AGRIGENTO – Confermati gli arresti domiciliari per l’imprenditore Giuseppe Burgio

Il Tribunale del Riesame ha confermato gli arresti domiciliari, concessi il primo marzo scorso dai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Luisa Turco, a carico di Giuseppe Burgio, 55 anni, di Agrigento, arrestato dalla Guardia di Finanza il 28 ottobre 2016 per bancarotta fraudolenta. Nel proporre l’istanza di revoca dei domiciliari, il difensore di Burgio, l’avvocato Carmelita Danile, ha eccepito, tra l’altro, la non sussistenza di esigenze cautelari, perché l’imputato è già sotto processo d’Appello e non ha da anni alcuna disponibilità dei beni aziendali. Lo scorso 14 maggio il Tribunale di Agrigento ha condannato Burgio a 8 anni di reclusione.

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.