AGRIGENTO – Celebrati i 204 anni dell’Arma dei Carabinieri[FOTO][VIDEO]


In uno scenario incantevole, qual ‘è la Valle dei Templi, al calar del sole, è stato celebrato , il 204°anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Come da tradizione è stato anche il momento di obiettivi e bilanci. Schierato un reparto di formazione in armi composto sia da carabinieri in grande uniforme di rappresentanza. Presenti anche i componenti dei reparti speciali tra cui i carabinieri Forestali, il nucleo operativo ecologico, il nucleo Ispettorato del lavoro e anche i Carabinieri impiegati in missione all’estero. Si sono distinti per intuito investigativo, per solidale umanità e spirito di sacrificio per pronta reattività e sprezzo del pericolo, alcuni militari dell’Arma che, sono stati premiati. Tra i quali un elogio è andato dal comandante provinciale al maresciallo maggiore Alessandro Costa, al maresciallo capo Alfonso David Contraffatto, al maresciallo Vincenzo Galiano, all’appuntato scelto Giuseppe Mugavero perché, lo scorso 10 aprile fra Grotte e Racalmuto; <<evidenziando spiccato acume investigativo, elevata professionalità e alto senso del dovere, durante un controllo del territorio, arrestavano, in flagranza di reato, un soggetto resosi responsabile di un tentativo di rapina a mano armata ai danni di un bar. La perquisizione, eseguita a seguito di una violenta colluttazione, permetteva di rinvenire la pistola, con matricola abrasa, con il colpo in canna>>. I riconoscimenti sono stati consegnati dal presidente del Tribunale di Agrigento Pietro Maria Antonio Falcone. Il Tenente Colonnello, Giovanni Pellegrino ha sottolineato in maniera particolare, la perfetta sinergia e la corale azione di controllo nella lotta alla criminalità, comune ed organizzata, pur nel rispetto dell’autonomia e delle peculiarità di ogni singola forza di polizia, costituisce , anche in questa provincia , un modello vincente che si rifà a quello nazionale, ritenuto tra i più efficienti al mondo>>.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.