AGRIGENTO – Ai romeni presunti ladri di rame contestato anche il 416

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha convalidato l’arresto di 5 dei 6 romeni arrestati dalla Polizia, al culmine di un inseguimento, per ricettazione aggravata di cavi elettrici, in contrada “Fondachello”, a Ravanusa. Constantin Nitii, 25 anni, Mihai Petrea, 26 anni, Bogdan Untanu, 28 anni, Mihai Gabriel Vicol, 25 anni e Cezar Vasile Botezatu, 34 anni, rispondono anche di associazione a delinquere. Il Giudice per le indagini preliminari, Alessandra Vella, ha infatti applicato la misura cautelare anche per il 416.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.