AGRIGENTO – Assolto empedoclino accusato di maltrattamenti in famiglia

Accogliendo le tesi dei difensori, gli avvocati Daniele Re e Marco Padula , la giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Maria Alessandra Tedde, ha assolto con formula piena, “perchè il fatto non sussiste”, Gianluca Campitelli, 40 anni, di Porto Empedocle, imputato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e rapina, con la presunta aggravante dell’ubriachezza abituale. Il pubblico ministero ha invocato 1 anno di reclusione. Gli avvocati Daniele Re e Marco Padula hanno eccepito che non è stata provata oltre ogni ragionevole dubbio la penale responsabilità di Campitelli.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.