AGRIGENTO – Abusi su figliastra, domiciliari a netturbino

Il Tribunale di Agrigento, accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Davide Casà e Nicolò Grillo, ha concesso gli arresti domiciliari, essendosi affievolite le esigenze cautelari, ad un operatore ecologico di 50 anni di Agrigento, indagato di avere abusato sessualmente, per 7 anni, della figliastra. L’ uomo è stato arrestato il 2 ottobre 2015 dalla Squadra mobile di Agrigento. E’ indagata anche la madre della ragazzina, accusata di essere stata a conoscenza di quanto sarebbe accaduto, anche perché avrebbe talvolta assistito agli atti, e di non averlo impedito.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.