AGRIGENTO – Blitz “Self Service”, il prossimo 13 gennaio inizia il processo[VIDEO]

E’ stata fissata per il 23 gennaio davanti al Gup del Tribunale di Agrigento, Ottavio Mosti l’udienza preliminare per le 13 persone per le quali la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio. Tutte sono coinvolte nell’inchiesta “Self Service” sulle presunte mazzette in cambio di una corsia preferenziale per ottenere concessioni edilizie. Davanti al giudice compariranno: Luigi Zicari, 60 anni, di Agrigento, e Sebastiano Di Francesco, 52 anni, nato a Livorno, residente ad Agrigento, entrambi ex dirigenti dell’Utc del Comune di Agrigento, e poi Pietro Vullo, 43 anni, di Agrigento, Roberto Gallo Afflitto, 42 anni, di Agrigento, Alfonso Vullo, 35 anni, di Agrigento, Gerlando Tuttolomondo, 75 anni, nato a Santa Elisabetta, residente ad Agrigento, Emanuele Navarra, 63 anni, di Agrigento, Salvatore Palumbo, 69 anni, di Agrigento, a due vigili urbani, Rosario Troisi, 53 anni, di Agrigento e Calogero Albanese, 52 anni, di Santa Elisabetta. A questi si aggiungono Vincenzo Lorgio, 89 anni, di Agrigento, la moglie Pasqualina Sciarratta, 81 anni, nata a Raffadali, ma residente ad Agrigento, e Massimo Lorgio 43 anni, di Agrigento, i primi due quali proprietari di un immobile nel quartiere si San Leone, e il terzo quale committente dei lavori, i quali avrebbero eseguito opere abusive su un terreno ricadente in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico Zona B, con la presunta complicità dei due vigili urbani appartenenti alla squadra Antiabusivismo.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.