AGRIGENTO – Concessione Demanio negata oltre 13 anni dopo condanna

La Regione Siciliana e il Ministero dell’Interno dovranno riesaminare il provvedimento di sospensione di una concessione al titolare di un cantiere navale per l’alloggio e la manutenzione di imbarcazioni da pesca e da diporto. All’ imprenditore e’ stata negata l’ anno scorso la concessione del suolo del Demanio a causa di una condanna a 2 anni di reclusione inflitta nel 1996 per il reato di favoreggiamento personale. Dunque, il no alla concessione e’ intervenuto oltre 13 anni dopo la sentenza. L’uomo ha proposto un ricorso al Tar Sicilia, tramite gli avvocati Girolamo Rubino (nella foto) e Giuseppe Impiduglia, contro la Regione Siciliana e il Ministero dell’Interno. I giudici amministrativi, ritenendo fondate le tesi di Rubino e Impiduglia, i quali hanno eccepito che il nuovo Codice antimafia non consente piu’ le informative antimafia atipiche, e dunque occorre che i provvedimenti del genere siano motivati nello specifico,  hanno disposto, nell’ambito delle rispettive competenze, che il provvedimento sia riesaminato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.