AGRIGENTO – Controlli della Polizia di Stato negli esercizi pubblici della Provincia

Continua senza sosta l’attività della Polizia di Stato nell’ambito dei controlli amministrativi presso i pubblici esercizi della provincia. Nell’ambito di un’ampia e mirata attività di verifica disposta dal Questore sulla regolarità degli spettacoli musicali organizzati da alcuni locali pubblici, il personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Agrigento, denunciava all’Autorità Giudiziaria il titolare di un locale notturno di San Leone per avere organizzato e fatto svolgere all’interno della citata struttura un concerto musicale di un noto artista, senza la prescritta licenza di polizia. Al medesimo veniva, altresì, elevata la sanzione amministrativa di 5.000,00 euro poiché, nel corso della predetta serata, somministrava alimenti e bevande agli avventori, in violazione della normativa vigente. Sempre nel corso della medesima attività, gli agenti riscontravano violazioni amministrative anche all’interno di un pub ubicato nel centro storico di questo capoluogo ove, nel corso di una serata organizzata all’interno del citato pubblico esercizio, il titolare non esponeva le prescritte tabelle con la descrizione dei sintomi legati all’assunzione di alcool omettendo, altresì, di dotarsi delle relative apparecchiature per la rilevazione del tasso alcolemico degli avventori. Il medesimo soggetto veniva sanzionato anche per avere organizzato e fatto svolgere una serata musicale all’interno del predetto locale, intrattenendo gli avventori presenti con musica emessa a mezzo impianto di amplificazione, in assenza di autorizzazione comunale. A Sciacca veniva deferito alla locale Procura della Repubblica il titolare di un noto locale di quel centro per avere organizzato una serata danzante, facendo accedere all’interno della struttura un numero di avventori superiore a quello imposto dalla Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. Nel corso del controllo venivano, altresì, contestati al titolare del locale, la mancata esposizione delle tabelle descrittive dei sintomi legati all’assunzione di sostanze alcooliche, l’omessa dotazione delle relative apparecchiature di rilevazione del tasso alcolemico e la mancata preventiva comunicazione all’Autorità di P.S. circa l’impiego di una persona addetta al controllo. L’importo complessivo della sanzione amministrativa elevata ammonta a 2.070,00 euro. I controlli amministrativi proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di tutelare la sicurezza dei cittadini e la quiete pubblica.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.