AGRIGENTO – Adeguamento del PalaMandorlo, gli interventi

Il Comune di Agrigento annuncia che sono stati avviati i lavori per adeguare a norma il PalaMandorlo, la struttura mobile allestita in piazza Vittorio Emanuele, nel centro cittadino, in occasione della Sagra del mandorlo in fiore. L’ impianto è stato dichiarato non agibile perché non a norma dalla Commissione Pubblico Spettacolo. Appena saranno conclusi i lavori di adeguamento, la stessa Commissione si esprimerà nuovamente nel merito, consentendo, si auspica, il proseguimento degli spettacoli, che nei giorni scorsi sono stati accolti dal teatro Pirandello.

“Firetto provveda urgentemente: revochi l’affidamento del bando di gara e chieda il risarcimento alla ditta che si è rivelata inadeguata”. Il consigliere comunale, del gruppo “Uniti per la Città”, indica la strada da seguire al sindaco di Agrigento dopo il clamoroso flop legato alla partenza della sagra del mandorlo in fiore con l’inagibilità del palatenda, realizzato in piazza Vittorio Emanuele.
“I disagi, i disservizi, i danni sono già un dato di fatto – sottolinea Spataro – quanto accaduto non è tollerabile. Il festival internazionale del folklore “I Bambini del Mondo” è stata la prima vittima illustre di una opera che è stata messa a punto senza i crismi della sicurezza. Il Comune attivi le procedure per cautelarsi e per evitare di correre altri rischi e di subire eventuali ulteriori danni, sia in termini di immagine, sia di natura economica.
E i soldi recuperati li reinvesta nell’edizione 2017, mentre per l’edizione in corso – conclude Spataro – l’Amministrazione dirotti le performance artistiche, folkloriche e musicali in spazi e in ambienti che sono in linea con i requisiti di sicurezza, già collaudati dalla Commissione di vigilanza sui Pubblici spettacoli”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.