napoli

SIRACUSA: Tomei, Palermo, Turati, Catania, Scardina, Spinelli, Parisi, Liotti (64’ Daffara), Grillo (56’ Mazzocchi), Magnani, Sandomenico (64’ Mancino). A disp: D’Alessandro, Bernardo, Giordano, Plescia, Vicaroni, Mucciante, Punzi, Toscano, Martinez. Allenatore: Paolo Bianco

NOTE. Ammoniti: Tomei (S), Vicente e Sepe (A); Espulsione: Danese (A)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SIRACUSA, SportCommenti (0)

Primo successo in campionato per l’Akragas, battuta la Paganese 2-0


L’Akragas mette a segno il primo successo stagionale , all’Esseneto batte la Paganese con un gol per tempo e ottiene il secondo risultato utile di fila, dopo il buon pari esterno dello scorso turno a Monopoli.

I padroni di casa vanno in vantaggio al 39′ grazie a Longo su calcio di rigore. Cambio di gioco che premia Saitta, il quale crossa di prima intenzione verso Salvemini. Il numero 7 sembra pronto ad avventarsi sul pallone da buonissima posizione, ma finisce a terra, probabilmente sbilanciato da Piana. Per l’arbitro è calcio di rigore e la seconda ammonizione: dal dischetto si presenta appunto Longo che spiazza Gomis. Nell’occasione i campani restano in dieci per l’espulsione, doppia ammonizione, di Piana. Il gol che chiude la gara arriva in pieno recupero con Parigi che mette in mezzo un pallone d’oro per Franchi che tocca in qualche modo e supera Gomis.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Buon punto esterno dell’Akragas a Monopoli, finisce senza reti


Primo punto in campionato per l’Akragas di mister Lello Di Napoli che questo pomeriggio ha bloccato il Monopoli al “Veneziani” per zero a zero.

LA GARA – Ci prova al 7’ Saitta, ma calcio alto. Al 14’ risposta del Monopoli con Genchi, che servito da Sounas, calcia in porta trovando un Vono pronto nel bloccare la sfera. Al 19’ ci prova l’esterno destro bianvoverde Rota, ma Vono chiude per la seconda volta lo specchio della porta. Al 25’ è il turno dell’ex Catania Scoppa, con la conclusione che termina fuori. Al 39’ contropiede dei padroni di casa, ma Genchi spreca calciando abbondantemente alto.

La ripresa si apre con i biancazzurri vicini al vantaggio al 50’, al primo affondo, con una botta dalla distanza di Longo che sbatte sulla traversa. L’Akragas prende coraggio e al 53’ ci prova, ancora dalla distanza, Vicente. Il Monopoli si rende pericolo al 69’ con un colpo di testa di Genchi terminato a lato di poco. Al 75’ Moreo recupera palla e si invola verso la porta dei biancoverdi, ma la conclusione è debole.  Al minuto 80’ Bifulco è costretto a deviare in angolo un punizione calciato da Longo. La gara termina dopo  4’ minuti di recupero.

S.S. MONOPOLI 1966 (3-5-2): 22 Bifulco; 26 Ferrara, 4 Ricci, 3 Mercadante; 20 Rota, 5 Scoppa, 8 Zampa, 11 Sounas(45’st 24 S.Russo), 17 Donnarumma(17’st 25 Le.Longo); 9 Genchi(35’st 18 Sarao), 11 Souare(17’st 23 Cappiello). All.: Tangorra. A disp.: 12 Bardini; 7 Zibert, 14 Bei, 19 Lanzolla, 21 Tafa, 31 Di Cosola, 32 Todisco, 33 Bacchetti.
AKRAGAS (3-4-2-1): 1 Vono; 6 Mileto, 14 Danese, 3 G.Russo; 17 Saitta(16’st 23 Scrugli), 8 Vicente, 7 Carrotta(43’st 4 Rotulo), 19 Sepe; 11 Salvemini, 10 Lo. Longo; 9 Parigi(16’st 24 Moreo). All.: Criaco (Di Napoli squalif.). A disp.: 12 Lo Monaco; 2 Franchi, 5 Caternicchia, 13 Ioio, 15 Pisani, 18 Navas, 20 Petrucci, 21 Greco, 28 Gjuci.
Arbitro: Alessio Clerico di Torino. Assistenti: Veronica Martinelli di Seregno e Luca Valletta di Napoli.
Ammoniti: Ricci(M); Salvemini, Vicente(A); Espulsi: -.

Note: recupero 1′ p.t., 4′ s.t.; angoli 2-3; campo in discrete condizioni; cielo poco nuvoloso; divisa bianca per il Monopoli, rossa per l’Akragas. Spettatori 1900 di cui 935 abbonati.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

STUDIO 98 PROMO

STASERA IN TV

Calendario

febbraio: 2018
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  

STATISTICHE

Site Info

TRS98