AGRIGENTO – Controlli a tappeto in Via Atenea dei Carabinieri. Preso con le mani nel sacco ladro tunisino. [VD TG]

Era l’ora dell’aperitivo. In una nota enoteca della centralissima via Atenea, numerosi clienti erano rilassati a sorseggiare il loro drink ed il proprietario era intento a soddisfare le loro esigenze. Proprio approfittando di quell’atmosfera, un tunisino è entrato di soppiatto nel locale, si è avvicinato alla cassa ed ha arraffato tutto il denaro, in tutto 65 euro, frutto della fatica di una serata di lavoro. Non ha fatto i conti però con un bravo Carabiniere, libero dal servizio, anch’egli in un momento di relax dopo due giorni di lavoro ininterrotti per un altro brillante arresto, quello di tre corrieri di droga stranieri trovati, di ritorno da Palermo, con un chilo di hashish in macchina. Lo sguardo sempre vigile del militare infatti non lo ha perso di vista un attimo, come anche le immagini delle telecamere di sorveglianza del negozio. Prima che si allontanasse, lo ha bloccato a terra ed ha chiamato il 112. Dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale sono arrivate subito tre pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile di Agrigento che stavano già perlustrando la zona nell’ambito dei numerosissimi servizi perlustrativi svolti in pieno centro.

Per il 32 enne tunisino, Hassen Nabil, soggetto già noto alle Forze dell’Ordine, sono subito scattate le manette ai polsi, con l’accusa di furto aggravato. Dalla immediata perquisizione, sono saltati fuori i soldi sottratti che sono stati subito restituiti al proprietario del locale che non ha nascosto, insieme ai clienti presenti, la sua gratitudine ai Carabinieri.

I massicci e visibili controlli dei Carabinieri proseguiranno senza sosta in tutta la città. Qualsiasi cittadino che dovesse notare una minima anomalia, può contattare subito il 112 che invierà quanto prima una pattuglia a verificare la situazione.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.