AGRIGENTO – Chiesti 5 anni per Giuseppe Cacciatore

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, innanzi al Giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Luigi Petrucci, la pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Alessia Sinatra, a conclusione della requisitoria, ha chiesto la condanna a 5 anni di carcere a carico dell’ operaio agrigentino Giuseppe Cacciatore, 45 anni, imputato perché avrebbe minacciato un posteggiatore abusivo per intimorirlo e costringerlo a ritrattare le accuse contro il fratello dello stesso Cacciatore, Vincenzo, inquisito per mafia. Accogliendo quanto richiesto dal difensore di Giuseppe Cacciatore, l’avvocatessa Serena Gramaglia, il giudice ha disposto alcuni accertamenti acquisendo gli atti del procedimento riguardanti il posteggiatore presunto minacciato e costretto a mentire perché minacciato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.