AGRIGENTO – Al teatro della Posta Vecchia “Nuda/Fossi uomo sarei un coatto”

Il “TEATRO DELLA POSTA VECCHIA” presenta FIONA BETTANINI in NUDA ovvero “SE FOSSI UN UOMO SAREI UN COATTO”  di Betta Cianchini  regia di Gabriele Carbotti Sabato 20 febbraio 2016 ore 21 – Domenica 21 ore 18. Ingresso € 10 Info e prenotazioni: tel.0922 26737.

Dopo il grande successo di “Dignità Autonoma di Prostituzione”, l’autrice e attrice radiofonica nonché speaker radiofonica Betta Cianchini torna a teatro proponendo “Nuda/Fossi uomo sarei un coatto”, per la regia di Gabriele Carbotti, ‘one man show’ che vede sul palco Fiona Bettanini, l’attrice che ha portato al successo “Orgasmo e pregiudizio”.

Cosa accadrebbe se una donna iniziasse a ragionare improvvisamente come un uomo? E se, continuando a dire di essere ‘una con le palle’, alla fine se le ritrovasse davvero fra le gambe? Sì, insomma, se il suo corpo subisse una mutazione improvvisa, se a farle compagnia un giorno arrivasse ‘lui’, ‘il coso’: cosa accadrebbe?

A svelarcelo è Fiona, protagonista di questa mutazione improvvisa che si ritrova a fare i conti con quella parte di ‘camionista inside’ che convive, latente, in ogni donna, con la sua parte preponderante. Perché la verità è che anche le donne sognano di poter vivere lontane dalle regole del buon costume, magari lasciandosi andare a una gara di rutti, potendo vivere l’ebbrezza di fare la pipì in piedi e, perché no, di darsi ogni tanto una tastatina al pacco!

Fiona si ritrova quindi a guardare il mondo con gli occhi di un uomo, un punto di vista maschile caustico e ironicamente scorretto. E guardando il mondo con gli occhi di un uomo, Fiona vivrà finalmente un momento liberatorio e si ritroverà anche ad analizzare, e capire, tutti quegli atteggiamenti maschili a cui spesso le donne guardano con riserva e ribrezzo.

Non solo. Fiona, uomo nei panni di una donna, guarderà le stesse donne in un altro modo. Immaginate allora che paradosso: divertente, ma anche sconvolgente. Perché questa nuova Fiona fa capire quanto fallaci e fittizi siano gli stereotipi che il gioco del sessismo, che facciamo fatica a sradicare dal nostro DNA, impone. E tutto questo, la commedia ‘Fossi uomo sarei un coatto’ ce lo fa capire ridendo.

Nota
L’autrice ha raccolto varie testimonianze, di uomini e donne, ai quali ha chiesto: “Se fossi uomo (o donna) per un’ora e mezzo, cosa faresti? Cosa vorresti provare?”. Alcune delle risposte, esilaranti ma anche spiazzanti, potranno essere ascoltate in apertura e in chiusura allo spettacolo.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.