AGRIGENTO – Alessi: “Il Sindaco ci prende in giro porto via l’Akragas”

E’ un fiume in piena il presidente dell’Akragas Silvio Alessi, nel corso della conferenza stampa indetta nella saletta dello stadio Esseneto, per annunciare alla città che è disposto a trasferire la prima squadra di Agrigento, facendola giocare da oggi e fino all’ultima giornata del torneo di Serie D a Caltanissetta o Gela. Questa decisione sarebbe frutto della continua latitanza dell’Amministrazione comunale, e soprattutto del Sindaco Marco Zambuto. “Siamo costretti a subire angherie da un Sindaco che continuamente ci prende in giro – esordisce Alessi – abbiamo speso 26mila euro per la struttura, il manto erboso e altre esigenze, ma vediamo i nostri sforzi calpestati da un Sindaco che, non sappiamo il motivo, cerca di mettere sempre i bastoni tra le ruote. Ora ha deciso di farci giocare l’altra squadra di Agrigento a nostre spese. Addirittura si vocifera che vorrebbe dare l’autorizzazione per gli allenamenti. Noi non ci stiamo più siamo, pronti a prendere drastiche decisioni che potrebbero vanificare i nostri sforzi e danneggiare i tifosi e l’immagine della città” L’atteggiamento di Zambuto sarebbe riconducibile all’ingresso in società dell’Enel, reso possibile dall’intervento del ministro Angelino Alfano. Non è, infatti, escluso che l’intera vicenda sia semplicemente una ritorsione politica. E Alessi in conferenza stampa ha aggiunto, “Tutto è possibile ma qui c’è in gioco la prima squadra di Agrigento che dopo anni grazie a me, ai nostri sponsor e all’Enel siamo riusciti a riportarla in alto”.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.