AGRIGENTO -“Basta inquinamento nel mare, ora i cittadini promuovono una class action

Ad Agrigento è stata promossa una class action contro la pubblica amministrazione . Un’azione intrapresa dall’Avvocato civilista, Roberta Zicari perché è stato leso il diritto fondamentale alla salute. Avviata una causa collettiva contro Comune, Ato Idrico e società di gestione “Girgenti Acque” che non hanno utilizzato i finanziamenti previsti. Una iniziativa sottoscritta da associazioni di cittadini, come “Agrigento in movimento” e “Agrigento punto e a capo”. La mancanza di rete fognanti e di depuratori adeguati inquinano da 25 anni il mare di San Leone. La class action è stata promossa lo scorso 25 luglio e i 90 giorni entro cui le amministrazioni interessante devono rispondere scadono fra qualche giorno, il 25 di ottobre . “Chiediamo un tavolo di confronto – aggiunge l’avvocato Zicari- per fare in modo che, come prevede  la delibera del Cipe, entro giugno del 2013 siano poste in essere obbligazioni giuridicamente vincolanti.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.