AGRIGENTO – Accoltellamento Don Guanella: difesa chiede la scarcerazione di Ignazio Zarbo

“Ignazio Zarbo non ha colpito con una coltellata Vincenzo La Spina e va scarcerato. In via subordinata può parlarsi solo di lesioni gravi e non di tentato omicidio”. È questa in sintesi la tesi difensiva sostenuta dall’avvocato Giovanni Castronovo,difensore di fiducia dell’agrigentino Ignazio Zarbo, 27 anni, durante l’udienza al Tribunale del Riesame di Palermo. I magistrati palermitani si sono così riservati di decidere nei prossimi giorni. I fatti si riferiscono all’aggressione avvenuta lo scorso 5 aprile nella zona dello stadio Esseneto, davanti al centro di aggregazione giovanile Don Guanella. Vincenzo La Spina, il ragazzo ferito, è uno dei principali testimoni che ha permesso l’arresto di diversi giovani nel corso del blitz antidroga “Capo dei capi”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.