AGRIGENTO – “Al carcere Petrusa nessun caso di infezione tubercolare”

Al carcere Petrusa di Agrigento non c’è alcun caso di infezione tubercolare. A ribadirlo nel corso di una conferenza stampa che si è svolta al carcere Petrusa di Agrigento è stato il Direttore, Valerio Pappalardo. Nei giorni scorsi sui media anche nazionali era rimbalzata la notizia sul caso tubercolosi dentro il carcere di Agrigento, con 20 persone tra personale civile, agenti di Polizia giudiziaria e detenuti risultate positive al test. ” Mi corre l’obbligo ha affermato il Direttore Pappalardo- nel corso dell’incontro con i giornalisti della stampa locale – chiarire alcuni aspetti e punti che non appaiono conformi all’oggettiva ricostruzione degli accadimenti. Preciso a monte che l’organo periferico non era a conoscenza , durante la permanenza del detenuto interessato presso questa sede, della presenza di alcuna patologia specifica di natura infettiva, tant’è che la stessa è stata diagnosticata all’interno di altra struttura carceraria, e dopo il suo trasferimento da questo istituto penitenziario, abbiamom investito immediatamente della relativa problematica tutte le specifiche figure professionali di competenza per le dovute procedure di profilassi o misura sanitaria necessaria. Ci risulta totalmente inesatta e fuorviante la notizia che i test di controllo sarebbero stati eseguiti solo dopo le attività di controllo da porre in essere all’interno della struttura che non è statuito dalle linee guida sanitarie operative, fermo restando l’obbligo di avvertenza a tutti gli operatori che interagiscono con la popolazione reclusa a vario legittimo titolo. Allo stato dunque- ha rimarcato Pappalardo – come da ultima e recentissima certificazione sanitaria sulla problematica clinica del Medico referente Asp non esiste presso l’istuto penitenziario Pasquale Di Lorenzo di Agrigento alcuna forma attiva di infezione tubercolare, puntualizzando che comunque ad oggi proseguendo i relativi percorsi di accertamento diagnostico per tutti gli interessati. Quello di oggi ci è sembrato un intervento doveroso ha concluso Pappalardo per fare chiarezza su una situazione di allarmismo in carcere che non c’è. A fianco a Valerio Pappalardo , il Comandante della sezione di Polizia Penitenziaria, Giuseppe Lo Faro e la Dott.ssa Maria Clotilde Faro, Funzionario Giuridico Pedagogico,

Condividi
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    17
    Shares
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.