AGRIGENTO – Appalto nettezza urbana, “reato prescritto per Sodano”

Non doversi procedere per intervenuta prescrizione.
E’ questo il tenore della richiesta avanzata dal procuratore generale di Palermo nei confronti dell’ex sindaco di Agrigento Calogero Sodano imputato di truffa nel processo di appello scaturito dall’inchiesta sull’affidamento del servizio di nettezza urbana nella città dei templi. In primo grado Sodano era stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione, mentre il reato di abuso in atti d’ufficio era caduto per prescrizione.
La sentenza è attesa per il prossimo 21 maggio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.