AGRIGENTO – Bancarotta fraudolenta Burgio: dal Gup 20 imputati

Bancarotta fraudolenta aggravata in concorso per tutti, occultamento o distruzione di scritture contabili per alcuni. Queste sono le imputazioni contestate, a varaio titolo, alle 20 persone comparse dinanzi al Gup del Tribunale di Agrigento, Marco Salvatori. Si tratte delle 20 persone indagate nel contesto delle indagini sfociate nella condanna a 8 anni di carcere per bancarotta fraudolenta dell’imprenditore empedoclino Giuseppe Burgio. Secondo gli inquirenti, Burgio si sarebbe avvalso della collaborazione di 19 persone, si tratta di professionisti nel settore  contabile e funzionari di Unicredit, per giostrare a proprio piacimento le difficili condizioni economiche delle proprie aziende  in fase di fallimento, aziende che poi fallirono , comunque, in circostanze sottoposte ad accurate indagini della magistratua, sia contabile che penale.

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.