AGRIGENTO – Al bar con la pistola: Michele Vitello ai domiciliari

Arresto convalidato e applicazione degli arresti domiciliari per il favarese Michele Vitello, 50 anni, residente ad Agrigento, fermato dalla polizia con l’accusa di detenzione abusiva di arma da sparo e munizioni. L’uomo durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto si è avvalso della facoltà di non rispondere, e non ha dato nessuna giustificazione sul possesso di un revolver calibro 357 con matricola abrasa, e cinque cartucce dello stesso calibro, che nascondeva sotto il giubbotto. Il Gip del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, ha sciolto la riserva convalidando il provvedimento e applicando la misura della detenzione domiciliare. La Procura della Repubblica di Agrigento, rappresentata dal pubblico ministero Giacomo Forte aveva chiesto la conferma della custodia cautelare in carcere.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.