AGRIGENTO – Raffica di furti nel capoluogo, rubati gioielli per 15 mila euro

Episodi di microcriminalità si registrano ad Agrigento. Continua a provocare allarme sociale anche l’uso delle cosiddette “chiavi bulgare”, capaci di aprire facilmente le porte delle residenze, senza lasciare segni di effrazione. E con molta probabilità negli ultimi due raid messi a segno ignoti si sono serviti proprio dell’uso di questa chiave speciale.

Un furto di gioielli, per un valore di 15 mila euro, ad una libera professionista ed il tentato furto in casa di un familiare di un magistrato. Indagini sono condotte da Polizia e Carabinieri.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.