AGRIGENTO – Blitz “Parcometro”, concluse le indagini

Il procuratore aggiunto Vittorio Teresi e il sostituto procuratore Rita Fulantelli della Dda di Palermo hanno fatto notificare ai quattro indagati del blitz “Parcometro” l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, l’atto che di norma prelude il rinvio a giudizio. Il blitz dei carabinieri del Reparto Operativo di Agrigento il 17 gennaio scorso portò in carcere Vincenzo Cacciatore, 47 anni, Guido e Nicolò Vasile, padre e figlio, rispettivamente 52 e 30 anni, e Pietro Capraro, 26 anni, tutti di Agrigento e residenti nel quartiere di Villaseta. Secondo l’accusa avrebbero imposto il pizzo ad alcuni parcheggiatori abusivi della città dei templi. I quattro avrebbero fatto parte della famiglia mafiosa di Cosa nostra di Villaseta. I giudici del riesame hanno annullato l’arresto del solo Guido Vasile, sindacalista dei netturbini e in passato già coinvolto in altre inchieste giudiziarie.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.