AGRIGENTO – Assemblea Cna, Mimmo Randisi confermato Presidente Provinciale

 

Il riberese Mimmo Randisi è stato confermato all’unanimità presidente provinciale della Cna di Agrigento. L’assemblea ha deciso di rinnovargli la fiducia per altri quattro anni. A votare sono stati 86 delegati in rappresentanza delle sedi territoriali, delle articolazioni di mestiere e dei raggruppamenti di interesse.

Nel corso dei lavori eletto anche l’Ufficio di Presidenza, composto da 9 componenti. Randisi sarà collaborato, in questo secondo mandato, da Giovanni Lombardo, Giuseppe Catanzaro, Lucio Manto, Piero Caico, Giuseppe Scibetta, Emanuele Farruggia, Roberta Tuttolomondo e Maria Taglialavore.  Le conclusioni sono state affidate al Segretario Generale della Confederazione, Sergio Silvestrini, il quale ha indicato il solco all’interno del quale la Cna  dovrà muoversi nel prossimo futuro per tenere il passo e il ritmo del cambiamento che avanza.

“Ripensare il modo di operare e di relazionarsi anche con l’esterno è diventato necessario, un’esigenza per potere essere ancora protagonisti – ha detto Silvestrini –  ma  le idee e le innovazioni vanno prima elaborate ed interiorizzate per potere dare corpo e forma a questo nuovo percorso che porterà la Cna ad essere sempre più una comunità, capace  di connettersi alle sfide dettate dalle dinamiche del mercato legato all’internazionalizzazione e alla digitalizzazione. Tutti assieme ce la possiamo fare. La missione non è impossibile – ha concluso Silvestrini – basta crederci e lavorare in mono unito e coeso”.  La parte pubblica si è chiusa con la premiazione delle aziende e degli artigianii quasi in 30, tra new entry e i più fedeli, hanno portato a casa un attestato. 

Mimmo Randisi, confermato Presidente Provinciale Cna.
Mimmo Randisi, confermato Presidente Provinciale Cna.
consegna targa premio legalità Cna
consegna targa premio legalità Cna

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.