AGRIGENTO – Coltivava droga nella sua abitazione, condannato 48enne

Un anno e quattro mesi di reclusione per l’accusa di coltivazione di droga. La sospensione condizionale della pena sarà concessa solo se svolgerà attività di pubblica utilità, alle dipendenze del Comune di Agrigento, per due mesi (due ore per cinque giorni a settimana), nel settore del verde pubblico.

È la sentenza emessa, al termine del processo, con rito abbreviato, dal giudice dell’udienza preliminare di Agrigento, Alessandra Vella, nei confronti di Simone Castagna, 48 anni, arrestato dai carabinieri il 26 settembre dell’anno scorso dopo che gli sono stati trovati 300 grammi di marijuana appena coltivata nella sua abitazione.

La pena inflitta sarebbe stata superiore di un terzo se il difensore, l’avvocato Daniele Re, non avesse chiesto il giudizio abbreviato.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.