AGGUATO ANTOCI – Usato il fucile della caccia al cinghiale

Tre proiettili di fucile caricato a palla unica, presumibilmente calibro 12. Sono quelli estratti ieri mattina dalla scientifica dalla scientifica dalla fiancata sinistra della Lancia Thema sulla quale viaggiava Giuseppe Antoci ed ora al vaglio degli esperti. Una sola arma da fuoco, di quelle spesso utilizzate nella caccia al cinghiale, quella che ha sparato  contro la vettura condotta da uno dei due poliziotti della scorta del presidente del Parco dei Nebrodi. Ieri mattina, in un autocarrozzeria di Sant’Agata Militello si è proceduto ad estrarre i proiettili per permettere di aggiungere elementi ad una indagine che comunque sembra avere già una piega ben chiara tanto da far dire al procuratore capo di Messina, Luigi Lo Forte, che presto potrebbero esserci sviluppi.  

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.