AGRIGENTO – Bimba ferita mentre pattinava, in due a giudizio

Ad Agrigento, a San Leone, nella pista di pattinaggio al lungomare, il 30 aprile del 2017 una bambina di 10 anni urtò contro uno spigolo metallico del passamano, esposto e fatiscente, e subì una lacerazione di 10 centimetri dall’ascella ai nervi del braccio. Adesso sono a giudizio innanzi al Tribunale di Agrigento, per lesioni personali colpose e per avere omesso negligentemente la manutenzione dell’impianto pubblico, Francesco Vitellaro, dirigente capo del settore Infrastrutture del Comune di Agrigento, e Gaspare Triassi, funzionario direttivo tecnico del servizio Impiantistica sportiva. I genitori della bambina, che hanno ricevuto una proposta di risarcimento di 21mila euro da parte della giunta comunale, sono parte civile tramite l’avvocato Daniela Posante. I due dipendenti del Comune di Agrigento sono assistiti dall’avvocato Giuseppe Scozzari.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.