AGRIGENTO – Campane a morto per la cattedrale chiusa da due anni

Iniziativa dell’arcivescovo Francesco Montenegro contro l’abbandono e l’immobilismo sul centro storico di Agrigento. “Le coscienze si smuovano”, è l’appello. E per ri chiamare l’attenzione, tentando di ridare speranza al cuore vecchio di Agrigento, e al suo Duomo, a partire da giovedi, a mezzogiorno, – in coincidenza con l’avvio dell’anno della fede- l’arcivescovo Montenergro ha decisio: rintocchi di campane a morto. E sarà cosi, poi, ogni domenica, fino al 24 novembre del 2013. A suonare saranno non soltanto le campane delle chiese della città dei templi, ma quelle dell’intera diocesi. Per la cronaca, la cattedrale di Agrigento è chiusa da oltre due anni e il centro storico costellato da cadenti catapecchie, sempre più oggetto di sgomberi forzati e lettere di minaccia affinchè vengano messe in sicurezza.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.