AGRIGENTO – “Cassa previdenziale forense”, vittoria degli avvocati

A Roma, nella sede del Consiglio nazionale forense, su iniziativa del componente, l’agrigentino Nino Gaziano, è approdata la petizione firmata da circa 600 avvocati agrigentini, che hanno raccolto l’invito dell’avvocato Barbara Garascia (nella foto), contraria, insieme ad altri colleghi, alla norma, che adesso è stata cancellata dallo stesso Consiglio nazionale, e che avrebbe previsto la espulsione dall’ Albo in caso di morosità nel pagamento delle quote alla cassa previdenziale forense. La stessa avvocatessa Garascia afferma : “Grazie all’elevato numero delle firme raccolte, oltre la metà degli iscritti all’Albo degli avvocati di Agrigento, abbiamo dimostrato di essere un gruppo coeso, capace di compattarsi per il raggiungimento di un giusto fine comune delegando l’avvocato Antonino Gaziano, in quanto componente del Consiglio Nazionale Forense, di rappresentarci a Roma. E la nostra proposta è stata accolta positivamente”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.