AGRIGENTO – 65 mila euro? Sospeso bando di gara per la garaa

Troppo bello per essere vero. Per un attimo ci eravamo illusi che per l’edizione 2013 della Sagra del Mandorlo in Fiore non ci fossero stati problemi. Dopo i proclami fatti con tanto di banner presso i siti on line e diverse conferenze stampa e comunicati diffusi presso le varie testate giornalistiche, ecco l’immancabile colpo di scena. Reset, il bando è sospeso perchè i 65 mila euro offerti dalla Regione sono giudicati pochini. Tutto da rifare.

Il Distretto turistico Valle dei Templi di Agrigento sospende l’avviso per l’organizzazione della Sagra del Mandorlo 2013. Ecco il testo della lettera inviata dal presidente del Distretto, Gaetano Pendolino, al sindaco di Agrigento, Marco Zambuto.

Preg.mo Signor Sindaco di Agrigento
Avv. Marco Zambuto e p.c. Preg.mo Dirigente
Dott. Gaetano Di Giovanni
Palazzo Comunale Agrigento


Oggetto : SOSPENSIONE PROCEDURA AVVISO PUBBLICO DI GARA NEGOZIATA PER L’AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E DIREZIONE ARTISTICA E ATTIVITA’ DI GESTIONE DELLA SAGRA DEL MANDORLO IN FIORE 2013

 

Questo Distretto
venuto a conoscenza della notizia della riduzione, da parte della Regione Siciliana, della somma per la Sagra del 2012 che è stata portata a sole €65.000,00 (euro sessantacinquemila/00)
considerando che il protocollo sottoscritto tra il Comune di Agrigento ed il Distretto prevedeva, al punto 5.2, un elaborato integrativo riguardante la definizione delle effettive somme che il Comune avrebbe dovuto impegnare (tra trasferimenti regionali e trasferimenti ente parco valle dei templi) ad oggi non ipotizzabile per come comunicato con nota odierna dal Dirigente Competente del Comune su nostra richiesta
considerando che l’approvazione dei Bilanci della Regione e degli enti pubblici è prorogata al 31/10/2012 e pertanto nessun impegno al momento è possibile assumere in assenza di strumento finanziario- contabile per il 2013
in considerazione del fatto che è imminente la scadenza dell’avviso prevista per il 15 settembre 2012 e che nel rispetto di coloro che si impegneranno a produrre una progettualità adeguata all’effettivo sviluppo dell’evento Sagra è necessario dare loro certezze
comunica la Sospensione dell’avviso cui all’oggetto con interruzione, da parte di questo Distretto, di tutte le attività avviate che vengono quindi trasferite e messe a disposizione del Comune per l’eventuale ipotesi di prosecuzione con metodologie, procedure e tempistica che lo stesso deciderà di porre in essere per l’accelerazione dell’organizzazione dell’evento.

Si coglie l’occasione per manifestare comunque soddisfazione per l’interesse che l’iniziativa ha sollecitato negli imprenditori, le associazioni folkloristiche ed operatori turistici locali.

Si ha notizia di diversi gruppi, composti da più soggetti con diverse e variegate professionalità, che stanno lavorando per la realizzazione di interessanti progettualità che potrebbero portare l’evento Sagra, finalmente, ad occupare la giusta posizione di rilievo nel mercato degli eventi nazionali ed internazionali.

Abbiamo ricevuto segnalazioni che arrivano ad ipotizzare una previsione progettuale che prevede una durata dell’evento di 4 settimane con una grandissima potenzialità di natura economica per la nostra città legata ai flussi regionali, nazionali ed internazionali che potrebbero essere attivati per un mese in ragione di una tempistica organizzativa adeguata.

In ragione del primo significativo passo, da parte dell’amministrazione comunale, che ha dato fiducia all’attività organizzativa del Distretto e che ha permesso di cominciare a discutere ed addirittura avviare le procedure già nel mese di luglio, si chiede al Sindaco di non disperdere gli sforzi posti in essere e di dar seguito alla procedura, per cavalcare l’entusiasmo che in questi giorni ha permesso di fare incontrare diversi imprenditori ed associazioni tra di loro per la condivisione di progettualità da presentare e che in questi giorni certamente avranno quasi tutti pronti.

Pertanto si chiede di avviare tutte le procedure nelle more di definire l’impianto economico finanziario che si suggerisce attivare attraverso l’istituzione di un capitolo di bilancio ad Hoc nella previsione triennale 2013-2015 e ciò giustificato dal fatto che l’evento si realizza da 65 anni e pertanto non si tratta di una iniziativa occasionale.

Ci permettiamo di segnalare l’attivazione, ove gli uffici comunali dovessero ravvisarne la fattibilità normativa, di un Concorso di Progettazione aperto così da ottenere, nelle more della soluzione sulla copertura finanziaria, una serie di progetti da valutare per la realizzazione della prossima Sagra 2013.

Si richiede l’immediata pubblicazione della presente nel sito comunale e più precisamente nel medesimo spazio ove è stato pubblicato l’avviso.

Questo Distretto rimane a disposizione del Comune per ogni eventuale ulteriore contributo che dovesse essere richiesto e ritenuto utile.

L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti

Agrigento, 7 settembre 2012 L’Amministratore di Piano
Gaetano Pendolino

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.