AGRIGENTO – “Abusi sessuali su una donna incinta”, giovane condannato pure per stalking

Due anni e otto mesi di reclusione per le accuse di violenza sessuale, stalking e lesioni aggravate. Cosi ha deciso il giudice dell’udienza preliminare Luisa Turco al termine del processo, con rito abbreviato a carico dell’agrigentino Salvatore Annolino, 24 anni. Il giovane, che, si trova agli arresti domiciliari dal 7 giugno scorso, dovrà pure risarcire la presunta vittima, una donna ucraina di 25 anni di cui avrebbe abusato. I  fatti avvennero nel 2011. La donna era incinta, sarebbe stata bloccata mentre faceva footing al viale delle Dune. Residente in città è sposata e ha un figlio, sarebbe riuscita a liberarsi mordendo l’aggressore alla mano.  La ragazza ha poi denunciato tutto ai Carabinieri che hanno avviato le indagini.  La pena inflitta è ridotta di un terzo per il rito abbreviato.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.